Back 4 Blood: Giocatori abbandonano il gioco per la difficoltà, Turtle Rock risponde

photo_2021-11-15_13-51-06.jpg


A pochi mesi dal lancio, sono molti i giocatori che hanno abbandonato Back 4 Blood, ritenendo l'esperienza troppo frustrante per un videogioco che si presenta come l'erede spirituale di Left 4 Dead, dove a basse difficoltà si riusciva a completare tranquillamente la campagna.

In un recente post su Reddit, Turtle Rock Studios ha affermato:

Abbiamo appreso le preoccupazioni sulla difficoltà del gioco su tutte le piattaforme dopo l'aggiornamento di novembre 2021 e vorremmo affrontarle direttamente. A volte un po' di difficoltà può aggiungere molta rigiocabilità, ma al momento ci sono problemi e bug che abbiamo riscontrato durante lo sviluppo che lo rendono molto più difficile del previsto.

La difficoltà deve essere presente, è giusto che ci sia per dare tensione ma non vogliamo che sia ingestibile. Non vogliamo che sia ingiusto. Questa è la nostra missione. I giocatori devono vincere e perdere, prevalere o perire, con le proprie azioni. L'abilità, la pianificazione e il lavoro di squadra dovrebbero essere una priorità.

Lavoriamo sodo su carte, sistemi di spawn, IA ed altri fattori che influenzano il gameplay. Siamo consapevoli che gli infetti speciali si generano più spesso del previsto e ciò aumenta la difficoltà, stiamo lavorando ad una soluzione, anche per la velocità e la quantità di danni subiti

Vi sarete sicuramente accorti giocando che anche a basse difficoltà gli infetti speciali compaiono con molta frequenza, a volte anche più dello stesso tipo, rendendo l'esperienza frustrante. Il team ha promesso l'arrivo di FIX per ottimizzare al meglio il gameplay, permettendo di avere il giusto livello di sfida.
 
Alto