Clan Wars - La Gilda Italiana 'Qui Reverti' Ci Racconta di Black Desert

Whats_App_Image_2016_11_25_at_14_32_23_1.jpg


Torniamo online con una nuova intervista davvero unica al Clan Qui Reverti con cui abbiamo avuto il piacere di parlare del loro titolo preferito: Black Desert Online. Black Desert Online è il titolo di punta della piattaforma gaming Kakao Games, è un MMORPG di indubbio successo che però con il tempo ha dimostrato di avere qualche incrinatura. Quel tanto che bastava per poterlo rendere 'meno di successo' ed essere al centro di critiche aspre dalla comunity di giocatori, anche di questo sito.

Eppure il tempo e le polemiche non hanno guastato del tutto una IP, ancora oggi al centro delle attenzioni di migliaia di player europei che quotidianamente affollano i suoi server alla ricerca del tanto agognato livello 60. Un titolo che ricalca quindi lo stile e le meccaniche di gioco orientali, concentrando però molto della sua formidabile appariscenza in qualcosa di vicino e comprensibile anche per noi giocatori del Vecchio Continente (per chi volesse saperne di più vi suggeriamo la nostra Recensione). Black Desert ancora oggi è un MMORPG che può ancora dare tanto alla comunity europea.

Abbiamo quindi contattato l'utente e amico @Railgods per saperne di più da lui e dai suoi gildani della loro esperienza su BDO. Sentiamo quindi le loro risposte!

L'Intervista alla Gilda
Screenshot_7.png

*I Qui Reverti al completo

1) Black Desert Online ad oggi soffre di una piccola crisi d'identità certamente percepita dai giocatori; dopo il boom di utenza iniziale la cosa è andata scemando, anche per via dei tanti feedback negativi di troppi utenti annoiati dall'eccessivo Grinding che a loro giudizio 'strozzava la personalità di questo titolo. Dal vostro punto di vista, quanto è importante essere dei giocatori presenti su BD per essere dei buoni giocatori. E' una IP adatta anche ai casual gamer?

Vikiez: L’impronta orientale delle meccaniche del gioco era già evidente dalla beta, ma ad oggi il grinding è presente in ogni mmorpg e non solo. La Pearl Abyss ha voluto introdurre un softcap ed un hardcap per due motivi: permettere anche ai non interessati al PvP di poter accedere ai contenuti endgame del crafting e delle skills lavorative e rendere più uniformi le forze in PvP tra i players, in quanto raggiungere il livello 60 richiede molte ore di gioco e soltanto i giocatori più anziani per ora sono riusciti a raggiungerlo. Se cercate un gioco che occupi il vostro tempo libero a pieno, Black Desert Online fa per voi. Qualora, invece, siate persone che amano giocare a molti giochi contemporaneamente questo mmorpg non fa per voi.

Alobion: Essendo il gioco basato su canoni asiatici, principalmente coreani, è basilare il grinding come mezzo per livellare il personaggio. La cosa è anche stata migliorata nel corso del tempo aumentando la quantitá di esperienza data dai mob e dai bonus settimanali. Personamente reputo Black Desert Online un gioco impossibile da godere per un giocatore casual (per via della competitivitá del pvp).

Alobion: Personamente reputo Black Desert Online un gioco impossibile da godere per un giocatore casual...


2) L'economia di gioco ha risentito molto di veri e propri drammi economici afflitta in diverse situazioni da bug e glitch che hanno reso il gioco meno gestibile per stessa ammissione degli sviluppatori. Ad oggi qual è il vostro pensiero a riguardo? Credete che sia un suo tallone d'Achille oppure possa andare avanti tranquillamente così? Come avete gestito in gilda tutto questo?

Yemeth: Bugs simili si sono verificati, più o meno, in tutti i giochi, anche di notoria fama, e sono sempre spiacevoli. Per quanto riguarda il recente episodio, mi riferisco al bug delle shovels, la Kakao ha bannato permanentemente coloro che ne hanno abusato. Per quanto riguarda noi Qui Reverti, ci siamo tenuti lontani da simili condotte.

Wiz74: L'economia del gioco, si è trattato di problemi temporanei. Corretti in tempi ragionevoli e gli abusers severamente puniti. Inoltre sono stati dati "doni" di scuse ai giocatori. Inoltre, il fatto che i prezzi hanno dei valori minimi e massimi preimpostati dal gioco, evita molti problemi. In definitiva, penso che abbiano fatto un ottimo lavoro.

