F1 2016 - Recensione

Se la vera Ferrari di Maranello guidata in pista da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen anche quest’anno ha deluso le aspettative, fino ad ora infatti neanche una gara è stata vinta dalla scuderia del cavallino rampante, potremo rifarci la bocca e magari scrivere un’altra storia in F1 2016 – il celebre gioco sul Circus prodotto da Codemasters.

F1 2016 include diverse modalità di gioco come le gare veloci (con possibilità di abilitare le prove libere e regolare le varie opzioni), il campionato completo con possibilità di scegliere tra modalità STANDARD o PRO, le prove a tempo, il multiplayer competitivo o cooperativo (fino a 22 partecipanti) e la modalità Carriera, che lo scorso anno non era stata inclusa nella versione 2015 del gioco. Proprio quest’ultima è la grande novità che ci permetterà di scrivere la nostra personale storia, che si prolungherà se vorremo per ben 10 stagioni!

L’evoluzione della carriera dipende dalle nostre performance in pista, per cui se non riusciamo a raggiungere gli obiettivi prefissati, ci sarà il rischio di rimanere senza contratto e senza team per la stagione successiva. Il nostro consiglio è quello di guadagnare crediti (attraverso gli obiettivi durante le prove libere e le gare) per investire nello sviluppo dell’auto.


L'hub in cui gestire ogni aspetto della modalità Carriera è il paddock: tramite laptop, smartphone e colloqui diretti con agenti e ingegneri, bisognerà controllare email e spulciare i vari contatti, oltre che gestire lo sviluppo della monoposto, dall'efficienza aerodinamica alla power unit, passando per vari pacchetti di aggiornamento (i team rivali non resteranno con le mani in mano, ma tenteranno scalate della classifica lanciando vari aggiornamenti tecnici). Ogni team, naturalmente, ha specifici obiettivi da centrare, ma la sfida più acerrima si consumerà con il proprio compagno di scuderia, nel tentativo di essere "promossi" a prima guida.Ma le novità non sono finite qui, è stata reintrodotta sia la Safety Car, sia la nuova Virtual Safety Car. Inoltre, è stato rivisto il sistema della bandiere e delle penalità e dalle nostre ore al volante abbiamo notato molti più incidenti rispetto ai F1 precedenti con l’uscita frequente della Safety Car e della Virtual Safety Car.


Altra grande novità, è la presenza del giro di formazione, necessario per scaldare le gomme e controllare che tutti i settaggi siano a posto.

Passiamo ora al comparto grafico: gli effetti del calore dei motori, i riflessi del sole sull’asfalto o i detriti che imbrattano la nostra visuale, sono solo alcuni dei tocchi di classe che questo titolo ha in serbo per noi. I modelli delle auto sono straordinari con gli sponsor ufficiali che accarezzano le lucenti livree delle squadre, tutte differenti per design e aerodinamica.

E’ impressionante quanto sembrino reali le gomme delle vetture, si ha l’impressione di poterle toccare con mano e percepirne la temperatura. Non si può dire lo stesso dei modelli umani con i piloti che riprendono i celebri volti degli eroi del Circus ma ancora una volta con quegli sguardi spiritati che inquietano grandi e piccini.


La costosa licenza della Formula 1 permette a F1 2016 di essere aggiornato sotto ogni aspetto al campionato in corso, contraddistinto dalla presenza di 11 diverse scuderie e 22 piloti. In aumento anche il numero di circuiti, arrivati a 21 grazie all'introduzione del nuovo Gran Premio d'Europa disputato a Baku, in Azerbaijan. Il circuito cittadino aggiunge ulteriore suggestione al vasto insieme di piste già presenti all'interno del campionato, già impreziosito da diverso tempo dalla gara notturna di Singapore. Il motore grafico usato è lo stesso dell'anno scorso, l'EGO 3.0, sul quale Codemasters ha svolto un lavoro di ottimizzazione che consolida la tenuta del frame rate ai 60 fotogrammi al secondo già raggiunti con F1 2015.

La traduzione nella nostra lingua è supportata in tutti gli aspetti del gioco, troviamo al commento l'accoppiata televisiva di Sky Sport F1 composta da Carlo Vanzini e Luca Filippi, fantastici anche nel videogioco!

CONCLUSIONI

F1 2016 è sicuramente migliore del suo predecessore, senza troppe storie. Merito di un ventaglio di novità attese da tutti gli appassionati, come il ritorno della Carriera, weekend di gara più completi, l’inserimento dei pit stop manuali, una nuova procedura di partenza, la Safety Car e la Virtual Safety Car. Faremo un approfondimento più avanti sul comparto Multiplayer.

VOTO MMORPGITALIA 8
 

Commenti

#2
E chi lo poteva provare se non te?
PS
Ma quel bimbominchia di Verstappen fa quel che vuole anche nel videogioco?
 
#4
E chi lo poteva provare se non te?
PS
Ma quel bimbominchia di Verstappen fa quel che vuole anche nel videogioco?
Ecco come si prova un sorpasso,come si resiste e senza che nessuno tocchi nessuno e i 2 piloti non erano propriamente 2 stinchi di santo Schumacher-Montoya.....Inviatelo a quel finocchio di Verstappen da parte mia :D

 
#5
I save che ho del 2015 posso usarli o devo riportare alla gloria la Ferrari per l'ennesima volta ? XD
 
Alto