Gods & Heroes: Intervista a Stieg Hedlund


Split Infinity Radio ha pubblicato una completissima intervista a Stieg Hedlund di Perpetual Entertainment riguardante tutti gli aspetti di Gods & Heroes, MMORPG ambientato nell' Antica Roma, leggerne la traduzione fatta dal nostro staff é imperativo per ogni fan di questo attesissimo gioco!

Sin dal suo annuncio nel Marzo 2005, "Gods & Heroes" della Perpetual Entertainment è andato radunando un discreto interesse da parte di tutti gli amanti degli MMORPG in cerca di qualcosa di fresco, innovativo e lontano anni luce da Orchi, Fate e Goblin.

Ambientato in un'Antica Roma storica e mitologica, il gioco promette il sistema di combattimento più interattivo, dinamico, strategico e coinvolgente che si sia mai visto in un MMO, e parecchie altre nuove caratteristiche uniche.

Il Lead Designer Stieg Hedlund, un peso massimo dell'industria, con titoli come Starcraft e Diablo II nel suo CV, si è fermato a parlare con noi riguardo a quello che è in programma.

SI: Grazie mille per essere con noi stanotte Stieg. Prima di tutto, potresti dirci qualcosina su Gods & Heroes?

SH: Gods & Heroes è un MMO ambientato nell'Antica Roma, con la mitologia e gli dei dell'epoca portati alla vita.


SI: Cosa vi ha attratto dell' Impero Romano per metterlo alla base del gioco?


SH: E' un'ambientazione così tremendamente ricca che le persone se ne sono interessate sin da quando è esistito, ed è qualcosa che ha influenzato culture in tutto il mondo, ed ha preso molto da esse, ed è tuttora una cultura che fa parte del mondo di oggi. L'altro fattore è che il mercato di oggi è strapieno di giochi fantasy e volevamo veramente creare qualcosa di nuovo, per infondere nuova linfa a questo genere.


SI: Questo è vero, ci sono molti giochi che usano pantheon e divinità che hanno creato da sè, ma nessuno ha ancora utilizzato qualcosa che provenga dalla vera storia - perciò è bello vederlo.

SH: Si, è qualcosa a cui i giocatori hanno risposto positivamente, quando hanno saputo quello che stavamo facendo. Ovviamente molte persone gradiscono elfi e nani, ma molte altre stanno cercando qualcosa di nuovo, e noi speriamo di riuscire a fornirglielo.


SI: Parlando di pantheon, puoi dirci qualcosa sulla funzionalità dei poteri e del prestigio degli dei e quanto questo sia rilevante nel gioco?

SH: E' molto rilevante - all'inizio del gioco potrete scegliere un dio al quale sarete allineati e questo cambia completamente il gameplay del vostro personaggio, tanto quanto la storia e le quest che affronterete mentre vi muovete nel gioco. Il vostro dio, proprio come nella mitologia, vi chiederà di compiere alcune imprese per suo conto e vi ricompenserà per i vostri servigi, facendo salire il vostro favore agli occhi del dio, permettendovi di richiamare i suoi poteri mentre affrontate le successive imprese che vi chiederà di svolgere.
I poteri divini funzionano in maniera molto simile agli incantesimi di altri giochi - sebbene siano molto potenti perchè, ovviamente, sono poteri che vengono dagli dei. E' qualcosa che si adatta veramente al nostro gioco e volevamo offrire qualcosa di veramente spettacolare. C'è un costo da pagare comunque, dovrete mantenere il favore del dio che avrete scelto, e ovviamente non potrete usare questi poteri tutto il tempo - gli dei non vogliono che li invochiate ogni pochi minuti, sono più propenso ad aiutarvi su base giornaliera, o al massimo ogni poche ore.


SI: Perciò ogni dio conferisce un differente set di poteri?

SH: Si assolutamente, i poteri sono ideati per adeguarsi ad un dio specifico - perciò per esempio Giove è un dio del cielo con fulmini e tuoni - prendiamo queste cose dal mito e cerchiamo di trarne dei poteri divini. Supportano anche la classe che scegliete, aiutando a renderle più interessanti, e fornendo un livello extra di specializzazione.


SI: Quanto è stato difficile bilanciarlo?


SH: Bè è stato difficile quanto qualsiasi altra cosa - certamente nè più nè meno di bilanciare le sfide o altro aspetti.


SI: Tutti i giocatori seguiranno la via dell'eroe o ci sono sentieri più oscuri da esplorare?


SH: Essenzialmente tutti i giocatori sono eroi di Roma, ma forse non nel modo in cui lo era, ad esempio, Ercole dle mito greco. Alcuni sono più oscuri, persino anti-eroi per le loro azioni - ma il loro obiettivo è sempre il bene di Roma e delle sue genti - ma il modo in cui cercano di ottenere quello che desiderano potrebbe non essere eroico nel senso tradizionale del termine.