1299409.jpg


3) Graficamente Black Desert Online sembra uno dei titoli meglio attrezzati in circolazione. Considerando come in genere gli MMO non siano tra i titoli più brillanti sotto questo punto di vista, quanto credete che questo sia stato un fattore di successo (in particolare all'inizio)? Pensate che sia stato troppo sopravalutato, oppure per voi l'aspetto tecnico è una colonna portante?


Minorex: Analizzando il comparto grafico che offre Black Desert Online, è innegabile che abbia raggiunto un risultato mai ottenuto dagli altri concorrenti. I paesaggi meravigliano anche a distanza di tempo. Da non sottovalutare, inoltre, la ottima scalabilità del motore grafico, che permette di giocare anche su pc meno recenti.

Enko1: La grafica fenomenale di BDO è una delle prime cose che mi ha colpito del gioco e che mi ha fatto interessare al titolo. Personalmente, reputo importante una buona grafica in un videogioco, e Black Desert, con la sua, riesce a creare scenari magnifici che non smettono mai di stupire e affascinare.

Cryo: È indubbio che Black Desert sia un gioco PvP oriented. Il sistema action stile picchiaduro rende il tutto veramente dinamico e complesso...


4) Il PvP è uno degli elementi fondanti di questo gioco. Con Valencia sono arrivati gli assedi,una grossa feature che è riuscita a diversificare molto aggiungendo caratteristiche importanti a BDO stesso. Come credete manchi ancora in questo senso? Cosa vi piace e cosa invece dovrebbero aggiungere secondo voi per renderlo ancora migliore?

Cryo: È indubbio che Black Desert sia un gioco PvP oriented. Il sistema action stile picchiaduro rende il tutto veramente dinamico e complesso. Gli assedi, essendo una gilda di medie dimensioni, non li abbiamo provati in prima persona, quindi ci è difficile dare un parere a riguardo. Quello che manca è sicuramente un sistema di combattimento in mare, che dovrebbe arrivare nei prossimi mesi.

Savarang: Il PvP è una delle parti più curate del gioco. Penso che non si possano muovere grandi critiche a riguardo. L'unica carenza attuale è l'assenza di un PvP in mare, feature che stanno giá progettando e che dovrebbe essere aggiunta a breve.

bdo5jpg-19c81f.jpg


5) Hanno aggiunto altri boss di zona. Cosa pensate dei contenuti PvE del gioco? Sono attrattivi per i giocatori o cadono in secondo piano rispetto al PVP?


Lhach: Il PvE è sicuramente necessario e funzionale al fine di ottenere l’equipaggiamento per poter andare in PvP. Purtroppo non è molto variegato. Sicuramente risente molto dello stampo asiatico, che si ripercuote soprattutto sull’assenza di dungeon.

RedNimue: Il PvE é un tasto a mio avviso dolente, personalmente sento la mancanza di dungeon con boss che richiedono una vera strategia. Gli sviluppatori stanno cercando di ovviare a questa mancanza aggiungendo istanze che richiedono un certo impegno.

RedNimue: Il PvE é un tasto a mio avviso dolente, personalmente sento la mancanza di dungeon con boss che richiedono una vera strategia...
6) Spostamenti: molti lamentano che per spostarsi da una parte all'altra del gioco, sia necessario troppo tempo. Di fatto, non esistono i fast travels. Credete che questo sia un aspetto del titolo da migliorare?


Sephirah: L’assenza di metodi di spostamento rapido non sono un problema. Rendono il tutto molto realistico. Inoltre, qualora venissero inseriti degli spostamenti rapidi, si darebbe un grosso colpo al settore dell’economia relativa all’allevamento di cavalli. Sono proprio questi a rendere più veloci ed agevoli gli spostamenti, sino a renderli rapidissimi con cavalli di alto tier.

Obculta: Il fatto che non ci sono viaggi rapidi, che consentano di percorrere grandi distanze in poco tempo, è una cosa, a mio avviso, positiva. Questo perché, altrimenti, molte zone del mondo come il deserto (dove la minimappa non funziona e ricevi debuff dal caldo o dal freddo a seconda della temperatura) verrebbero abbandonate. Sono convinto che, appena verrano rilasciate tutte le zone del mondo di BDO, verrano ntrodotte delle forme di viaggio rapido per via delle estese dimensione della mappa.

