• PAX East 2012: Wargaming.net

    Andare a trovare i nostri amici bielorussi di Wargaming.net è sempre un piacere, dato la loro simpatia, cordialità e disponibilità. Purtroppo non potremo mostrarvi immagini di World of Warplanes, tranne quelle ufficiali, perchè il gioco è ancora sotto NDA. Mi spiace per voi, ma non potrete gustarvi la figuraccia che ho rimediato pilotando un aereo...
    Ma andiamo per gradi. Lo stand di Wargaming.net presentava al pubblico il solo World of Tanks con un buon numero di postazioni giocabili, e devo dire che il riscontro di pubblico è stato altissimo, segno che la softco è ormai apprezzata in tutto il mondo. Milioni e milioni di account stanno spianando la strada verso la release, o almeno la beta (la release sarà comunque entro l'anno, e forse prima, con una beta programmata intorno all'E3 di Los Angeles) del nuovo World of Warplanes, secondo capitolo della trilogia di guerra che si concluderà con World of Battleships.


    Accolti dal vulcanico Victor Kislyi, CEO e fondatore di Wargaming.net, introdotti dal sempre gentile Arthur Pratapopau, uomo immagine della softco e "pilotati" dal pelato nella foto, developer di cui ci vergognamo un pò a non ricordarci il nome, siamo stati soggetti ad un piacevole brainstorming sui pregi (reali) del gioco d'aerei di Wargaming.net. Innanzitutto, la grafica. Dimenticatevi tutti i filmati che avete visto fino ad ora, compreso questo, nell'articolo. La grafica è semplicemente sbalorditiva. Dimmenticatevi il seppur buono World of Tanks. Quella di World of Warplanes vi stupirà. Aerei, acqua, terreno, riflessi, giochi di luce, effetti vari. Siamo di fronte ad un capolavoro.

    Kislyi ha subito voluto sottolineare che tutto è in progress, quindi ancora migliorerà. Se ci riusciranno ne vedremo delle belle. Il MMO è disegnato per essere fin da subito "facile" nell'approccio. La Software house non vuole un simulatore iper realistico. Vuole la possibilità d'imparare in fretta i comandi e buttarsi nell'azione. Per questo rinuncia ad un pò di realismo ma ne guadagna in immediatezza (a parte il sottoscritto, dopo vi racconto...). Potete fare tutto con il mouse, anche se i tasti A e D vi aiuteranno negli strife. Avrete nel centro dello schermo un cerchio verde nel quale, per mantenere la direzione, dovrete mantenere un piccolo pallino sempre dello stesso colore. Più l'intensità della virata che darete con i tasti del mouse sarà intensa e più questo pallino uscirà dal cerchio, per cui dovrete calibrare i vostri movimenti per addolcire il tutto e prenderci la mano, quello che non sono riuscito a fare io, in pochi minuti. Perchè poi dovrete anche sparare, ed il mio aereo non ne aveva proprio voglia di colpire i bersagli... vabbè, non è il mio genere di gioco, ma riconosco che per un appassionato del genere sia un metodo semplice ma efficace.


    Non si sa bene quante mappe e di quale tipo saranno presenti al lancio perchè Kislyi anche in questo caso ha tenuto a precisare che "ci sarà letteralmente di tutto", e che ogni giorno stanno aggiungendo qualcosa. Una qualcosa che si chiama anche "aviazione italiana". Si, avete capito bene. Ci saremo anche noi nel gioco della Wargaming.net. Che sarà, ovviamente, localizzato completamente nella nostra lingua. "It's easy", dice Kislyi, e di lui ci si può fidare. I modelli degli aerei saranno completamente customizzabili e si danneggeranno durante il combat. Ho visto dei grossi buchi da proiettile nelle ali degli aerei. Questo ne influenzerà le performance e potrete ripararli solo una volta finita la mappa.

    Wargaming.net punta a creare, insieme agli altri due titoli, un qualcosa che vada oltre il semplice MMO. Kislyi dice che gli utenti si dovranno affezionare ai loro mezzi da combattimento. "Toys for the boys"... Dovranno diventare un oggetto da collezione da cui non si vorranno più separare. Non si è sbilanciato più di tanto sull'unione dei tre giochi per quanto riguarda la mappa globale della guerra. Ma sicuramente, visto l'ambizione della softco, ci possiamo aspettare cose davvero interessanti.


