Fortnite diventa un Monopoly: Il Battle Royale da tavola


Come direbbero molti "siamo arrivati alla frutta" e purtroppo non si tratta di uno scherzo, Fortnite diventa un gioco da tavola, per la precisione un Monopoly.

Epic Games in collaborazione con Hasbro porta il divertimento del celebre Battle Royale sul tavolo, proponendo una versione alternativa di Monopoly.

Il denaro solitamente utilizzato per acquistare proprietà fornisce punti vita al giocatore, le pedine richiamano le skin più celebri del gioco e tra i luoghi troviamo Pinnacoli Pendenti, Sponde del Saccheggio e Boschetto Bisunto.

I cartellini degli imprevisti e probabilità sono invece Forzieri e Tempesta, anche i dadi subiscono dei cambiamenti, uno utilizzabile per spostare la pedina e l'altro per l'azione da compiere tra attacco, distruzione, cura e costruzione.

Il lancio è previsto per il primo ottobre.
 

Commenti

#2
ma "purtroppo non si tratta di uno scherzo" non ti sembra infelice come frase? il monopoli di supermario va bene e di fortnite no?
A me supermario fa pure schifo...
 
#3
Infelice? io avrei usato anche di peggio.
Ormai il mercato videoludico è diventato (passatemi il termine) peggio di una puttana : quello che chiedi offre, basta che paghi.

Il che mi fa ragionare molto sulla qualità dell'utenza... perché o ste software house sono piene di idioti In ogni settore, oppure sanno che producendo sta robaccia comunque la venderanno...
 
#9
quindi? loro sono brutte persone ed anche voi che mettete pubblicità a pagamento ai lati della pagina? se vi pagassi io per mettere la mia faccia ai lati della webpage?
iaket il potale si sostiene con le pubblicità, ti invito a moderare il tuo atteggiamento. non ho mai detto che sono brutte persone.
 
#10
Shinobi la epic si sostiene con il business intorno a fortnite. Hai ragione, l'atteggiamento giusto è questo: siamo arrivati alla frutta, questo portale si regge in piedi per le pubblicità e non si è piu in grado di scrivere una news oggettiva, non è uno scherzo purtroppo.
 
#11
ma quando tu giocavi qualcuno ti insultava? ma sei fuori?
si ampiamente.
Ho 40 anni ormai e sono stato tra i primissimi (col 33k e poi col 56k a giocare online)... ero "lo sfigato che sta dentro casa invece di uscire a giocare con quella merda di giochetti del cazzo su internet" ... e come me lo siamo stati in tanti.

Ora, con la saggezza (ghgh) dei 40anni posso dire che è sbagliato insultare e ghettizzare (ero ironico infatti), ma con tutta la buona volontà e tutto lo sforzo mentale possibile, non riesco a trovare lati positivi e sbocchi tali di questo tipo di gaming che possano aprire una "nuova era" nel mondo videoludico.

Noi siamo stati i pionieri degli mmorpg, gli sfigati che non andavano in discoteca pur di farmare pixel online, ma probabilmente ci abbiamo visto giusto.
Ora, in tutti sti giochini che fai mezzora e stacchi e aprono/falliscono in 2 mesi cosa c'è di innovativo? cosa c'è di duraturo?
Niente di più e niente di meno degli "scacciapensieri" (tu non saprai neanche cosa sono probabilmente, hai mai visto quei giochini elettronici grandi un palmo con 2 pulsanti che usavamo noi bambini 30anni fa? ecco quelli... ci giocavi un mese poi lo buttavi)...

E, cosa molto più grave, gli utenti di oggi hanno accesso a risorse economiche che noi 20anni fa ci sognavamo. Se davvero tutti siamo in crisi, tutti senza lavoro, tutti senza sbocchi lavorativi blablabla, sti 60euro a botta ogni gioco che esce per console o ste gilde multigaming strapopolate di gente che paga 4-5 abbonamenti a mmorpg diversi contemporaneamente, dove trovano i soldi?