Screenshot_6.png


7) Come pensate di stia evolvendo il sistema di Shop sul gioco? Credete di stia indirizzando verso un sistema di p2w osiete convinti che le attuali condizioni possano soddisfare la maggior parte della comunità?

ZarSvane: La questione dello shop e la successiva qualificazione di BDO come gioco P2W è stata, a mio avviso, frutto di disinformazione. Innanzitutto i prezzi a cui vengono venduti gli oggetti non sono esorbitanti, sono soggetti ad indicizzazione come tutte le cose del marketplace e non possono essere preordinate. C'è inoltre da ricordare che vi è una tassazione minima del 30% sugli introiti del marketplace. Spendere 30€ per avere 10.000.000 in gioco, una cifra ridicola che non ti permette di accedere a gear di alto livello, non mi sembra una mossa saggia. Aggiungo inoltre che vi è un limite agli items acquistabili nello shop e vendibili nel marketplace.

ZarSvane: La questione dello shop e la successiva qualificazione di BDO come gioco P2W è stata, a mio avviso, frutto di disinformazione...


8) Domanda finale, parlateci di voi, della vostra gilda, e magari perchè no, della storia della vostra amicizia che ne è nata giocando assieme (o magari già vi conoscevate).Ma in particoalre perchè un utente italiano di questo gioco dovrebbe scegliere voi e cosa credete che vi contraddistingui dagli altri.

ZarSvane: Noi, Qui Reverti, siamo un gruppo che si è unito da poco a seguito di una fusione tra due gilde, ma siamo molto affiatati ed in sintonia tra noi. Cerchiamo di rendere tutti partecipi delle scelte da adottare di volta in volta. Non c’è un vero motivo per cui scegliere noi piuttosto di altri. Provate Black Desert Online e se vi piace veniteci a trovare sul nostro Teamspeak.

__________________________________________________


L'intervista ai nostri amici del clan Qui Reverti è terminata e li ringraziamo come è ovvio che sia per la disponibilità. Siete d'accordo con loro? Non siete d'accordo con loro? A noi ci interessa, e se volete bastonarli o lodarli.. i commenti sono qui sotto! Speriamo ad ogni modo che sia stata un'occasione anche per conoscere meglio il gioco. Nel caso in cui avesse attirato le vostre attenzioni vi segnaliamo come BDO è in sconto fino al 29 di questo mese. Vi lasciamo con un video realizzato e pubblicato sul canale youtube di MMORPGITALIA da @rubaldo90.



Se cercate compagnia su BDO, da oggi sapete chi contattare!
Per partecipare a questa rubrica, scriveteci in PM
 
Ultima modifica:
Andiamo avanti con queste interviste che permettono ai gamers di essere protagonisti con le proprie testimonianze con tanto di supporto di video basic tutorial. :)
 
Ottima intervista, è interessante vedere il punto di vista dei giocatori che rimangono in un titolo coi pro e i contro che possiede, per poter avere una maggiore visione di un gioco prima di acquistarlo o provarlo, sebbene nel mio caso il parere di un gioco è soggettivo e si ottiene solo giocandoci. ^_^
 
Ottima intervista, è interessante vedere il punto di vista dei giocatori che rimangono in un titolo coi pro e i contro che possiede, per poter avere una maggiore visione di un gioco prima di acquistarlo o provarlo, sebbene nel mio caso il parere di un gioco è soggettivo e si ottiene solo giocandoci. ^_^

Pienamente d'accordo.
 
ZarSvane: La questione dello shop e la successiva qualificazione di BDO come gioco P2W è stata, a mio avviso, frutto di disinformazione. Innanzitutto i prezzi a cui vengono venduti gli oggetti non sono esorbitanti, sono soggetti ad indicizzazione come tutte le cose del marketplace e non possono essere preordinate. C'è inoltre da ricordare che vi è una tassazione minima del 30% sugli introiti del marketplace. Spendere 30€ per avere 10.000.000 in gioco, una cifra ridicola che non ti permette di accedere a gear di alto livello, non mi sembra una mossa saggia. Aggiungo inoltre che vi è un limite agli items acquistabili nello shop e vendibili nel marketplace.

