5 Cose di cui i giocatori di mmo dovrebbero smettere di lamentarsi

11120.jpg



Ci lamentiamo molto. Non solo come giocatori ma come esseri umani di un mondo occidentale civilizzato, ci lamentiamo di ogni cosa che percepiamo come ingiusta, non corretta o in qualche modo irregolare. Non so il motivo, non sono uno psicologo. Ma so che ci sono almeno 5 cose che noi giocatori di mmo dobbiamo smettere di contestare. E' come pestare l'acqua nel mortaio...


5) I PREMI RANDOM NEI FORZIERI

Si, sono gli oggetti fastidiosi con cui intasiamo l'inventario fino a quando a) decidiamo di cancellarli b) cediamo e compriamo la chiave per aprirli. Comunque, sapendo che i contenuti dei bauli altri giocatori li ottengono con altri mezzi, o contengono solo oggetti cosmetici, non infuriatevi quando trovate negozi online che vendono questi prodotti. E, francamente, se avete soldi da spendere in oggetti virtuali, buon per voi.

List1.jpg


4) CAREBEARS E NOOBS

Seriamente, che senso ha denigrare gente che non ama il PVP o giocatori novizi?A parte che sbuffare continuamente ti fa solo sembrare un mantice, gli amanti del PVE o giocatori nuovi e inesperti sono una manna dal cielo. Dobbiamo dal loro il benvenuto e guidarli, in modo da farli diventare “uno di noi”. La nostra è una community estremamente di nicchia e maltrattare altri giocatori fa si che questa si riduca ulteriormente.

3) NON TUTTO E' PAY TO WIN

Per citare una frase famosa, tratta da “La storia fantastica”, che si lega bene all'argomento P2W: “Non credo tu capisca cosa davvero significa”. Solo perchè un gioco contiene oggetti che puoi prendere solo pagando, non vuol dire che sia necessariamente un pay to win. Smettete di usare questa sentenza così spesso o perderà di valore.
PS: sai una cosa? Non si vince nel PVE, perchè non sei in competizione con nessuno. Sono sicuro che si può dibattere parecchio a riguardo, ma hai capito il mio punto di vista. A meno che qualcuno che può spendere soldi ti ha sconfitto in qualcosa, mentre quelli che non pagano solo lasciati in un angolo, non è “Pay to win”. Smettila di lamentarti con gli sviluppatori per la tua inabilità o la tua mancanza di voglia di spendere soldi.

2) SANDBOX VS THEMEPARK

Ragazzi, è meraviglioso vivere in quest'epoca. Abbiamo una cornucopia virtuale di scelte riguardo a qualsiasi cosa, inclusi i mmorpg. Ora, si sa che il genere sandbox è sotto-rappresentato fin dal 2004/5, ma ciò non vuol dire che non ci siano altre opzioni. Alcuni dei sandbox disponibili sono tra i migliori del genere. Detto questo, alla gente può piacere o meno, e tu non hai il diritto di criticare i gusti altrui se non corrispondono ai tuoi.


1) LOCALIZZAZIONE NON E’ CENSURA

Capisco la confusione, davvero. Tu pensi che, ogni volta che il tuo personaggio mezzo nudo di un gioco importato viene vestito in maniera più “conservativa”, si tratta di censura. In realtà si tratta di altro. La localizzazione di un prodotto da parte del publisher o dello sviluppatore non è censura. Si tratta, invece, di dollari e euro e di entrare in un mercato soddisfacendo i suoi gusti.
Prendiamo, per esempio, l’uscita di WoW in Cina.

List3.jpg


WoW è il gioco col maggiori numero di scheletri pro capite di qualsiasi altro videogame, eppure in Cina non vengono mostrati spesso sia per il timore di ritorsioni da parte della legge, sia per motivi religiosi e culturali. Quindi sono stati rimossi, e anche gli abomini sono stati modificati in modo da soddisfare le leggi locali. In occidente non ci sono problemi nel mostrare scheletri, così Blizzard ha avuto libertà d’azione, ma in Cina si è dovuta adeguare. Eppure anche in Cina alcuni giochi (come Age of Wushu) non hanno avuto problemi a mostrare gli scheletri.

No, non si tratta di censura nemmeno quando i vostri adorati Elin di Tera hanno indossato più vestiti. Si tratta semplicemente di una strategia di prudenza. Potete lamentarvi quanto volete ma gli sviluppatori preferiscono chi si lamenta della troppa vestizione che avere contro un gruppo che li critica per dei bambini nudi.

In conclusione, infuriatevi pure se volete, ma fatelo essendo ben consapevoli sul dove dirigere la vostra rabbia.
 
Personalmente condivido appieno i tuoi pensieri,sopratutto riguardo alla denigrazione dei nuovi player,voglio dire:siamo stati tutti nuovi a quel certo gioco mica nasciamo imparati su tutto.
 
Presto qualcuno tirerà fuori il sesto motivo per il quale gli esseri umani di un mondo occidentale civilizzato si lamentano. :trollface:
 
Motivo 6 , l'essere umano si lamenta perchè è fatto così non esisterà mai qualcosa dove qualcuno non dirà così non mi piace.. o così e inutile ecc ecc
 
7) I giochi in early access sono da finire, non si può giudicare un prodotto incompleto
8) Un trailer di un gioco non dice nulla del gioco in sè!
 