Sto divagando troppo.
Riassunto : 90/95 giochi su 100 sono dei semplici scam commerciali per fottere soldi all'utenza, ed i giocatori di oggi li spacciano per capolavori senza capire a cosa stanno realmente giocando.

p.s: non difendo mmorpgitalia o shinobi, ma il portale fa sostanzialmente quello che gli pare, lucrando come gli pare, pubblicando quello che gli pare.
Se entri in una banca ti lamenti dei cartelloni pubblicitari che stanno all'interno? se non ti interessano non li guardi (o li blocchi con adblock).
 
#12
si ampiamente.
Ho 40 anni ormai e sono stato tra i primissimi (col 33k e poi col 56k a giocare online)... ero "lo sfigato che sta dentro casa invece di uscire a giocare con quella merda di giochetti del cazzo su internet" ... e come me lo siamo stati in tanti.

Ora, con la saggezza (ghgh) dei 40anni posso dire che è sbagliato insultare e ghettizzare (ero ironico infatti), ma con tutta la buona volontà e tutto lo sforzo mentale possibile, non riesco a trovare lati positivi e sbocchi tali di questo tipo di gaming che possano aprire una "nuova era" nel mondo videoludico.

Noi siamo stati i pionieri degli mmorpg, gli sfigati che non andavano in discoteca pur di farmare pixel online, ma probabilmente ci abbiamo visto giusto.
Ora, in tutti sti giochini che fai mezzora e stacchi e aprono/falliscono in 2 mesi cosa c'è di innovativo? cosa c'è di duraturo?
Niente di più e niente di meno degli "scacciapensieri" (tu non saprai neanche cosa sono probabilmente, hai mai visto quei giochini elettronici grandi un palmo con 2 pulsanti che usavamo noi bambini 30anni fa? ecco quelli... ci giocavi un mese poi lo buttavi)...

E, cosa molto più grave, gli utenti di oggi hanno accesso a risorse economiche che noi 20anni fa ci sognavamo. Se davvero tutti siamo in crisi, tutti senza lavoro, tutti senza sbocchi lavorativi blablabla, sti 60euro a botta ogni gioco che esce per console o ste gilde multigaming strapopolate di gente che paga 4-5 abbonamenti a mmorpg diversi contemporaneamente, dove trovano i soldi?

Sto divagando troppo.
Riassunto : 90/95 giochi su 100 sono dei semplici scam commerciali per fottere soldi all'utenza, ed i giocatori di oggi li spacciano per capolavori senza capire a cosa stanno realmente giocando.
sei un vecchio nerd frustrato, qui si spiega tutto, non mi spreco a leggere oltre le prime 3 righe.
 
#14
sei un vecchio nerd frustrato, qui si spiega tutto, non mi spreco a leggere oltre le prime 3 righe.


Comunque a me la notizia non stupisce, ormai c'è un Monopoly per qualsiasi cosa, anche per WH40K.

E poi scusate solo perché Fortnite va molto di moda non vuol dire che il boardgame sia brutto. Per quello che ne sappiamo è pure meglio dell'originale.
Per esempio io preferivo Futurisiko al Risiko classico.

Inoltre come Ladyowl anche io ormai vado per i 40 e sono stato ghettizzato perché giocavo ai videogiochi invece che guardare il calcio (di cui continua a non fregarmi nulla).

Ps: orgoglio nerd sempre e comunque :hyu2:
 
#15
Ogni tanto riemerge qualche nick "salty", immagino che la soddisfazione dell'offesa random valga il ban. Presumo sia questione di priorità.
 
#16


Comunque a me la notizia non stupisce, ormai c'è un Monopoly per qualsiasi cosa, anche per WH40K.

E poi scusate solo perché Fortnite va molto di moda non vuol dire che il boardgame sia brutto. Per quello che ne sappiamo è pure meglio dell'originale.
Per esempio io preferivo Futurisiko al Risiko classico.

Inoltre come Ladyowl anche io ormai vado per i 40 e sono stato ghettizzato perché giocavo ai videogiochi invece che guardare il calcio (di cui continua a non fregarmi nulla).