Nemmeno sapevo fosse diventato così p2w finchè non ho letto sta frase che invece di smentire l'ha riconfermato
 
ZarSvane: La questione dello shop e la successiva qualificazione di BDO come gioco P2W è stata, a mio avviso, frutto di disinformazione. Innanzitutto i prezzi a cui vengono venduti gli oggetti non sono esorbitanti, sono soggetti ad indicizzazione come tutte le cose del marketplace e non possono essere preordinate. C'è inoltre da ricordare che vi è una tassazione minima del 30% sugli introiti del marketplace. Spendere 30€ per avere 10.000.000 in gioco, una cifra ridicola che non ti permette di accedere a gear di alto livello, non mi sembra una mossa saggia. Aggiungo inoltre che vi è un limite agli items acquistabili nello shop e vendibili nel marketplace.

Nemmeno sapevo fosse diventato così p2w finchè non ho letto sta frase che invece di smentire l'ha riconfermato

Quale parte ti ha convinto di ciò? A me sembra chiaro come ha spiegato. Sebbene sia stato molto sintetico, ma credo per problemi di spazio.
 
Tutta. L'ho appunto postata

A me sembra chiaro che uno può anche comprare item nello shop e rivenderli in gioco, ma non è conveniente il rapporto €/soldi in game. Lui fa l'esempio di 10.000.000 per 30€ che non sono sufficienti per avere item validi. Inoltre, dice che uno non può vendere tanti item comprati per soldi veri, in quanto c'è una limitazione. Inoltre non può scegliere liberamente i prezzi a cui venderli, in quanto indicizzati.
Onestamente non mi sembra sia un commento che convalida la teoria del P2W. Cmq oggi ho preso il gioco e vedrò personalmente.
 
è chiaro che i pochi che rimangono lo difendono a spada tratta ma il p2w esiste eccome...all'epoca che lo hanno introdotto ti potevi fare 1 miliardino a settimana che aggiunto all'altro che potevi fare grindando e commerciando ti aiutava e non poco ed è il primo motivo per cui ho mollato.
se volete vi rilascio un intervista del perchè ho mollato e vendo l'account conqueror
http://www.mmorpgitalia.it/threads/vendo-account-conqueror-black-desert-jordine-top-player.375218/
ps: il post non è aggiornato rispetto gli obiettivi raggiunti liv etc etc, per fare ciò dovrei anche ritornare a giocarci e la vedo dura
 
Ottima cosa quella delle interviste, mi trovo con le loro risposte in larga parte tranne che per un punto, purtroppo il pvp è bello ma non "sazia", se faccio pvp contro qualcuno voglio vedere un feedback, che sia un numerino espresso in Honor o soldi per un pacco rubato come in AA, i primi tempi in BDO uccidere un player in pk voleva dire fargli perdere exp, era una bella cosa ma tolto questo è finito il divertimento, in più per fare 30 minuti di pvp devi farmare settimane per stare al passo con l'exp, è una cosa atroce per me, mi da un senso di nausea uccidere mostri solo per riuscire a colpire il mio nemico in pvp, occasione sprecata anche per questo gioco, tanto potenziale ma nulla di fatto per quanto riguarda il pvp.
 
Ottima intervista, non concordo sul PvP, che ritengo una delle parti più trascurate del gioco.
Però condivido molti altri punti.
 
dire che si poteva fare un milirdino alla settimana vendendo oggetti dello shop è un a balla colossale!!!!! si possono vendere un massimo di 5 oggetti alla settimana e i prezzi sono fissati dalla Daum quindi non soggetti ad aumenti indiscriminati, se si pensa che per un costume del valore di 30 euro si possono guadagnare al massimo 18KK , per un pet del vallore di 10 euro incassi 3,5kk spiegami come fai ad arrivare alla cifra del miliardino?? non arrivi nemmeno a 100kk figurati al miliardo!! Per chi non conosce il gioco 100kk è più o meno il risultato di 3 giorni di farm considerando un'attività di gioco massima di 3 ore al giorno, quindi niente di proibitivo o troppo impegnativo
 
IMHO i giochi con gli item shop, non li approvo per nulla cosi' come non approvo i business model che fanno spendere soldi veri in-game. Sempre IMHO, tali giochi dovrebbero avere la dicitura esattamente come le slot machine o giochi d'azzardo ovvero GIOCA RESPONSABILMENTE perche' senza accorgetene spendi piu' di un mensile (inteso come sottoscrizione mensile), considerato anche il fatto che spendi soldi veri per avere oggetti digitali per cui eterei...
 