SI: Perciò non ci sarà una fazione controllata dai giocatori che cerca di andare contro Roma?

SH: Non ancora - uno dei nostri piani per l'espansione è creare altre razze o nazioni oltre a Roma che certamente hanno altro in mente che non il benessere dei Romani.


SI: Questo gioco contiene servitori controllati dal computer che combattono al tuo fianco. I giocatori quanto dovranno affidarsi a questo elemento per progredire nel gioco?

SH: Non dovranno, essenzialmente vogliamo incoraggiare differenti tipi di gameplay - puoi giocare il gioco senza fare affidamento sui servitori - comunque ci sono alcuni casi in cui dovrete avere i servitori con voi. In molti modi, almeno nei primi livelli, vogliamo che i servitori e i gruppi siano intercambiabili, per permettere ai giocatori di ottenere più cose più facilmente - non nel senso che richiedono meno tempo, ma nel senso dell'organizzazione.

Trovare un gruppo di 6-8 giocatori può richiedere tempo, mentre nel nostro gioco se sei un giocatore da solo e vuoi fare qualcosa velocemente, scegliendo i giusti servitori e portandoli con te puoi raggiungere il tuo obiettivo, riuscendo in imprese che ti sarebbero impossibili se giocassi da solo.

SI: Inizialmente i servitori sembravano assomigliare molto alle classi con pet presenti anche in altri giochi. Dunque è questo che volete realizzare o qualcosa di differente?

SH: Sostanzialmente puntiamo su qualcosa di differente. Se avete appena un servitore potrebbe sembrare abbastanza simile,ma le azioni che potete compiere con esso sono molto più potenti e molto più controllabili dal giocatore. I giocatori hanno le loro skill,ma anche i servitori le hanno e possono utilizzarle in gruppo. Per esempio se avete un minion o un gruppo di essi,possono creare un muro di difesa al giocatore. Così molti aspetti sono simili agli RTS.

SI: Così quanto sono intercambiabili? Scegliete quali servitori desiderate ogni volta che volete o vi vengono assegnati permanentemente?

SH: Ci sono servitori sparsi per tutto il mondo che sono ragionevolmente differenti in termini di cosa possono fare e alle razze del gioco,romani,pirati,banditi ecc… e ciascuno ha punti di forza e debolezze in modo che dovrete selezionare quelli più adatti al vostro stile di gioco ed ai vostri traguardi. Da lì,avrete differenti addestramenti e apparecchiature sempre migliori col progredire del gioco. I vostri minions rimarranno per sempre con voi a meno che vi stanchiate di loro e decidiate di mandarli via. Oltre semplicemente agli umani,ci sono inoltri vari caratteri del mito.


SI: Eccellente,potete fornirci un esempio?

SH: Qualcosa che la gente amerà sono i minotauri, molto "cool" soprattutto quando te ne porti dietro un intero gruppo.


SI: Eccellente,ma quindi c’è un numero massimo ai minions che potresti avere nel tuo accampamento?

SH: Bene,stiamo andando limitandoli,una delle cose che faremo è proprio quella di includere livelli differenti all’accampamento,in modo che più è grande più servitori può contenere. Ora stiamo pensando a circa 18,in modo da dover operare delle scelte,quindi se avere un accampamento più vasto o cambiare i vostri servitori con altri,questo dovrebbe portare ad un interessante gameplay


SI: Bene,e quanti di questi servitori potremo portare con noi alla volta?

SH: Una squadra può essere formata da 8 servitori,comunque molti posti nel mondo in realtà lo limitano a 4. Questo è fatto perché stiamo inserendo una grande varietà di personaggi nel gioco e troppi servitori sullo schermo causerebbero lags, provate a immaginare un gruppo di 5 persone con 8 servitori a testa la situazione sarebbe caotica. Molti dei contenuti high-end sono limitati a istance, ma molto avviene anche nel mondo reale.


SI: Il formato dei gruppi che viene accennato evoca immagini di battaglie epiche su grande scala. E’ a questo che stiamo andando veramente incontro?

SH: Sì,questo è il prodotto che vorremmo che esca fuori,con battaglie voluminose e piani d’azione realmente interessanti.


SI: Con questo in mente,quanto sarà grande ed importante il pvp in questo gioco?

SH: Nel gioco ci sarà un elemento di pvp,avremo server pvp,avremo pvp pubblico e duelli all’ultimo sangue e anche sfide tra gruppi e questa è una cosa su cui vorremmo lavorare. Il combattimento tra gladiatori è una grande parte e desideriamo fare qualcosa nel giusto senso, per far sì che la gente ne ottenga molto. Inoltre,poiché ho accennato che ci saranno guerre tra nazioni, il regno vs regno potrebbe essere una parte importante del gioco.


