DIRTY BOMB - RECENSIONE

Dirty Bomb lo stiamo seguendo dal giorno della sua Alpha. Sappiamo già che la beta sarà la stessa del gioco finale, a conti fatti questa è quindi una recensione del gioco. Distribuito da Valve è stato realizzato dai ragazzi di Splash Damage creatori di titoli storici come "Enemy Territory: Quake Wars". Da solo basterebbe a dare un certo pedigree ai miei ideali scintillanti sul prodotto in questione, eppure non possiamo citare anche il loro più grande disastro: Brink. Il gameplay di Brink (che per fortuna ricordo poco), tra velocità, controlli ecc.. era "solido" nel senso peggiore del termine. Non ebbe vita lunga e i giocatori abbandonarono dopo poco i suoi server. Ecco, questo gioco è molto più simile a Brink di quanto possa mai esserlo a Quake Wars. Sotto sotto speravo che Dirty Bomb correggesse sostanzialmente quelle che erano le storture del passato, per diventare un eccellente squad base shooter. Eh no. Dirty Bomb non è un gioco eccellente, e forse neanche tanto buono da essere provato.



PAGO O NON PAGO? QUESTO E' IL DILEMMA

Partiamo allora dalla sua formula di acquisto: non si acquista, è free to play. Ho una naturale avversione per procedure simili, ma passiamo oltre consapevoli che i produttori alla fine dovranno pur fare cassa in qualche modo. Alcuni pagheranno altri no, le logiche del mercato a volte sono contradditorie, eppure.. anche se F2P il solito tentativo di venderci dei "Bundle" ci sta sempre. Ad ogni modo inizierete con solo 3 personaggi utilizzabili: assaltatore, geniere e medico (niente cecchino di default, il che ci è sembrato pazzesco). Gli altri per essere ottenuti dovranno essere sbloccati o con valuta in-game, o tramite delle box acquisibili salendo di livello. Queste ultime pescheranno in maniera random una "carta" a loro scelta. Potrebbero essere ottenute anche comprandole, però noi abbiamo provato a comportarci bene giocando senza spendere un euro. Il fatto è che non è tanto facile essere dei player diligenti, e gli sviluppatori cercano molto di deviare sulla possibilità di avere carte sempre migliori tramite il loro acquisto con pecunia (circa 7 euro a personaggio). Si potrebbe ribattere che ci sono diverse maniere per guadagnare o elidere il problema di ottenere le benedette "carte" (così sono rappresentati gli avatar). Come in molti altri titoli del settore avrete delle missioni piuttosto semplici da svolgersi in game: rimborseranno le vostre fatiche con 1000, 750 o 500 crediti. Ogni tre ore si resettano permettendovi di essere eseguite più volte al dì. Se aggiungiamo il bonus giornaliero per match vinto e la possibilità di mercanteggiare tre carte di un certo tier e personaggio, con un tier di livello superiore, avrete dei discreti margini di crescita. Discreti ma ancora lontanissimi dall'essere considerabili "fair". Volete sapere quanto vi viene sganciato esclusi i profitti SALTUARI delle side quest? Circa 170 crediti a partita. Quanti ne servono per avere una carta di un personaggio? 50,000 (eccetto 4 di queste in "saldo" a 30.000). Congratulazioni avete vinto un biglietto per Shotville, che è un po' come Farmville, solo che a differenza di cavoli e zucchine, qui dovrete segare teschi nemici fino alla fine dei vostri giorni. Ottenere tutti i mercenari è veramente una seccatura e senza ombra di dubbio possiamo dire come il gioco sia vistosamente annacquato dalle microtransazioni.


Il Look dei mercenari è carino peccato che, a differenza che su Brink, sia scarsamente personalizzabile

MORTO NEL "NON" ASSOLVIMENTO DELLA MISSIONE

Potevamo finire la recensione qui e dare ad un sistema LADRO di tempo quando non direttamente del vostro denaro (ma questo dovete essere voi a decidere se sganciarlo o no), un 5 e vattelapesca. Però Dirty Bomb come tutti i videogame del mondo ha anche delle cose positive.

