Cyberpunk 2077: Sony rimborsa gli utenti insoddisfatti

photo_2020-08-02_22-35-48.jpg



A pochi giorni dal lancio, numerosi utenti che hanno acquistato Cyberpunk 2077 su PS4, hanno contattato Sony per richiedere un rimborso, a causa dei numerosi problemi che affliggono il titolo, al punto da renderlo ingiocabile, da ritardi nel caricamento delle texture a crash, bug e glitch grafici.

Nonostante il rilascio di 4 corposi aggiornamenti, la situazione sembra essere tutt'altro che migliorata, molti si sono rivolti a Sony per il rimborso, contattando l'assistenza tecnica e spiegando il motivo del reso, alcuni di essi sono stati accontentati.

Anche se la politica di Sony non prevede il rimborso sopratutto dopo aver giocato per oltre 2 ore, in via del tutto eccezionale il rimborso è stato accordato. CD Projekt Red a quanto pare ha preferito lanciare il gioco il 10 Dicembre, evitando nuovi rinvii e quindi mantenendo la parola data dopo aver rimandato l'uscita in fase GOLD, piuttosto che prendersi il tempo necessario per migliorarlo ulteriormente.

Ricordandovi che l'aggiornamento gratuito per Xbox Series e PS5 arriverà nel 2021, Cyberpunk 2077 è attualmente disponibile su Xbox One,PS4, PC e Google Stadia.
 
beh ormai molti giochi durano dalle 7 alle 10 ore quindi 2 ore sono piu che sufficienti per capire se gira bene o meno, considera che su Console non ci sono impostazioni da toccare, non è come un PC
 
Alto