"Diario di un Fuggitivo"

Questo è solo il secondo Giorno:

Qui a Fallujah la vita è molto movimentata, da quel che ho capito in città una è la gang che domina il territorio: La Mafia, ho conosciuto il capo, il Don, Don BONE si fa chiamare.
Ho pensato bene che con i pochi soldi che mi erano rimasti dalla guerra potevo pagare giusto la mia fuga dalla Corea, adesso che sono qui ho contattato la Mafia. Il Don, un signore Rumeno nato a Sophia, molto gentile, educato, non sembra una cattiva persona, è una persona degna del mio rispetto. Gli ho chiesto un prestito, lui è stato molto felice di concedermelo: "Si i soliti interessi, non così pesanti come pensavo comunque".

Dopo questa partenza in corsa mi sono comprato un buon veicolo, un camion, come quello che guidavo in guerra qualche volta. Ho iniziato a raccogliere "risorse" e a venderle, tra poco posso saldare il mio debito e iniziare con il progetto che mi ero prefissato.​

Tutto bene per ora.​

Akidamaru Vans
Terzo Giorno, non può andar meglio:

Sono sempre io, Aki, La Mafia non si vede da un pezzo e con i miei lavoretti mi sono già riguadagnato i soldi del prestito, contatterò al più presto Don BONE.
Gli affari vanno alla grande: mentre ero in miniera a scavare ho trovato un piccolo giacimento di diamanti molto pregiati, me li hanno valutati un bel po'.
Abbastanza da comprarmi una bella macchina e da farmeli avanzare, devo dire che la mia vita qua a Fellujah sta andando anche troppo bene, forse troppo davvero.

Il mio progetto di creare un gruppo armato e violento sembra essere svanito con l'avvenire della moneta e degli sfizi, forse organizzerò un'azienda, una S.P.A, così la chiamano qua.
Nulla di violento comunque.
Akidamaru Vans
Quarto Giorno, cosa c'è di brutto? Solo le Zanzare:

Con la Mafia non c'è più nessun problema, ho saldato tutto,
penso di essere anche loro amico alla fin fine.

Sai ho aperto anche un' azienda: la Akian's Noleggi
per ora mi devo far conoscere, ho fatto qualche volantino
beh, vedremo...
Le mie tasche si stanno riempendo sempre più di soldini e a me piace.
Akidamaru Vans

Settimo Giorno, non sono soddisfatto:

Non sono soddisfatto, non sono completo, il mio passato non mi ha portato
qui per vedere ingiustizie contro il popolo.

Ci organizzeremo, Cresceremo, Combatteremo.
Akidamaru Vans
 
Ultima modifica:
Alto