Il multiplayer competitivo è il suo pezzo forte (anche perchè tolto il tutorial il singleplayer è inesistente). Il concept è semplice: due squadre si sfidano nel completare obiettivi multipli, in team di dimensioni che possono variare dai 6 agli 8 elementi. Il ritmo dello sparatutto è ciò che ti aspetti dalla Splash Damage: quello che dovrebbe funzionare, funziona a dovere e segue ritmi incalzanti. Il sistema di feedback dei colpi è divertente, e la dietrologia storica che divide difensori e attaccanti riesce a tirare fuori un potenziale interessante. Mirare, come su counter strike, è un'azione pericolosa da gestire. il puntatore virtuale dell'arma al centro dello schermo è più che sufficiente per un assassinio chirurgico anche a lunghe distanze. Accovacciarsi fa guadagnare ulteriore precisione e saltare durante una schermaglia è una strategia utile per evitare fatali hitbox alla testa. Un modello per niente realistico, ma il clima è scanzonato e per lo schema che è stato scelto va benissimo così. Proprio come su Brink abbiamo dal punto di vista grafico forti discromie ad indicare le due fazioni opposte. Di blu sono evidenziati gli alleati, di rosso i nemici. Già proprio come su Brink in effetti...

Poteva essere tutto perfetto poi all'improvviso ti ricordi di Brink ed un macello delle cose che non avevi notato cominciano a saltare agli occhi. Iniziando dalle modalità di cui abbiamo parlato ad "obbbiettivi" Objective e Stopwatch.

Objective: è piuttosto semplice da spiegare. Un team attacca un altro difende. Gli attaccanti devono completare le missioni date, i difensori debbono impedirlo. La musica segue il ritmo dell'azione ed indica l'intensità crescente per via dello scadere del tempo, mentre dovrete eseguire sia missioni primarie (importanti), che missioni secondarie durante lo stesso match

StopWatch: pure troppo simile alla modalità Objective. La variazione sta nel considerevole lasso di tempo che avremo a disposizione e per il fatto che i due team invertano i ruoli a turno finito. Chi completa prima le task assegnate vince la partita. Nei lunghi 30 minuti a disposizione avremo diverse game mode affrontabili:

· La multi-C4: più C4, più obiettivi da distruggere (far esplodere un contaier è sempre meglio che non farne esplodere nessuno).

· La scorta al veicolo EV in cui trasporteremo un Humvee corazzato dotato di torretta posta in cima al veicolo (utile come trappola per i niubbi).

· Ed infine le multi-delivery Objective, dove dovremo portare in consegna dei chip per un'imminente estrazione con elicottero.

Gli obietti catalizzati attorno alla scorta al carico da seguire, sono quelli a funzionare meglio tra i vari mix proposti. Nelle altre invece di frequente vi ritroverete in una cacofonia disordinata, e tra il vostro team regnerà spesso una insopportabile anarchia. Mentre voi proverete a prendere dimistichezza con ciò che dovete fare, il resto del vostro party se ne andrà in giro a spararsi con gli avversari, trascurando per il 99% del tempo voi (mentre invano tentate di disinnescare un ordigno o piazzare della dinamite) e pure gli obiettivi stessi. Non bisogna prendersela con i giocatori; la maggioranza vede Dirty Bomb come un passatempo, e a buon diritto, giacchè l'unica esperienza di gioco a mettere in risalto le qualità del titolo è la "Execution"; una sorta di cerca e distruggi divisa in dieci turni. Insomma date troppo tempo ai giocatori e cominceranno a vagare per l'arena di gioco, contingentali in tempi stretti e inizieranno a combinare qualcosa. La collaborazione a conti fatti non è molto rispettata. Dramma incommensurabile, sopratutto quando resterete senza munizioni. Diciamolo senza giri di parole, non è affatto normale che un terrorista (o soldato che sia) va in guerra con SOLO 3 caricatori (tolto il discorso granate che sono possedute da pochi dei 19 mercenari!). Ogni volta che rimarrete a secco, e vi capiterà di frequente, avrete voglia di spararvi ai piedi dalla rabbia. Peccato che non avete le munizioni per farlo. non vi resterà allora altra scelta che cercare in giro per la mappa un drop box di qualche classe supporto, oppure le casse di rifornimento piazzate qua e là. Una piccola menzione la dedichiamo il sistema di "livellaggio": le fascie di progresso divise per colore su ciascuna carta, evidenziano con cromature differenti il tier in cui ci si trova il vostro mercenario. Marroncino, acciaio, bronzo, argento, oro e cobalto, cardinalmente dividono in scala crescente come accadeva nel titolo Ubisoft "The Division". Queste "loadout card" vi permetteranno di cambiare abilità, armi e skins (nella maniera scelta da loro ovviamente, perchè non dipende da voi). Alcune carte sono migliori di altre e manco a farlo apposta avremo gli "El1te pack", acquistabili con soldi veri per avere le schede mercenario migliori. Volete che commentiamo?