    World of Warplanes nasce sicuramente dal grande successo di World of Tanks, in tutti i sensi. E da questo gioco si migliora, si modifica, si espande per stupirci. Non fatevi ingannare dall'approccio "arcade", voluto, fortemente da Wargaming.net. Il tatticismo sarà lo stesso determinante per fare bene. Solo che potranno giocarci anche i casual player. Ma moriranno presto se, una volta apprezzata la maestosità del titolo, non si daranno da fare. Non vorranno provare a buttarsi giù per un canyon, per nascondersi alla vista dei nemici, o non vorranno tentare di far passare il loro velivolo dentro una sorta di anello in pietra che la natura bizzarra ha "ideato" su un pendio vicino al mare. Ogni centimetro di visuale è un piacere per gli occhi. Fin da ora. E ci sono ancora diversi mesi prima dell'uscita. Mesi durante i quali Kislyi ed i suoi, straconvinti dei loro mezzi, continueranno a far lievitare il titolo. Complimenti davvero.

      


     
     
     
    Commenti 14 Commenti
    1. L'avatar di ugru
      Sembra che stia uscendo benissimo...World of Tank è molto divertente, quindi proverò sicuramente anche questo gioco...
    1. L'avatar di nemo82
      aspettando world of battleship... spero sinceramente che sia finalmente il degno sostituto di navyfiled
    1. L'avatar di gmork
      non potrebbero unire world of tanks con questo? ^^
    1. L'avatar di junfan88
      Davvero carino *-*
    1. L'avatar di Johnthebeast
      bene bene, son felice di sentire tutto ciò!!
    1. L'avatar di giovanx
      Ma sarà F2P??? Se ho cpt bn sara anche in italiano???
    1. L'avatar di Nolva
      come Wot, ed in italiano, si.
    1. L'avatar di maxs
      aspettando world of battleship... spero sinceramente che sia finalmente il degno sostituto di navyfiled
      navyfield...aarrggghh

      con WoT si puo fare un po di tattica...con gli aerei non so, mi sembra piu difficile fare tattica, lo vedo troppo arcade...con battleship, se lo fanno stile navyfield, con i cannoni manuali, ci sara' da divertirsi. con sottomarini e portaerei sarabbe il top
    1. L'avatar di takkun86
      Ho sentito parlare di cover system anche con gli aerei ma più che nuvole.. boh. Vedremo ma non dovrebbe essere un arcade come non lo è WoT. (cioe.. lo è anche wot se ci si diverte a perdere e giocare 1 minuto a battaglia).
    1. L'avatar di Lowelheim
      Grandissimi! Questa soft lavora divinamente. Sanno davvero come fare i giochi.
    1. L'avatar di Kiki
      bah...io spero che mantenga una buona metà di realismo... Ero presissimo da questo gioco ma dopo qualche notizia un pò m viene da storcere il naso... la storia dei draghi la sapete ?? -.- maddai che diavolo c'entrano i draghi..! E poi nel video non si vede neanche un paracadute !!
    1. L'avatar di Arafenix
      Citazione Originalmente inviato da Kiki Visualizza messaggio
      bah...io spero che mantenga una buona metà di realismo... Ero presissimo da questo gioco ma dopo qualche notizia un pò m viene da storcere il naso... la storia dei draghi la sapete ?? -.- maddai che diavolo c'entrano i draghi..! E poi nel video non si vede neanche un paracadute !!
      LOL...la storia dei draghi era un pesce di Aprile
    1. L'avatar di Kiki
      Citazione Originalmente inviato da Arafenix Visualizza messaggio
      LOL...la storia dei draghi era un pesce di Aprile
      sicuro ??? su fb nel gruppo ufficiale era scritto cosi..con tanto di mappa cn i vari draghi ^^
      sure ??? e dell espulsione si sa qualcosa ?? ;P
      ciauz
    1. L'avatar di takkun86
      Maddai ci hai creduto?

      WoA non sara un simulatore ne un arcade come non lo è WoT. Naviga fra i due senza cercare di deludere nessuno. Per essere un ibrido se sarà come WoT ci sarà da divertirsi.