News

Star Trek Online: Data di Lancio & Nuovi Dettagli per Delta Rising

Commenti (5)
  1. Goodrich ha detto:

    Con un franchising del genere, una traduzione nella nostra lingua avrebbe aiutato non poco alla diffusione di questo meritevole gioco nel nostro territorio (vedi missioni editabili)… Ricordo ancora un bel pesce d’aprile di mmorpgitalia che mi fece ben sperare ….per un paio d’ore…

    1. Duke Fleed ha detto:

      Io l’ho dovuto abbandonare a malincuore proprio per la mancanza di localizzazione italiana 🙁

  2. Code ha detto:

    Comunque è un fatto che STO si sta un po’ fossilizzando sulle arene PVP ad istanze e le missioni ed arene PVE ripetibili necessarie fatti due conti per procurarsi l’equipaggiamento per fare poi pvp.
    è sempre stato un gioco istanziato, senza quindi un free world roaming, salvo alcune zone in cui non si combatte.
    Però secondo me ha bisogno di una bella iniezione di pve, io credo che questo aspetto del gioco vada rivisto con le espansioni successive al Delta Rising.
    Questo perchè è passato troppo tempo dalla ultima vera grande espansione (Legacy of Romulus) e questa.
    Si sono state introdotte missioni pve nuove (per i romulani e qualcuna per i klingon che sono sempre lasciati per ultimi), ma si parla di missioni pve che accompagnano il giocatore durante il levelling di un personaggio.
    Hanno rifatto il tutorial e alcune missioni che necessitavano di un revamp.
    Però per chi già era al livello 50 le uniche novità sono state le missioni Dyson (voi direte non proprio poca roba).
    Solo che purtroppo con la velocità di progressione che c’è in STO l’episodio lo si fa in poco tempo in giornata e il giorno dopo si è daccapo, poi in attesa della successiva espansione con il nuovo episodio passano mesi, a volte anche un anno e nel frattempo si fa sempre le stesse missioni.
    Non dico che questa sia una carenza degli sviluppatori, che certamente fanno il loro lavoro, devo ammettere forse non sempre in modo impeccabile (vedi voce bug), ma comunque egregiamente.
    Però è certamente qualcosa che porta chi preferisce il pve a periodi di pause e periodi di gioco più sporadico, in cui si entra in gioco giusto per passare qualche ora una volta ogni tanto.

    1. MetalWrath ha detto:

      “Però è certamente qualcosa che porta chi preferisce il pve a periodi di
      pause e periodi di gioco più sporadico, in cui si entra in gioco giusto
      per passare qualche ora una volta ogni tanto.”

      Infatti è ciò che faccio io! Diciamo che non ho mai abbandonato STO, ma fin ora è l’unico gioco che mi permette di farmi una partita, sloggare, e riloggare dopo un mese!

      Secondo me l’unico vero collo di bottiglia di questo gioco è l’ammontare di dilitio raffinabile ogni giorno! Otto mila sono pochi, considerando poi che tutto l’equipaggiamento (space e ground) end game è acquistabile solo a dilitio, ed a tante quantità, ci vorrà parecchio tempo per poter comprare un intero equip, con la paura di non fare l’acquisto azzeccato perchè ce ne sono diversi, ed anche le tipologie di danno (faser, plasma, polaron, ecc) ce ne sono un botto!

      1. Code ha detto:

        credo comunque che la nuova funzionalità di crafting inizierà già nel medio periodo a risolvere almeno in gran parte anche questi problemi.