LE CLASSI DI DIRTY BOMB

Passiamo alla componente delle classi. I mercenari di Dirty Bomb, sono strutturati in una organizzata cinquina: gli ingegneri, utili a far saltare in aria tutto, maneggiano ogni genere di esplosivo ed in certi casi anche una letale artiglieria (Nader equipaggia un lanciagranate, ottimo per irradiare di danni diffusi le fila nemiche); l'assalto si occupa senza mezzi termini di fare il maggiore quantitativo di danni possibili; I medici sono ottimi per curare al volo i player infortunati che hanno subito troppi danni per rialzarsi; Il supporto è un rullo compressore ideale per diffondere il panico tra i nemici, hanno buone riserve di salute e sono dotati di mitragliatrici pesanti con larghi caricatori; Lo scout è molto rapido e armato di armi corte oppure fucili di precisione. Sarebbe stato carino provarli tutti, ma non avevamo ne il tempo ne i soldi per potercelo permettere. Detto francamente starcene lì a grindare per chissà quanto tempo non ci è sembrato affatto stimolante. Tutti hanno 2 abilità uniche ciascuno (a volte anche una), e tra le statistiche sempre diverse da mercenario a mercenario non vi troverete mai due personaggi uguali. I poteri però, sono spesso "acqua fresca", ne spettacolari ne determinanti nella stragrande maggioranza dei casi. I set a disposizione degli avatar sono PRE-impostati e NON possono essere cambiati. Ci ha fatto storcere il naso e sapete perché? Perché l'intero elenco mercenari non presenta alcun carisma. Questi non sono degli Eroi, come su Overwatch, che schiudono la loro bellezza nella particolarità di una caratteristica. Sono dei semplici soldati divisi dall'anonimato solo per le loro (poche) differenze strutturali. Cambiare liberamente le loro armi primarie e secondarie non riusciamo a capire perché ci sia stato negato. Magari lanciando un mercato pubblico degli armamenti relativo a specifici settori di competenza (l'assalto ad esempio non equipaggia un gatling, il medico non può avere dei fucili di precisione e così via), ma mantenendo pur sempre la possibilità di SCELTA. E' doveroso aggiungere come i personaggi tra loro sono perfettamente bilanciati e di rado inoltrandosi tra i livelli più alti di giocatori, si vede usare più di due volte lo stesso mercenario. Quest'ultimo è un GROSSO punto a favore di Dirty Bomb, sfruttato però molto male. Anziché osare scommettendo tutto su un gameplay originale, come nel passato non si è andato oltre per restare su una strada segnata che non aggiunge nulla a quello che possono offrire altri titoli presenti in questo segmento di mercato.