Ps: orgoglio nerd sempre e comunque :hyu2:
LOL
A me da fastidio l'eccessiva ricerca del lucro rispetto alla qualità del prodotto (cosa che si verifica purtroppo in ogni ambito del mercato).
Se si vende allora va bene, anche fosse spazzatura.
Ed infatti vediamo reality imbarazzanti, cantanti che definire tristi è un complimento, mmorpg riesumati dalla tomba con un NUOVO LANCIO (il quarto - il sesto ecc ecc), film che i B-movie di Lino Banfi al confronto erano capolavori ecc ecc.

Non critico il monopoly, che come idea è pure carina (ci ho passato una vita sopra), ma solo il motivo per il quale è stato creato.

Dedicare risorse a rivoluzionare il mercato videoludico no? pare brutto?
Eppure se una SH riuscisse a trovare l'uovo di Colombo con qualce idea semplice ma geniale farebbe il botto assoluto in questo periodo ed avrebbe immediatamente milioni di subs...
 
#17
si ampiamente.
Ho 40 anni ormai e sono stato tra i primissimi (col 33k e poi col 56k a giocare online)... ero "lo sfigato che sta dentro casa invece di uscire a giocare con quella merda di giochetti del cazzo su internet" ... e come me lo siamo stati in tanti.
Dimantichi il dual 56k, l'ISDN poi, e il dual ISDN con due linee in parallelo con il cavo a fare da jumper sulla stessa scatola di plastica.. ai tempi d'oro degli FPS dove DOVEVI essere REALMENTE skillato e allenare occhio e mente a CALCOLARE la differenza di intervallo tra azione e sincronizzazione lato server prima di poter sparare.. :asd:

Salve compagno!! (non sono di 40, qualche anno in meno, ma abbiamo bene o male iniziato tutti di questa età a giocare circa allo stesso momento)
 
#18
Dimantichi il dual 56k, l'ISDN poi, e il dual ISDN con due linee in parallelo con il cavo a fare da jumper sulla stessa scatola di plastica.. ai tempi d'oro degli FPS dove DOVEVI essere REALMENTE skillato e allenare occhio e mente a CALCOLARE la differenza di intervallo tra azione e sincronizzazione lato server prima di poter sparare.. :asd:

Salve compagno!! (non sono di 40, qualche anno in meno, ma abbiamo bene o male iniziato tutti di questa età a giocare circa allo stesso momento)
Io sono passato dal 56k direttamente a BBB (per chi se la ricorda, quella mxxxx dell'adsl Telecom) e poi a Fastweb. :D
E si, passavamo la sessione di gioco a calcolare il delay nei click sperando di non laggare troppo :p
 
#19
Io sono passato dal 56k direttamente a BBB (per chi se la ricorda, quella mxxxx dell'adsl Telecom) e poi a Fastweb. :D
E si, passavamo la sessione di gioco a calcolare il delay nei click sperando di non laggare troppo :p
Io ho ancora la TAZZA della BBB... sono stato uno dei primi 500 utenti ad averlo nel lazio come tipo di connessione :D
 
#20
LOL
A me da fastidio l'eccessiva ricerca del lucro rispetto alla qualità del prodotto (cosa che si verifica purtroppo in ogni ambito del mercato).
Se si vende allora va bene, anche fosse spazzatura.
Ed infatti vediamo reality imbarazzanti, cantanti che definire tristi è un complimento, mmorpg riesumati dalla tomba con un NUOVO LANCIO (il quarto - il sesto ecc ecc), film che i B-movie di Lino Banfi al confronto erano capolavori ecc ecc.

Non critico il monopoly, che come idea è pure carina (ci ho passato una vita sopra), ma solo il motivo per il quale è stato creato.

Dedicare risorse a rivoluzionare il mercato videoludico no? pare brutto?
Eppure se una SH riuscisse a trovare l'uovo di Colombo con qualce idea semplice ma geniale farebbe il botto assoluto in questo periodo ed avrebbe immediatamente milioni di subs...
I film di Lino Banfi SONO dei capolavori :sisi:
 
Alto