Anthem è come Monster Hunter secondo Ben Irving


In una recente intervista, il lead producer di Anthem "Ben Irving" ha paragonato il suo titolo a Monster Hunter World.

Lo sviluppatore Bioware afferma:

"Anthem proporrà numerose creature appartenenti a specie differenti più o meno pericolose, proprio come accade in Monster Hunter World.

I mob non staranno li solo per arricchire gli scenari ma potranno essere eliminati per ottenere delle ricompense.

Eliminando ad esempio determinati bersagli è possibile ricavare munizioni e oggetti utili per ripristinare la salute o pezzi d'equipaggiamento.

Come già visto in Destiny 2 bisognerà tornare alla base per scoprire il contenuto di ciò che è stato raccolto. "

Vi ricordiamo che il lancio è previsto per il 22 Febbraio 2019 su PC via Origin, PS4 e Xbox One.
 

Commenti

Praticamente questo articolo ci dice che se ammazziamo i mob troviamo del loot.
E lo sbandierano come se fosse chissà quale concetto innovativo.

Mamma che tristezza.
 
GHGHGH se hanno puntato tutto su questo titolo possono dormire sonni tranquilli.......:alone:
Io quando pubblicizzano un gioco dicendo "È come XY" (dove XY è l'ultimo titolo di moda) comincio a fiutare l'inchiappettata.
Ancora di più quando sento parlare di istanze, content ripetibile, progressione verticale, gioco basato sul loot.
Prevedo la solita vecchia cagata, solo offerta in una confezione spettacolare.

Come mangiare la merda, solo che l'ha fatta Gualtiero Marchesi :asd:
 
Io quando pubblicizzano un gioco dicendo "È come XY" (dove XY è l'ultimo titolo di moda) comincio a fiutare l'inchiappettata.
Ancora di più quando sento parlare di istanze, content ripetibile, progressione verticale, gioco basato sul loot.
Prevedo la solita vecchia cagata, solo offerta in una confezione spettacolare.

Come mangiare la merda, solo che l'ha fatta Gualtiero Marchesi :asd:
Si, si tireranno fuori dallo shith-storm grazie alla grafica che non'è cosa da poco comunque bello è bello. Per il resto entra uccidi esci e rientra nel 2018 vabbé ce e ci sarà di peggio.
 
Alto