Gli ambienti su Dirty Bomb sono studiati per creare degli "imbuti" ottimi dove incontrarsi e confrontarsi contro la squadra avversaria


LA TECNICA E' IMPORTANTE

Concludiamo con una nota meno dolente delle altre: il comparto tecnico. Dirty Bomb non è brutto graficamente, texture e poligoni ad i massimi settaggi sono definiti e colorati. Tutto tirato a lucido insomma! Piuttosto strano per un gioco che di nome fa "Dirty", termine in prestito dall'inglese ad indicare le così dette "bombe sporche" rilascianti pulviscolo radioattivo estremamente tossico nell'atmosfera! I traccianti delle armi nelle scenette più concitate, brillano ovunque in giro per il teatro di guerra, regalando brividi di soddisfazione guerriera a chi sta a guardare. Le mappe sono un asset importante del gioco: molto aperte nell'architettura, allargano il potenziale tattico dei match a delle situazioni imprevedibilmente emozionanti. Ben piazzati i checkpoint che di rado riescono a far raggiungere le compagini avversarie negli spawn (non sono schermati). Gli anfratti da cui è possibile cogliere di sorpresa i mercenari rivali sono congegnati e durante tutta la partita sarete spesso vittime e artefici di diverse imboscate. Se non fossero solamente 8 sarebbe anche meglio. Le armi in prima persona sono prodotte in maniera molto raffinata, assieme alle animazioni stesse nel momento della ricarica. Purtroppo le stesse animazioni che abbiamo decantato poco fa nella visuale first player, sono davvero bruttine quando si tratta di ricercarle sugli altri giocatori. Dalla corsa, a quando si guarda far fuoco un altro mercenario, abbiamo avuto l'impressione che il motion capture sia stata utilizzato davvero poco per il campionamento delle movenze dei nostri avatar. Stessa cosa quando li vediamo rantolare agonizzanti per terra mentre ansimano bisognosi di rianimazione, affetti da degli spasmi incomprensibili. Il sonoro invece è nella media è assolve al suo compito senza infamia e senza lode.

CONCLUSIONI

Bello o no, Dirty Bomb è un gioco che può piacere a seconda dei gusti personali. Ciò che è certo è come NON siamo di fronte ad un prodotto innovativo sotto nessun punto di vista. Gode di vizi (tanti) e virtù legate al modello free to play a cui sono inchiavardate meccaniche sparatutto passate di un gioco morto e stra-morto come Brink. Ne evoluzione, ne modello da seguire, la bomba di Dirty Bomb "brillerà" ancora per poco.

VOTO MMORPGITALIA 6,5
 
Ultima modifica:

Commenti

#2
l'avevo provato tempo fu, e si, quote cioè che avete scritto sul sitema "f2p" del gioco....il gioco è abbastanza carino, ma se vuoi avere + eroi da utilizzare, o sganci cash, o farmi missioni e partite per secoli...
 
#4
Eh... fonti sicure mi garantiscono che è un termine esistente che sta per "unito, coagulato, coinvolto ecc...".

Potevo evitare inchiavardato? Ahahah Certo che si! Ma a me piace confondermi con parole direttamente dall'aramaico antico e a volte metto un po di vecchio nelle frasi. Era la seconda recensione di un fps che facevo "di fila" ad un altra. Usare sempre le stesse parole mi dà una sensazione di dejavu, che mi fa girare la testa. Scusate [emoji16]

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
 
#6
Le loadout card "migliori" non esistono.
Arrivati ai loadout bronzo (che si ottengono molto facilmente per il personaggio desiderato, semplicemente fondendo i loadout piuttosto comuni) i bonus aggiuntivi terminano.
Ciò che cambia è solamente il tipo di skin, ma le armi non fanno più danno e i bonus non cambiano.
Quindi quello con il loadout cobalto che "shoppone! vince perchè ha shoppato"...no. Non vince perchè ha shoppato.
Buoni giocatori con la carta base del proprio mercenario (cioè senza bonus) possono fare score eccellenti senza problemi.
 
#7
Non conta che i bonus terminino, conta che i bonus esistano per definirlo già un sistema non freetoplay. Pagare per dei privilegi momentanei viene chiamato modello "premium". Poi va bene che un giocatore non pagante può fare score eccellenti, ma non diciamo che è allo stesso livello di chi non sborsa una lira.

ok che non sono intelligente, però neanche ritardato dai su [emoji23][emoji23][emoji23].