Presto qualcuno tirerà fuori il sesto motivo per il quale gli esseri umani di un mondo occidentale civilizzato si lamentano. :trollface:
Din din din......Ecco il vincitore :awesome:

Il sesto motivo per il quale gli esseri umani di un mondo occidentale civilizzato si lamentano, è quando si copia un articolo da un altro portale in maniera letteraria, con tanto delle stesse immagini e impostato con una forma di italiano da prima media. Tradotto con google e corretto al volo?
 
che fantasia copiare una news di un altro portale... rivoglio il von a fare le news, c'era sicuramente più flame ma almeno era originale lol
 
Motivo 6 , l'essere umano si lamenta perchè è fatto così non esisterà mai qualcosa dove qualcuno non dirà così non mi piace.. o così e inutile ecc ecc
7) I giochi in early access sono da finire, non si può giudicare un prodotto incompleto 8) Un trailer di un gioco non dice nulla del gioco in sè!

9) I giocatori devono smetterla di lamentarsi della stampa specializzata che scrive articoli acritici (se non addirittura fideisti) nei confronti dei devs e delle sh....tuttavia non posso resistere a smentire me stesso (vd motivo 6 di Allion :) )
Forzieri: mi fan sempre venire in mente quelle fantastiche offerte "paghi 1 prendi 250" che poi in caratteri minuscoli hanno la frase "offerta in abbonamento"
Carebear: nessun astio, ci mancherebbe! L'ospite è sacro e va rispettato, attendo soluzione al dilemma di quando il loro numero non li spinge a comportarsi come padroni in una casa che era stata pensata per altri
P2W: esiste anche il pay to progress anche se ad oggi non ho ancora capito bene la differenza
Localizzazione: fortunatamente il più delle volte la questione per noi italiani non si pone neanche :D
 
il 99% delle notizie postate su questo sito sono tradotte da altri siti, non avendo una redazione pagata ci si deve accontentare di questo :D
Qualcuno però si è impegnato per scrivere l'articolo originale, si potrebbe almeno citare la fonte. Tra l'altro non è nemmeno una news, al massimo un editoriale o una rubrica.
 
I carebear hanno decretato il fallimento di innumerevoli titoli, esempio eclatante wow. Se per averli in game mi tocca vedere un bel gioco trasformato in un test di iq per scimmie, preferisco che non ci siano. Gia' sul forum di dual universe c'e' chi si lamenta del pvp e vuole un nomansky 2, per dire...
 
I carebear hanno decretato il fallimento di innumerevoli titoli, esempio eclatante wow. Se per averli in game mi tocca vedere un bel gioco trasformato in un test di iq per scimmie, preferisco che non ci siano. Gia' sul forum di dual universe c'e' chi si lamenta del pvp e vuole un nomansky 2, per dire...
Ma che cacchio te ne frega dei carebear. ... quando stai in una gilda di amici e affronti la modalità più difficile che il gioco dispone.

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
 
Sui noob nn ho niente da dire,più che un titolo è una fase di transizione + che normale da cui ci si passa tutti...quindi poco da fare :)

I carebear...i carebear...
Seriamente, che senso ha denigrare gente che non ama il PVP
Seriamente,che senso ha giocare su un gioco PvP oriented,quando schifi il PvP e nn lo vuoi fare?!

Questa è la vera domanda da fare...ma da fare ai carebear...perchè fino a prova contraria sono i carebear che pretendono di fare ESCLUSIVAMENTE pve su un gioco PvP e se nn gli dai i raid endgame PvE ti spammano i forum di amarezza.
 
Il quinto punto non ha un minimo di senso, senmbra scritto da un addetto alle pubbliche relazioni mal pagato che segretamente...anzi no proprio palesemente...vorrebbe vedere la sua azienda fallire
Non è che serva a molto chiamarla con un altro nome, quella è la definizione di censura

Basta di per se a far venire dei dubbi sull'autore dell'articolo...
 
I carebear hanno decretato il fallimento di innumerevoli titoli, esempio eclatante wow. Se per averli in game mi tocca vedere un bel gioco trasformato in un test di iq per scimmie, preferisco che non ci siano. Gia' sul forum di dual universe c'e' chi si lamenta del pvp e vuole un nomansky 2, per dire...
guarda stavo per andare a dormire poi ho letto questa cagata pazzesca e non ho potuto fare a meno di loggare su mmorpgitalia, l'impulso di correggere chi si sbaglia su internet é troppo forte.

fallimento il cui esempio eclatante sarebbe world of warcraft ?
ma leggi quello che scrivi ?
semmai é la mancanza di casual a decretare il fallimento di un gioco, fallimento vero, non "fallimento" con 6mil di active subscriptions.

Prendiamo Forge per esempio, gioco full pvp veramente figo ed interamente skill based in cui gli unici giocatori erano gli appassionati del pvp.
passato da p2p a b2p a f2p fino alla chiusura dei server per mancanza di fondi.

un ecosistema composto da soli carnivori collassa, un gioco ha bisogno di ruminanti per stare in piedi e dopo gw2 dovrebbe essere palese.
Quel gioco ha portato il concetto all'estremo, 99% dei content pensato per i casual player ed il gioco persiste sul mezzo milione di active accounts a distanza di quattro anni.
 
Alto