Blizzard difende Diablo Immortal

By x0x Shinobi x0x on 16 Maggio 2019 alle 18:40
  1. x0x Shinobi x0x

    x0x Shinobi x0x SEO WEB COPYWRITER
    Membro dello Staff A D M I N

    Registrato:
    30 Dicembre 2017
    Messaggi:
    3.509
    Ratings:
    +119
    [​IMG]

    In una recente intervista, il presidente di Blizzard "J. Allen Brack" è tornato a parlare di Diablo Immortal, difendendo la decisione di portare la serie su Mobile.

    Non ritengo necessario parlare con ogni giocatore o portare ogni gioco su tutte le piattaforme.

    Non tutti i giochi sono adatti per ogni persona. Se pensi a diversi titoli che hai su console, ti accorgi che il feeling è diverso rispetto a giochi che puoi avere su altre piattaforme o PC.

    Diablo Immortal sarà differente, un'esperienza positiva e autenticamente Blizzard che porteremo su Mobile, non stiamo tentando di replicare l'esperienza del PC.


    Cosa ne pensate?
     
    #1 x0x Shinobi x0x, 16 Maggio 2019 alle 18:40
    Ultima modifica: 16 Maggio 2019 alle 18:51

Commenti

Discussione in 'MMORPGITALIA NEWS' iniziata da x0x Shinobi x0x, 16 Maggio 2019 alle 18:40.

  • Tag (etichette):
    1. Dragorosso
      Dragorosso
      Che si cagano sotto talmente tanto che quest'anno non parteciperanno al Gamescon 2019. Orami sono allo sbaraglio.
    2. Sylentless
      Sylentless
      Bhe ci mancherebbe solo che non difendono la loro creazione, o sono scemi o lo fanno.
      Cosa poteva dire: scelta del cavolo e farà schifo ma compratelo è bello per loro :asd:.... ma a me fa caxare? :awesome:
    3. Luisen
      Luisen
      ll problema sta alla radice: per come la vedo io dovrebbero proprio smettere di sviluppare su mobile, è impossibile giocare su un affare da 5"!
    4. gmork
      gmork
      ma il problema non è diablo su mobile, quella puo' anche essere una mossa giusta. è averlo presentato come la grande rivelazione finale in un convegno di giocatori per pc che si aspettavano ovviamente (e giustamente) diablo 4. e anche la difesa della loro scelta non ha fatto che gettare benzina sul fuoco.
    5. Lichbane
      Lichbane
      Mi preoccupa l'idea che questo gioco potrebbe portargli più guadagni di tutti quelli che hanno rilasciato finora e conseguentemente influenzare in maniera negativa tutti i loro prossimi lavori. La Blizzard a mio parere avrebbe proprio bisogno di un ritorno alle origini.
    6. CaputCorvi
      CaputCorvi
      Di svilupparlo su mobile? Sono pienamente d'accordo, l'hardware è estremamente limitante, e non mi riferisco alla potenza ma proprio alle dimensioni, che talvolta contano.

      Mentre smettere di sviluppare su mobile? E perché? Esiste questa piattaforma, non sviluppare software per essa non avrebbe alcun senso. Preferirei che sviluppassero qualcosa di pensato ed adatto al formato, sicuramente, qualche piccolo esempio c'è ma non serve un genio, basta pensare al passato: se giocare a pokemon rosso su game boy, con quel display, era divertente, non vedo perché su uno smartphone non possa esserlo.
    7. Ladyowl
      Ladyowl
      limitante l'hardware? Gli smartphone di ultima generazione sono superiori alla media degli pseudo-pc gaming che tantissimi utilizzano.
      Per non parlare dei tablet (perché mobile non è solo smartphone.. sul mio galaxy tab s4 gira tutto benissimo con grafica eccellente) che molti si portano dietro magari per lavoro.
      Il limitante è il concetto in sé, perché sti giochini drainano batteria come non se non ci fosse un domani e sei "costretto" a delle mini sessioni max mezzora/un'ora altrimenti bruci la batteria in pochissimo tempo.
      Giocati su 5 pollici effettivamente hai ragione fanno sanguinare gli occhi, ma sui tablet vanno bene.
      Il grande, enorme, gigantesco problema sono i costi.
      Non sarà il caso di Diablo immagino, ma salvo rarissime eccezioni sono TUTTI pay2win con dei blocchi assurdi per utenti free oltre a richiedere tutti una connessione attiva (i giga ci salutano allegramente).
      Ma purtroppo finché ci saranno utenti (o utonti) disposti a spendere centinaia di euro in lootbox o pet sbrilluccicosi (spesso comprati coi soldi altrui chiaramente) questo mercato sarà sempre più fiorente.
    8. CaputCorvi
      CaputCorvi
      L'hardware comprende l'alimentazione, lo schermo, tutte le periferiche di input. Per me uno smartphone è limitante in tal senso, non facevo riferimento a cpu, gpu, ram. Certo, si può collegare l'usb c al monitor, collegare un joypad wireless ed utilizzare powerbank, ma lo scopo di un dispositivo portatile verrebbe meno.


      Ci sono giochi adatti al mercato mobile (non considero i vari giochi spennasoldi a prescindere) ed altri non adatti. Un hack'n'slash, ma in generale tutto ciò che è ricco di azione, ha bisogno di periferiche adatte per essere goduto a fondo. Diablo non è nemmeno il caso limite se consideriamo che c'è chi gioca agli fps su mobile. Io non riesco senza mouse e tastiera, pur avendo vari pad wireless e non, e c'è chi si diverte con il touchscreen.
      Bene, sono liberissimi di farlo, personalmente ritengo sia un'esperienza nettamente inferiore. D'altro canto chi mi impedisce di mangiare usando le mani e giocare con i piedi?
      Vado subito su Kickstarter per aprire un funding a favore dei joyped, le periferiche che si usano coi piedi!
    9. Ladyowl
      Ladyowl
      geniale !!!
    10. Bryan Fury
      Bryan Fury
      Arrivi tardi. Sono tipo da 8 anni buoni che su PC io uso delle boards da piedi (4 keybind a piede) e uso quelle in concomitanza con keyboard meccanica e mouse da gioco serio....
    11. CaputCorvi
      CaputCorvi
      Ho la pedaliera dai tempi di Falcon 4.0 ma a tanto non sono mai arrivato
    12. Bryan Fury
      Bryan Fury
      Perchè no? Sono comodissime, e se hai una ottima coordinazione mano-piede, diventa tutto un altro mondo il gaming (di qualsiasi tipo) in generale
    13. Disgraziato
      Disgraziato
      se posso chiedere, quale gioco ha così tanti keybind da farti prendere una decisione simile?
    14. Bryan Fury
      Bryan Fury
      è situazionale... non è che tutti sono così, ma di base mi trovo decisamente meglio a suddividere le key da usare sui 4 arti (Keyboard + Mouse + Boards). In questa maniera non devo andare a spasso con la mano che uso per i movimenti al di fuori dell'area circostante.. E cmq li uso anche per lavoro... per ogni periferica ho creato dei profili apposta per i vari programi che uso con tutti i keybind che mi servono, in modo da non dover perdere tempo e fare prima a completare i lavori che devo fare

Condividi questa Pagina