Ultima modifica:
IMHO i giochi con gli item shop, non li approvo per nulla cosi' come non approvo i business model che fanno spendere soldi veri in-game. Sempre IMHO, tali giochi dovrebbero avere la dicitura esattamente come le slot machine o giochi d'azzardo ovvero GIOCA RESPONSABILMENTE perche' senza accorgetene spendi piu' di un mensile (inteso come sottoscrizione mensile), considerato anche il fatto che spendi soldi veri per avere oggetti digitali per cui eterei...
sono business model malati, ma per avere gli outfits estetici che ho su BDO, su FF 14, per farti un esempio, avrei dovuto farmare per centinai e centinai di ore...e nemmenno avevo tutta questa scelta estetica...
 
Mah, due anni prima dell'uscita di BD nutrivo forti speranze per questo titolo ma dopo la CB europea e un mesetto sul russo sono rimasto estremamente deluso.
Alla fine sono riuscito ad apprezzare solamente la grafica e il combat invece l'end game e tutto il resto andavano riprogettati da zero.
Poco male: mi son risparmiato mesi di delusioni e perdite di tempo :)
 
Come spesso accade nei circuiti italiani dove l'informazione è sempre sottoposta all'insidacabile giudizio di presunti moderatori, anche il mio post, come molti altri in questo articolo sono stati cancellati senza apparente motivo.
Dato che a quanto pare la libertà di informazione, se mantenuta nei limiti dell'accettabile e non infrange alcun regolamento di questo forum, viene rimossa perchè "scomoda" ed essendo io una persona altrettanto scomoda, riposto qui il mio messaggio riguardo l'affidabilità della suddetta intervista.
La gilda QuiReverti, anche chiamata QuiReietti, è una nota gilda italiana del server Jordine già famosa per un twitch in cui viene sterminata mezza gilda da un singolo giocatore, agli onori della cronaca perchè basata essenzialmente su tre principi fondamentali: 1) Il nemico va offeso a morte anche facendo richiamo a problemi familiari se questi permettono di deriderlo. 2) Il nemico va ucciso rigorosamente mentre è afk oppure mentre attorniato da mob. 3) In qualunque situazione non prevista dai primi due punti, l'azione più ovvia è la fuga.
Alla luce di queste considerazioni e credetemi, basta che chiediate a qualsiasi gilda italiana di Jordine per avere la conferma di quanto dico, io trovo che sia ridicolo fare un'intervista del genere ad una gilda che non ha ancora compreso cosa significhi fare pvp.. in un gioco pvp per giunta.
In ogni caso non dovete farvi scoraggiare da quanto ho detto, ci sono moltissime gilde, anche italiane, che sanno il fatto loro e che giocano sfruttando il gioco per quello che è.
Il gioco in sè non è male, il pvp è un pò limitato ma nulla che possa scoraggiare realmente qualcuno dal provarlo. BDO è rovinato principalmente dal grind che è eccessivamente lungo e tedioso e snatura il semplice concetto del "arrivo a livello e poi vado in guerra" e ve lo dice uno che su archeage ha iniziato a fare guerre di gilda a livello 30.
Sperando che anche questo post non venga cancellato, vi invito a provare comunque BDO, allo stato attuale l'account costa 10€ e il premium non è assolutamente necessario per giocare, i bonus all'esperienza e le varie espansioni di banca ed inventario infatti, possono essere ottenute anche in gioco con un minimo sforzo.
 