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
 
#9
Non conta che i bonus terminino, conta che i bonus esistano per definirlo già un sistema non freetoplay. Pagare per dei privilegi momentanei viene chiamato modello "premium". Poi va bene che un giocatore non pagante può fare score eccellenti, ma non diciamo che è allo stesso livello di chi non sborsa una lira.

ok che non sono intelligente, però neanche ritardato dai su [emoji23][emoji23][emoji23].

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
Ripeto, forse non sono stato chiaro, i bonus abbinati alle carte, arrivati al loadout bronzo, non cambiano più.
Sono tutti uguali dal bronzo in poi, proprio per evitare che il gioco sia sbilanciato verso chi paghi.
E non sono un "aggiunta" premium al gioco, ne sono una sua meccanica. Uno degli obiettivi dei giocatori di Dirty Bomb è trovare il loadout che combini i 3 bonus che meglio si adattino al proprio stile di gioco.
I loadout di bronzo poi, si fanno con molta facilità e sono facilmente craftabili fondendo 3 loadout comuni. E' possibile persino scegliere per quale mercenario craftarsi il loadout.
Non capisco poi quali siano i "privilegi momentanei" di Dirty Bomb, visto che non ce ne sono. Gli unici, se vogliamo considerarli tali, sono i booster a tempo sul guadagno dei crediti a fine partita.
Chi paga per un elite case, paga per un drop rate migliore sui loadout silver, gold e cobalt, eliminando i lead e gli iron dalle casse. Loadout che ripeto, non portano alcun vantaggio perchè i bonus, dal bronzo al cobalto, diventano gli stessi, il massimo ottenibile di essi resta sempre 3 a carta, cambia solo la rarità delle skin che indossano che, di solito, sono esteticamente migliori. Tutto qua.
Molto spesso dei loadout speciali, tutti a 3 bonus, vengono anche regalati durante gli eventi.
E le armi sono le stesse, aumentando la rarità del loadout, la stessa arma fa lo stesso danno.
Altro che premium, questo gioco ha uno dei sistemi free to play più onesti in circolazione.
 
#10
Perchè ancora fanno i free to play? Forse perché altrimenti certi giochi non li comprebbe nessuno e dirty bomb non é uno di quelli benedetti da un graficone che lo renda appariscente... è lì in libreria da ormai 3 mesi, se voglio giocare devo avere tutti i personaggi ed il fatto che non ci fosse lo sniper (la mia classe preferita :3) di già mi ha fatto girare le scatole! 3 personaggi giocabili ed il resto da sbloccare. Ciaone dirty!
 
#11
Perchè ancora fanno i free to play? Forse perché altrimenti certi giochi non li comprebbe nessuno e dirty bomb non é uno di quelli benedetti da un graficone che lo renda appariscente... è lì in libreria da ormai 3 mesi, se voglio giocare devo avere tutti i personaggi ed il fatto che non ci fosse lo sniper (la mia classe preferita :3) di già mi ha fatto girare le scatole! 3 personaggi giocabili ed il resto da sbloccare. Ciaone dirty!
Quindi non giochi nemmeno a Overwatch. :D
 
#14
Perchè ancora fanno i free to play? Forse perché altrimenti certi giochi non li comprebbe nessuno e dirty bomb non é uno di quelli benedetti da un graficone che lo renda appariscente... è lì in libreria da ormai 3 mesi, se voglio giocare devo avere tutti i personaggi ed il fatto che non ci fosse lo sniper (la mia classe preferita :3) di già mi ha fatto girare le scatole! 3 personaggi giocabili ed il resto da sbloccare. Ciaone dirty!
Se vuoi giocare DEVI avere tutti i personaggi? E questo chi lo ha detto? E soprattutto i cecchini, in questo gioco, non sono una classe, ma fanno parte del gruppo dei Recon. Di cecchino, nel gioco, ce n'era uno solo fino ad un mese e mezzo fa, quando sono diventati 2 con l'uscita di Aimee.
Tra l'altro non capisco il discorso "perchè ancora fanno i free to play" quando, ad oggi, il gioco più giocato del mondo è proprio un f2p.
 
