Anche su Ashes of Creation Avremo il Ritorno dei "Nodi" come su BDO



Black Desert Online non è il solo MMO che in futuro sarà dotato del sistema dei "nodi di controllo". Anche l'MMORPG Ashes of Creation promette di puntare fortemente su questo aspetto, assegnando il controllo dei nodi ai giocatori che potranno a loro volta conquistarli, difenderli e espanderne i variegati centri di potere, creando persino da un piccolo villaggio.. una città cosmopolita.

I ragazzi del team di Intrepid Studios vogliono davvero che la loro IP sia il più originale possibile promettendo al contempo un sandobox in costante mutamento (il supporto delle quest è comunque confermato), ricco di vita e cambiamenti anche sul fronte del clima.

Investire nei nodi sarà essenziale per ampliarne la grandezza, occorre badare bene però come contribuire al benessere della propria comunità non sia una cosa a senso unico: le azioni degli altri player saranno decisive per distruggere se non persino conquistare gli insediamenti sotto la vostra influenza. Guardare i propri confini diventerà la vostra paranoia insomma!


*E' da monoliti come questi, rappresentanti il potere ormai perduto dei vostri antenati, che spawnerete nella mappa di gioco per la prima volta!

I nodi sono fondamentali...

Ogni nodo corrisponde alla produzione e controllo di una determinata risorsa e considerando che non tutti i nodi sono espandibili e quelli che lo sono hanno bisogno di più nodi collegati tra loro per diventare enormi, è facile immaginare si innescheranno presto lotte per il potere.

Lo sviluppo dei nodi è semplice: i giocatori radunati nelle alleanze potranno contribuire vicendevolmente, trasportando materiali grezzi come tronchi e pietre, alla creazione del primo tier del nodo. Il primo livello di un nodo è stato chiamato dagli sviluppatori "NPC Stage", in quanto vi consentirà di accedere alle prime attività legate agli NPC. Questo è nulla fino al livello 4:


*I world boss arriveranno con l'accrescimento del proprio insediamento raggiunto il massimo livello di nodo (ovvero 'Metropoli', al tier 6). Abbatterli è questione di vita o di morte!

Il livello dei nodi influenza il mondo circostante...

Ogni volta che il vostro nodo salirà di livello, eventi dinamici diversi si susseguiranno nel mondo di gioco: lo spawn di animali più potenti e aggressivi sarà infatti una delle risorse necessarie allo sviluppo della vostra città, che al livello 5 diverrà una grande città, capace di edificare infrastrutture come ponti e torri di guardia, inarrivabili per le comunità di dimensioni minori. Faranno la loro comparsa anche le prime carovane commerciali.

Un gioco politico?
I nodi devono essere difesi, ma in un certo senso, non esiste difesa migliore dell'utilizzo della diplomazia con i propri vicini. Nei prossimi dev-video, ci verrà mostrato di più sotto questo aspetto e per quanto riguarda assedi e costruzione.



Sito Ufficiale Ashes of Creation
Intervista agli Sviluppatori
 
#2
Affascinante, non lo conoscevo e sono rimasto molto incuriosito!
Si sa' qualcosa di più su tempistiche di rilascio e formula economica scelta per la distribuzione?
 
#3
Lo aspetto con intrepidazione, spero non deluda(come la community cerchi di di viverla al meglio)
 
#4
Affascinante, non lo conoscevo e sono rimasto molto incuriosito!
Si sa' qualcosa di più su tempistiche di rilascio e formula economica scelta per la distribuzione?
Hanno in programma di lanciare l'alpha verso la fine del 2017, lanciando la campagna Kickstarter poco prima.
Per quanto riguarda il modello di pagamento, è P2P, purtroppo, anche se c'è un sistema di referral che può aiutare Molto in quel senso.
 
#5
Vedendo i video e fatto davvero bene, speriamo non sia un ennesimo fail......se è p2p e ottimo.....dai speriamo bene!
 
#6
Credo che molti seguiranno l'esempio di bdo, b2p con shop non invasivo(estetico). O almeno lo spero. Sinceramente il p2p è troppo impegnativo(così la penso io).
 
Alto