SI: Potreste dirci di più circa le razze e le classi giocabili realmente?


SH: Bene,per le razze saranno disponibili solo i romani,poiché non siamo puntati sul fantasy e questi avranno 6 classi:gladiatore,ladro,esploratore,prete,mistico e soldato.


SI: Le classi sono gli archetipi tradizionale degli MMO?

SH: Che cosa stiamo provando a fare è basilarmente di dare qualcosa di familiare alla gente,ma allo stesso tempo abbiamo desiderato di portare alcuni cambiamenti. Per esempio,il gladiatore è qualcosa di non tradizionale,la gente presupporrà ovviamente che è una classe impuntata sull’attacco ravvicinato e quindi abbiamo ambito a impostare cambiamenti specifici per accettarci di adattarlo nei migliori dei modi al nostro gioco.

SI: Quante quest avete intenzione di preparare per il lancio, e quali passi state facendo per far sì che si differenzino dalla media degli MMO?

SH: Onestamente, non so quante quest ci siano - origariamente avevamo detto migliaia, e già ci sono, e le stiamo ulteriormente aumentando - certamente non abbiamo fatto passi indietro. Sentiamo che le quest siano qualcosa di veramente importante, e vogliamo dare più senso, per esempio, all'andare in giro uccidendo ratti. Se c'è una storia dietro al motivo per cui state uccidendo ratti, diventa un pò più interessante. Con la nostra ambientazione, abbiamo una storia e una mitologia molto ricche da cui attingere, cosa che ci fornise la base per storie molto interessanti.

Per quanto riguarda i tipi di quest, abbiamo un sistema di quest estremamente robusto che ci permette di preparare molti tipi di quest, e siamo molto impegnati su questo punto. Sebbene ci saranno quest in cui, ad esempio, corri in giro raccogliendo pelli di cinghiale, ce ne sono molte più interessanti e divertenti di quelle che vi capiterà di vedere in altri giochi.


SI: Vedremo molte istance, o saranno riservate per le quest epiche, i dungeon e cose di quel genere?


SH: Essenzialmente saranno riservate a questo genere di cose. Saranno utilizzate solo per motivi di gameplay. Come ho menzionato prima, avendo grandi gruppi, vorremmo che abbiano le proprie istance in modo da preparare gli scontri senza doverci preoccupare delle performance.

Ci sono alcune cose che semplicemente non avrebbero senso per chi non fosse coinvolto in quella particolare quest, e anche per questo verranno utilizzate le istance.


SI: I giocatori sono affascinati dalla personalizzazione. Quanto saranno vai gli elementi di caratterizzazione di personaggi, armature, etc, e saremo in grado di personalizzare la nostra UI?

SH: Assolutamente si, tutta l'UI è realizzata in xml ed è stat specificatamente fatta in quel modo per permettere ai giocatori di personalizzare quello che vogliono. Nella creazione del personaggio abbiamo tutti gli elementi di base come la scelta del sesso e della classe, ma anche alcuni strumenti più potenti - i colori, per cambiare quelli della vostra tunica, e conseguentemente quelli delle tuniche e degli scudi dei vostri servitori. Abbiamo anche alcuni strumenti potenti per la personalizzazione dei volti. Puoi scegliere un volto di default e selezionare quello, o puoi modificare cose come le dimensioni degli occhi e del naso, e altro sul genere per rendere il personaggio il più simile possibile a come vuoi che sia.


SI: Perciò è principalmente personalizzazione della testa o ci sarà anche personalizzazione del corpo?


SH: C'è personalizzazione del corpo e ovviamente nel corso del gioco ci sono differenti elementi di vestiario e armature, perciò vedrete personaggi di aspetto molto diverso in giro per il gioco rispetto alle solite copie a carta carbone.


SI: Ci sarà sostanzialmente un sistema a scorrimento per cambiare il fisico?


SH: Si, molti scorrimenti!


SI: Tornando indietro agli accampamenti - saranno l'equivalente dell'housing per i giocatori?

SH: Per molti versi. E' differente per il fatto che ogni giocatore ne avrà uno e potrà personalizzarlo col tempo. Non è qualcosa che devi comprare, è qualcosa che ottengono tutti e che sviluppi più avanti nel gioco.


SI: Quali altri metodi di personalizzazione ci saranno per i servitori, a parte l'utilizzo dei colori del giocatore?

SH: Non sono personalizzabili perchè li vediamo come persone reali che stai assoldando - perciò mentre puoi allenarli e svilupparli non puoi realmente cambiare quello che sono.


SI: Grandioso. Andando avanti, quanta attenzione è stata dedicata allo sviluppo di strumenti per community, com un sistema postale, le case d'asta e i luoghi d'incontro?