Ultima modifica:
#15
Se vuoi giocare DEVI avere tutti i personaggi? E questo chi lo ha detto? E soprattutto i cecchini, in questo gioco, non sono una classe, ma fanno parte del gruppo dei Recon. Di cecchino, nel gioco, ce n'era uno solo fino ad un mese e mezzo fa, quando sono diventati 2 con l'uscita di Aimee.
Tra l'altro non capisco il discorso "perchè ancora fanno i free to play quando, ad oggi, il gioco più giocato del mondo è proprio un f2p.
Per carità e vuoi mettere lol e dota 2 accanto a Dirty Bomb? Nominarli come archetipi del f2p assieme a questo mi sembra una versione abbastanza faziosa di come girare un discorso. Li non devi acquistare con soldi veri proprio nulla, su dirty bomb non mi pare funzioni esattamente così. A proposito di sniper, a me piace il cecchino ed il fatto che non ne ce ne sia uno immediatamente giocabile non mi è piaciuto neanche un pò. Spero che non sia per te un problema il fatto che io abbia un opinione diversa dalla tua.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
 
#16
Per carità e vuoi mettere lol e dota 2 accanto a Dirty Bomb? Nominarli come archetipi del f2p assieme a questo mi sembra una versione abbastanza faziosa di come girare un discorso. Li non devi acquistare con soldi veri proprio nulla, su dirty bomb non mi pare funzioni esattamente così. A proposito di sniper, a me piace il cecchino ed il fatto che non ne ce ne sia uno immediatamente giocabile non mi è piaciuto neanche un pò. Spero che non sia per te un problema il fatto che io abbia un opinione diversa dalla tua.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
Te lo compravi, come hai fatto con il tuo champion preferito su LoL.
Poi ti sta ripetendo per l'ennesima volta che non devi sganciare proprio niente su Dirty Bomb; è un modello F2P onestissimo.
 
#17
Ma scusami il paragone tra lol e dirty bomb lo stiamo facendo sul serio? Su lol c è un roaster che varia di continuo e ti permette di provarli tutti. Qua te ne danno disponibili tre e gli altri te li devi guadagnare. Lol e dirty bomb non hanno nulla di simile a mio avviso.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
 
#18
Ma scusami il paragone tra lol e dirty bomb lo stiamo facendo sul serio? Su lol c è un roaster che varia di continuo e ti permette di provarli tutti. Qua te ne danno disponibili tre e gli altri te li devi guadagnare. Lol e dirty bomb non hanno nulla di simile a mio avviso.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
C'è la rotation anche su Dirty Bomb, e ovviamente ce ne sono di meno da provare gratis perché in rapporto i personaggi sono di meno. Poi ROASTER? Serio? Chi devi fare al forno?

Accendiamo il cervello prima di parlare, please?
 
#19
-NEWS: dopo diverse ore di manutenzione, AGGIORNAMENTO di 1.3 gb per dirty bomb, non leggo nelle notizie cosa comporta. Appena fanno un comunicato la pubblichiamo.

saluti
 
#20
Ma scusami il paragone tra lol e dirty bomb lo stiamo facendo sul serio? Su lol c è un roaster che varia di continuo e ti permette di provarli tutti. Qua te ne danno disponibili tre e gli altri te li devi guadagnare. Lol e dirty bomb non hanno nulla di simile a mio avviso.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
Su Dirty Bomb te ne regalano due all'inizio e gli altri li devi comprare ESATTAMENTE come succede su lol.
E ogni settimana, su DB, 3 mercenari vanno in free rotation.
Conta che il roster è attualmente di una ventina di personaggi e vedrai che nel breve li potrai provare tutti.
Ripeto, questo gioco ha un modello free to play onestissimo e, probabilmente, è il migliore in circolazione nel suo genere. Non è paragonabile a lol e dota, ma va detto che non ha avuto neanche il risalto mediatico degli altri due che si portavano dietro tutta la community di Dota Allstars.
 
Alto