Bethesda: Non abbandoneremo Fallout 76


Il vice presidente di Bethasda "Pete Hines", in una recente intervista ha parlato di Fallout 76 e di come il team nonostante le difficoltà, non abbia mai pensato di abbandonare il progetto.

Abbandonare tutto quando ci sono delle difficoltà, non è il nostro modo di fare.

Ci abbiamo creduto, anche se Fallout 76 non è andato come ci aspettavamo, non significa che non potrebbe diventarlo in futuro.

Avremmo sicuramente dovuto prevedere i problemi riscontrati e pianificare al meglio la situazione ma ci tengo a ricordarvi che Bethesda ha lavorato a molte cose di grande successo.

Non volevamo smettere di svilupparlo e rinunciarvi per dimostrare che ci saremmo attenuto al piano nonostante le difficoltà, era nostro dovere farlo ed è il modo in cui portiamo avanti le cose sia come editori che sviluppatori.


Cosa ne pensate?
 

Commenti

mi pare di vedere la parabola di d3. uno scandalo all'uscita e poi col tempo/patch/espansioni/proteste s'e' ripreso. la fortuna è avere una grossa software house che possa mettere una pezza all'incredibile avidità iniziale di fare un gioco con in mente non il gioco stesso ma il dio denaro.
 
Ma come, parlavano di milioni e milioni di utenti ed ora "il gioco non è andato come ci aspettavamo?" Se non fossero in malafede sarebbe da rispondergli che sarebbe ora di tirare fuori il cervello dall'ammollo nella fogna ma sono in malafede quindi "fottiti Bethesda, fottiti Todd"
 
Alto