SH: Pensiamo che quel genere di cose sia molto importante, perciò passiamo molto tempo lavorandoci su. Avremo un sistema di e-mail; vogliamo avere molta funzionalità riguardo a quello che puoi inviare in una email. Sicuramente vogliamo avere una casa d'aste, e ci stiamo lavorando proprio adesso.


SI: Ci saranno molti luoghi dove incontrarsi, giocare di ruolo o passare il tempo?


SH: Assolutamente si, cos'è Roma senza le terme? Così abbiamo molte terme, e molte taverne e un sacco di posti dove la gente può andare e fare questo genere di cose. A Roma e nelle città più grandi abbiamo cose come teatri dove speriamo i giocatori insceneranno le loro opere utlizzando emoticon e cose di questo genere.


SI: Bè, puoi stare sicuro che SIRadio preparerà un sacco di party là intorno!


SH: Perfetto!


SI: Cosa puoi dirci sulla funzionalità di gilde e clan nel gioco?

SH: Bè, nel nostro sistema le chiamiamo tribù, qualcosa che si inserisce bene nell'ambientazione di gioco, e certamente abbiamo molte opzioni per questi gruppi e prevediamo di inserirne altre.

SI: Vedremo cose come accampamenti di gilda?

SH: Sì,avremo queste cose di sicuro


SI: Eccellente. Ora, le cavalcature per i giocatori esisteranno?


SH: Questa è una cosa che probabilmente non svilupperemo,ma è una cosa che davvero vorremo fare. E’ dura immaginare una Roma in cui non esistono carri e per questo è un nostro desiderio.


SI: Va bene, ora arriva la domandona…non è ancora stata fissata una data per la beta, puoi fornircene una?

SH: Questa è una difficile domanda a cui rispondere per me. Una cosa che riteniamo è che potremmo già essere in beta; tuttavia desideriamo avere una beta realmente ad alti livelli e stiamo lavorando duro per realizzare appunto questo. Comunque posso dirvi che penso sarà molto,ma veramente molto presto. Probabilmente ci saranno varie fasi differenti della beta nelle quali la si apre a più o meno persone.


SI: Per concludere,se dovessi dare un motivo alla gente per tener d’occhio questo gioco,che cosa direste?


SH: Questa è una buona domanda…tanti motivi! Penso che i dettagli e la grafica sembrano veramente buoni e le animazioni quando il combattimento è molto intenso, sono molto viscerali. CI sono molte cose a cui credo la gente possa rispondere in questo gioco. Penso che il combattimento di squadra sia qualcosa che darà una scossa alla gente. E’ qualcosa che abbiamo permesso fin dall’inizio del gioco,piuttosto che parte end-game perché desideriamo che la gente si diverta fin dalle fasi iniziali del gioco.


SI: Eccellente, in definitiva siamo rimasti impressionati da cosa abbiamo visto e sentito e abbiamo la sensazione che sia lo stesso per i nostri ascoltatori. Altri ringraziamenti per Stieg e buona fortuna per lo sviluppo di questo interessante gioco.




Traduzione by Grant Mills & karnack
Un grazie a DarkFeniX per il contributo​
 
Ultima modifica:
Sembra veramente un gioco ben fatto....
ho mollato i mmorpg quando hanno tirato fuori l'NGE per SWG, forse questo gioco mi riporterà a giocare in rete seriamente...

speriamo...
 
A me a parte il discorso dei servitori non sembra niente di particolarmente originale... dice lui stesso che andrai ancora in giro a raccattare pelli di cinghiale :S
Poi il tizio mi pareva abbastanza in difficoltà a rispondere all'ultima domanda: vabbé la grafica è carina, ma non certo da urlo e considerato che il gioco è ancora lontano dall'uscire... e poi io non compro certo un mmorpg perché le animazioni sono fatte bene (anche se personalmente tengo in alta considerazione l'aspetto grafico).
L'idea del mmorpg ambientato nell'antica roma mi piace, ma ho l'impressione che questo gioco non andrà tanto lontano... spero di sbagliarmi.
 
Beh da come la vedo io le promesse sono buone:
1. la possibilità di fare gruppo con i servitori e partire a fare missioni per chi ha poco tempo per giocare è ottima, invece di stare ore ed ore a tellare mezzo server per tirare su un gruppo prendi i tuoi scagnozzi e vai. Anche l'idea di girare il regno per trovare servitori con caratteristiche uniche mi piace.
2. la possibilità di fare exp facendo quest invece di uccidere ratti mi sembra ottima
3. la grafica e le animazioni mi sembrano veramente ben fatte
4. l'ambientazione poi è sicuramente il punto di forza, il pensiero di impersonare un Gladiatore dell'antica Roma e di combattere magari nel Colosseo mi prende troppo :)

l'unica cosa che manca sono le cavalcature, mi aspettavo di vedere sfrecciare bighe ovunque... magari con una futura patch chissà...

spero solo che mantengano le promesse.
 
Alto