Come spesso accade nei circuiti italiani dove l'informazione è sempre sottoposta all'insidacabile giudizio di presunti moderatori, anche il mio post, come molti altri in questo articolo sono stati cancellati senza apparente motivo.
Dato che a quanto pare la libertà di informazione, se mantenuta nei limiti dell'accettabile e non infrange alcun regolamento di questo forum, viene rimossa perchè "scomoda" ed essendo io una persona altrettanto scomoda, riposto qui il mio messaggio riguardo l'affidabilità della suddetta intervista.
La gilda QuiReverti, anche chiamata QuiReietti, è una nota gilda italiana del server Jordine già famosa per un twitch in cui viene sterminata mezza gilda da un singolo giocatore, agli onori della cronaca perchè basata essenzialmente su tre principi fondamentali: 1) Il nemico va offeso a morte anche facendo richiamo a problemi familiari se questi permettono di deriderlo. 2) Il nemico va ucciso rigorosamente mentre è afk oppure mentre attorniato da mob. 3) In qualunque situazione non prevista dai primi due punti, l'azione più ovvia è la fuga.
Alla luce di queste considerazioni e credetemi, basta che chiediate a qualsiasi gilda italiana di Jordine per avere la conferma di quanto dico, io trovo che sia ridicolo fare un'intervista del genere ad una gilda che non ha ancora compreso cosa significhi fare pvp.. in un gioco pvp per giunta.
In ogni caso non dovete farvi scoraggiare da quanto ho detto, ci sono moltissime gilde, anche italiane, che sanno il fatto loro e che giocano sfruttando il gioco per quello che è.
Il gioco in sè non è male, il pvp è un pò limitato ma nulla che possa scoraggiare realmente qualcuno dal provarlo. BDO è rovinato principalmente dal grind che è eccessivamente lungo e tedioso e snatura il semplice concetto del "arrivo a livello e poi vado in guerra" e ve lo dice uno che su archeage ha iniziato a fare guerre di gilda a livello 30.
Sperando che anche questo post non venga cancellato, vi invito a provare comunque BDO, allo stato attuale l'account costa 10€ e il premium non è assolutamente necessario per giocare, i bonus all'esperienza e le varie espansioni di banca ed inventario infatti, possono essere ottenute anche in gioco con un minimo sforzo.

Prego i moderatori del sito di non cancellare i commenti anche se scomodi degli utenti. @AWACS il 99% dello staff non avrebbe mai deciso di cancellarlo. Deve essere stata l'idea di un lupo solitario..
 
Come spesso accade nei circuiti italiani dove l'informazione è sempre sottoposta all'insidacabile giudizio di presunti moderatori, anche il mio post, come molti altri in questo articolo sono stati cancellati senza apparente motivo.
Dato che a quanto pare la libertà di informazione, se mantenuta nei limiti dell'accettabile e non infrange alcun regolamento di questo forum, viene rimossa perchè "scomoda" ed essendo io una persona altrettanto scomoda, riposto qui il mio messaggio riguardo l'affidabilità della suddetta intervista.
La gilda QuiReverti, anche chiamata QuiReietti, è una nota gilda italiana del server Jordine già famosa per un twitch in cui viene sterminata mezza gilda da un singolo giocatore, agli onori della cronaca perchè basata essenzialmente su tre principi fondamentali: 1) Il nemico va offeso a morte anche facendo richiamo a problemi familiari se questi permettono di deriderlo. 2) Il nemico va ucciso rigorosamente mentre è afk oppure mentre attorniato da mob. 3) In qualunque situazione non prevista dai primi due punti, l'azione più ovvia è la fuga.
Alla luce di queste considerazioni e credetemi, basta che chiediate a qualsiasi gilda italiana di Jordine per avere la conferma di quanto dico, io trovo che sia ridicolo fare un'intervista del genere ad una gilda che non ha ancora compreso cosa significhi fare pvp.. in un gioco pvp per giunta.
In ogni caso non dovete farvi scoraggiare da quanto ho detto, ci sono moltissime gilde, anche italiane, che sanno il fatto loro e che giocano sfruttando il gioco per quello che è.
Il gioco in sè non è male, il pvp è un pò limitato ma nulla che possa scoraggiare realmente qualcuno dal provarlo. BDO è rovinato principalmente dal grind che è eccessivamente lungo e tedioso e snatura il semplice concetto del "arrivo a livello e poi vado in guerra" e ve lo dice uno che su archeage ha iniziato a fare guerre di gilda a livello 30.
Sperando che anche questo post non venga cancellato, vi invito a provare comunque BDO, allo stato attuale l'account costa 10€ e il premium non è assolutamente necessario per giocare, i bonus all'esperienza e le varie espansioni di banca ed inventario infatti, possono essere ottenute anche in gioco con un minimo sforzo.
Sei sicuro che il tuo post per errore non sia stato postato. Nel senso che quando hai cliccato post replay è avvenuto un errore tipo di refresh pagina e quindi non è andato a buon fine?
 
Alto