(Background accolito O.I:) Aralar

Scritto da L@nny

Nome Pg:
Aralar

Classe:
Piromante

Background:
Aralar è nata in una famiglia agiata nel cuore di una piccola cittadina, fin dalla nascita però in lei cominciarono a presentarsi particolari caratteristiche… era una bambina dai grandi occhi azzurri, pelle chiara eterea ma … crescendo di anno in anno in lei qualcosa ardeva si intensificava dandole un aspetto fuori dal comune, Aralar era una piromante, inconsapevole di se stessa all’inizio ha imparato a sue spese a evocare il fuoco, il calore e manipolarlo a suo piacimento.
La sua particolarità fu subito accolta male, la gente dapprima la guardava con sospetto, fino ad arrivare a temerla ed ad isolarla, aveva in se la potenza distruttiva del fuoco e la gente era consapevole di ciò che poteva scatenare il controllo di un tale elemento.
Ma Aralar questo controllo lo apprese nel tempo e duramente, da bambina rischiò quasi di morire,dopo esseresi buttata in un lago per un bagno con altri bambini, si immerse completamente e dopo alcuni minuti sentì di colpo il suo corpo spegnersi inesorabilmente abbandonarla, svenne e rimase fra la vita e la morte per giorni.
I suoi genitori decisero comunque di aiutare in tutti i modi possibili la loro sventurata figlia che non comprendevano e ritenevano quasi “maledetta” :riuscirono a trovare dopo lunghe ricerche un gruppo isolato di piromani che accettarono di aiutare la loro amata figlia a dominare il potere e allo stesso tempo a farla così uscire da un ambiente in cui non avrebbe mai potuto essere accettata e quindi felice.
Fu l’ultima volta che Aralar vide i genitori, aveva 9 anni.
Seguirono anni duri e crudeli, formata da chi non aveva amore e sentimento alcuno per lei divenne una donna forte e consapevole del suo dono.
Una guerriera con nobili principi mai smarriti in lei nonostante spesso fu tentata a seguire altre vie.
Un giorno si scontrò letteralmente con Caesar, capì subito che lui sarebbe stato la sua svolta … decise di abbandonare chi l’aveva allevata e istruita e di seguire quel destino che sentiva forte chiamarla da tempo, scelse di unirsi agli Ordo di lottare al loro fianco per proteggere l'impero e per mantenere l'ordine e la giustizia la dove stava avanzando vorace il caos.
 
Alto