Gioco in Streaming? Ecco cosa ne pensano i giocatori europei


Entro la fine dell'anno arriverà una nuova piattaforma per il Gioco in Streaming, si tratta di Google Stadia.

Recentemente svariati giocatori europei sono stati intervistati in merito al Gioco in Streaming e dai sondaggi è emerso quanto segue:
  • Il 70% non è interessato al gioco in streaming
  • il 15% ha dimostrato interesse
  • il 3% ha definito la nuova esperienza di gioco "innovativa e interessante"
  • Il 12% ha risposto di utilizzare già altri servizi
Dal sondaggio è emerso che il 31% dei giocatori preferisce acquistare il retail piuttosto che giocare in streaming.

Cosa ne pensate?
 

Commenti

#2
Io mi collocherei tra il 70 e il 3 percento dei giocatori, ma ecco come la penso:
Trovo che abbiano fatto un buon lavoro. Io però, non amo gli standard. Preferisco affidarmi alla mia postazione e spingere i parametri in maniera del tutto indipendente. Non sarebbe bello se mi togliessero anche questa soddisfazione.
 
#4
spero fallisca subito. Una cazzata perfetta per questi anni dove tutto il mondo deve essere per forza "social" e "smart".
 
#5
No aspetta l'idea è eccellente... un notebook gaming top fascia (purtroppo non posso usare il fisso) mi costa 3k euro... se posso giocare col controller dal divano sul 55 pollici in 4k ben venga... ma lato tecnico non ci siamo... ping verificati da 120-150 non possono esistere..
 
#6
Interessante, sarà valido tra dieci-quindici anni qui nel terzo mondo, qualche anno prima nei paesi evoluti.
 
#7
L'idea di giocare da un "terminale" in streaming non è male, negli fps si assisterebbe alla fine dei soft hacks come ESP ed Aimbot per esempio, il problema è che questo tipo di gaming presta troppo il fianco all'infrastruttura network che è fin troppo altalenante nelle prestazioni nelle varie nazioni e questo non va affatto bene.
 
#8
Un grosso "in bocca al lupo" ai pionieri del pre-order che avranno il fegato di acquistarla :asd::asd:. Respect.
 
#9
Con le connessioni che abbiamo in italia al momento non è utilizzabile.
Ci vuole la 100 mega per avere il fhd a 60fps e un ping stabile.
 
#10
Sono interessato a Stadia perché, pur disponendo di PC performante e non avendo problemi per quanto riguarda gli upgrade, mi capita spesso di invitare amici e colleghi e poterli far accedere dalla TV o dal laptop per sessioni di gioco insieme è una comodità non indifferente.

C'è da dire che, come ha sottolienato Ladyowl, ci sono dei limiti tecnici che potrebbero castrare non poco l'esperienza; avendo l'ftth non dovrei avere problemi ma sono un caso raro (l'unico del mio giro che vive in centro città e può allacciarsi) sono curioso di capire come hanno risolto i problemi di imput lag, etc.

A conti fatti o sono degli imbecilli e sarà un flop colossale, oppure funzionerà e sarà una grande rivoluzione in ambito gaming, che non necessiterebbe più di hardware a supporto.
La via di mezzo, per me, non esiste. Se dovesse diventare una cosa di nicchia per pochi fortunati sarebbe comunque un flop.
 
#11
Fondamentalmente dipende tutto dalla qualità dello streaming con una connessione standard italiana.

Se posso giocare in 4k full HD con ray tracing e ping decente allora mi va benissimo. Altrimenti saluti e mi tengo i miei giochi fisici.
 
#13
Fondamentalmente dipende tutto dalla qualità dello streaming con una connessione standard italiana.

Se posso giocare in 4k full HD con ray tracing e ping decente allora mi va benissimo. Altrimenti saluti e mi tengo i miei giochi fisici.
le connessioni italiane vanno anche bene, richiedono 35-40mega per il 4k e le fibre fuffe100 stanno a 60-70 di down in media.
Il problema è che hanno fatto i test con le gigabit e sempre 150 pingavano... che è ridicolo :D
 
#14
Beh dai con la mia ADSL 7mega (nel mio paese, che non è affatto piccolo ed è a soli 8km da una città di 75mila anime, solo metà è cablato con la fibra che massimo arriva a 30mega io ovviamente sono nella metà degli arretrati) questi servizi saranno godibilissimi XD

Per vedere servizi del genere in Italia con le infrastrutture da terzo mondo che abbiamo come minimo occorrono ancora 10 anni se va bene
 
#15
Se la piantassero tutti i gestori in Italia di promuovere le linee scrivendo MEGA e lasciando sottindere che parlano di Megabyte/s quando quelle stesse scritte stanno per Megabit/s la gente comincerebbe a capire quanto facciamo schifo mediamente nel cablaggio. Alice 20 MEGA non sono 20megabyte/s ma megabit/s. Infatti quando poi vai a fare i test con i picchi massimi e fai la conversione tutto torna. Sono anni che perculano tutti giocando sulla scritta "MEGA".
 
#17
Con la fibra da 100 mega gioco già in streaming a gw2 1920x1080 60 fps, tramite geforce now. Mai avuto problemi.
 
#19
Se la piantassero tutti i gestori in Italia di promuovere le linee scrivendo MEGA e lasciando sottindere che parlano di Megabyte/s quando quelle stesse scritte stanno per Megabit/s la gente comincerebbe a capire quanto facciamo schifo mediamente nel cablaggio. Alice 20 MEGA non sono 20megabyte/s ma megabit/s. Infatti quando poi vai a fare i test con i picchi massimi e fai la conversione tutto torna. Sono anni che perculano tutti giocando sulla scritta "MEGA".
Certo per noi che lo sappiamo ce ne rendiamo conto, purtroppo ci giocano da sempre su questo nei confronti della massa che non se ne intende troppo
 
#20
Scusate avrei una domandina.
Siamo in due in casa, io ed il mio compagno. Se volessimo giocare insieme ad un gioco, che ne so tipo Destiny 2, dovremmo comprare 2 Stadia e naturalmente giocare con la stessa fibra che abbiamo in casa. Ogni stadia per giocare sui 4k userebbe 35/40 mega per un totale di una linea da 80, giusto? Nel caso uno non avesse una linea così performante che succede? Che uno gioca in 4k e l'altro no a random? A seconda di chi usa più banda?
Possibile che non hanno pensato a più persone nella stessa casa?
 
Alto