Conarium H. P. Lovecraft: Recensione - ITA


Negli ultimi anni abbiamo sentito una valanga di giochi spacciati impropriamente come "lovecraftiani", tuttavia i riferimenti sono spesso deboli e mal'appena accennati al fine di farsi della pubblicità erranea che possa attirare i fan..

Oggi siamo qui per potarvi la nostra Recensione di Conarium:

H.P. LOVECRAFT
La sviluppatrice Zoetrope interactive è riuscita a trasporre in un videogioco delle atmosfere uniche, difficili da replicare, replicando a pieno regime uno dei romanzi più iconici dell'autore H.P. Lovecraft scrittore dei racconti “Il richiamo di Cthulhu” (è possibile trovare, come citazione a questo scritto, una maschera della divinità lovecraftiana come trofeo all'interno del gioco), “Dagon“, “Il colore venuto dallo spazio” e “L’orrore di Dunwich
Egli ha infatti creato il mito dello pseudobiblium (libro mai scritto ma citato come se fosse realmente esistito) Necronomicon: un testo immaginario sulla negromanzia inventato per offrire un tocco di veridicità ai propri racconti, che si dice redatto dall’arabo Abdul Alhazred (il cui nome è un abile gioco di parole, dall’inglese “All has red” – “Ha letto tutto”).
Il caso di Charles Dexter Ward” e “Alle montagne della follia“, per citarne alcuni, che hanno ispirato romanzi di altri autori, manga, fumetti, film… E naturalmente videogiochi!
Tramite questo espediente l’autore è riuscito a dare origine a numerose leggende, storie e superstizioni, al punto che ancora oggi c’è chi ha dubbi sulla sua reale esistenza e più volte lo vediamo citato in Conarium.


LA STORIA
Si pone in linea temporale come un seguito del romanzo, siamo verosimilmente negli anni ’40 e quindi non molto distanti dai fatti narrati nell’opera di H.P. Lovecraft. Il setting scelto per sviluppare il titolo è un base artica situata in Antartide, dove quattro scienziati sono al lavoro su di un progetto misterioso ed arcano.
Il protagonista che useremo in questa storia sarà Frank che si dovrà far strada in un tunnel che conduce verso gli abissi marini e durante il nostro cammino continueremo a fare macabre e strane scoperte e verremo a sapere che la strada che stiamo percorrendo è la stessa utilizzata dagli “Antichi”, una civiltà aliena ormai perduta, per scampare alla glaciazione del continente.

Un mix tra sogno e realtà
Mentre cercheremo di destreggiarci nel mondo di Conarium ci appariranno ad un ritmo abbastanza incalzante le visioni di Frank che, sebbene abbiano tutta l’aria di essere frutto della sua immaginazione, ci forniranno indizi su come procedere, rivelando passaggi, oggetti da raccogliere o mostrandoci descrizioni di ciò che stiamo osservando, comportandosi quindi più come delle vere e proprie visioni, alcune di queste anche piuttosto raccapriccianti ed inquietanti, e facendo dubitare al protagonista di essere ancora in pieno possesso delle proprie facoltà mentali.


Come la pensiamo?
Tirando le somme, questo piccolo capolavoro riesce a fare esattamente ciò che si era proposto, ovvero:
Trasportare il giocatore in una dimensione videoludica di narrazione lovecraftiana, coinvolgente e ricca di dettagli storia ed intrighi.
Se pur con una durata veramente basse di circa 6/7 ore (nel caso della mia esperienza di gioco) che però è individuale nel caso in cui si vogliano ottenere tutti i collezionabili o anche solo sbloccare i vari finali, Conarium riesce ad offrire tutto ciò che un amante dello stile narrativo di Lovecraft possa desiderare.
Il mio voto sarà molto ristretto in quanto se pur accattivante come titolo mi ha lasciato l'amaro in bocca per durata e meccaniche, forse un pò troppo limitate, ciò non toglie che il titolo abbia il pieno diritto di una sufficienza e di essere provato!

Volete affrontare anche voi la sfida posta da questo titolo e buttarvi così nell'ignoto con Frank (il nostro protagonista) oppure intrigati da questa storia inizierete il libro sopra citato (“Alle montagne della follia“) e poi magari vi dedicherete al gioco?
Fatecelo sapere nei commenti :D

Vi lascio al video recensivo realizzato per questa recensione e se volete di seguito il primo episodio giocato in live con la community di MMORPGITALIA!

Recensione video:

Episodio 1:

Episodio 2:

Episodio 3 FINALE!:
 
Ultima modifica:
#3
Ho seguito tutte le live! Devi dirti la verità: a me è piaciuto molto, l'ho trovato corto ma gli avrei dato qualcosa in più come voto.
Comunque bravo buona recensione ruba :)
 
Alto