I giochi MMORPG più attesi per il 2022

MMORPG.jpg

Un altro anno si è chiuso e l'offerta si è ampliata di tanti nuovi titoli. Il 2021 è stato infatti un anno da record per nuove uscite, lanci, early access ed espansioni varie. Con l’anno passato pronto ad andare in archivio, questo è il momento perfetto per fare una panoramica dei titoli più interessanti che dovrebbero uscire nel 2022.

Lost Ark​



Fra i progetti più attesi, Lost Ark dovrebbe vedere il suo lancio ufficiale l’11 febbraio del 2022. I giocatori potranno godere da subito di in un’esperienza completa, priva di vincoli. Come altri titoli simili, anche in Lost Ark saranno previste diverse classi e categorie di personaggi in grado, individualmente o in squadra, di esprimere il proprio potenziale in modo molto diverso l’uno dall’altro. “Libertà” sarà la parola chiave di un gioco che potrebbe davvero imporsi come una delle migliori uscite dell’anno, almeno stando alle altissime aspettative.

Star Wars: The Old Republic: Legacy of the Sith​


Passiamo ora a un titolo “abusivo” in questo articolo dato che, stando al programma iniziale, sarebbe dovuto essere disponibile ai giocatori già da dicembre 2021. Alcuni problemi nella catena di sviluppo e produzione hanno imposto un rinvio per il titolo della Legacy di Guerre Stellari che verrà lanciato il 15 febbraio del 2022. Si attendono nuovi stili di combattimento, un nuovo scenario nel pianeta acquatico di Manaan e tantissime nuove avventure fra spade laser, Impero e Repubblica in una galassia molto molto lontana.

Palia​


Fra le uscite più innovative c’è sicuramente Palia, un titolo che promette di segnare una fusione fra MMORPG e Life simulator in cui il giocatore viene immerso in un universo Fantasy. Ogni giocatore avrà la libertà assoluta di decidere come sviluppare il proprio personaggio e scrivere la propria storia. Le possibilità che Palia sia pronto per la fine del 2022 non sono tantissime ma nulla vieta di sperare.

Corepunk​


Per gli amanti delle ambientazioni realistiche, incluso l’arido deserto tipico di Governor of Poker 3 (se sei appassionato del genere puoi giocare a Poker gratis con i Freeroll online), Corepunk è uno dei giochi più interessanti per chi vuole avventurarsi in un universo dall’estetica steampunk. Il suo mix di fantasy e scienza ha attirato molti sguardi e tutto sembra puntare verso un’uscita per la fine dell’anno che verrà.

Path of Exile 2​


L’atteso sequel vedrà sviluppare la sua storia 20 anni dopo gli eventi che hanno segnato la campagna originale di Path of Exile. La trama gira attorno a una società che sta cercando in tutti i modi di ricostruirsi dopo che i protagonisti del cast originale hanno ucciso ogni Dio esistente. Privi di questa ingombrante presenza divina, gli uomini ora devono cercare di immaginarsi un futuro in un mondo totalmente nuovo e non meno inquietante di quello che hanno lasciato.

Guild Wars 2: End of Dragons​


Inutile negare che nella testa di molti appassionati di MMO, Guild of Wars 2 sia in primissima fila nella cartella “Hype”. Anche in questo caso la data di lancio prevista cade a febbraio 2022: non rimarrà che vedere chi riuscirà a imporsi in un mese così pieno di uscite, in cui tre colossi del settore battaglieranno per conquistare le preferenze del grande pubblico. Per convincere gli appassionati, gli sviluppatori di Guild Wars 2 hanno promesso la possibilità di pescare, di muoversi su piccole imbarcazioni e tantissime nuove armi d’assedio, incluse le Siege Turtles, delle tartarughe giganti corazzate incredibilmente affascinanti.
 
Io ci ho rinunciato ormai da tempo. Non ho soldi né tempo per stare dietro a FF XIV, figuriamoci altri mmo che effettivamente richiedono più tempo. Ormai mi faccio le partite su Eternal Return e mi faccio picchiare su GG Strive. Sono felice per chi ha trovato il suo mmo
 
A parte la nuova espansione di Gw2 che continuo a giocare costantemente, penso di provare di nuovo Lost Ark finchè non mi stancherà. Per il resto boh, siamo nel deserto per quanto riguarda l'ambiente mmorpg. Mi diverto di più con Apex o altri Fps
 
2020 anno di crisi per covid idem il 2021, certo che in 2 anni organizzare un pò il telelavoro e far uscire blue protocol e i vari annunciati sarebbe stato fattibile, invece mi sembra che anche il 2022 sarà magrissimo con la next gen ancora in stallo più per scelta speculativa che altro.
 
2020 anno di crisi per covid idem il 2021, certo che in 2 anni organizzare un pò il telelavoro e far uscire blue protocol e i vari annunciati sarebbe stato fattibile, invece mi sembra che anche il 2022 sarà magrissimo con la next gen ancora in stallo più per scelta speculativa che altro.
Diciamo piuttosto che il covid è la scusa del momento da usare per ogni tipo di ritardo...
 
Secondo me con l'arrivo dei metaverso i mmorpg come li conoscevamo prima tenderanno a evolversi o a morire. Non sono amante del vr, troppo limitato nell'utilizzo e troppi difetti per quello che offre al momento, ma se sti metaverso faranno girare tutti quei soldi che penso, e penso che li faccia girare anche per gli utenti, ci avviciniamo a qualcosa che si avvicina al film Ready Player One. Non che la cosa mi faccia molto piacere per tutta una serie di possibili futuri che non sto qui ad elencare, ma è il caso di non escludere totalmente quell'aspetto. All'inizio sarà tutto un pò grezzo e raffazzonato, probabilmente, vedremo come si evolverà.
 
Secondo me con l'arrivo dei metaverso i mmorpg come li conoscevamo prima tenderanno a evolversi o a morire. Non sono amante del vr, troppo limitato nell'utilizzo e troppi difetti per quello che offre al momento, ma se sti metaverso faranno girare tutti quei soldi che penso, e penso che li faccia girare anche per gli utenti, ci avviciniamo a qualcosa che si avvicina al film Ready Player One. Non che la cosa mi faccia molto piacere per tutta una serie di possibili futuri che non sto qui ad elencare, ma è il caso di non escludere totalmente quell'aspetto. All'inizio sarà tutto un pò grezzo e raffazzonato, probabilmente, vedremo come si evolverà.

Beh diciamo che avere subito un grafica 8k realistica a 200fps sarebbe pretendere troppo... Ma anche solo iniziare sarebbe ottimo.
 
Secondo me con l'arrivo dei metaverso i mmorpg come li conoscevamo prima tenderanno a evolversi o a morire. Non sono amante del vr, troppo limitato nell'utilizzo e troppi difetti per quello che offre al momento, ma se sti metaverso faranno girare tutti quei soldi che penso, e penso che li faccia girare anche per gli utenti, ci avviciniamo a qualcosa che si avvicina al film Ready Player One. Non che la cosa mi faccia molto piacere per tutta una serie di possibili futuri che non sto qui ad elencare, ma è il caso di non escludere totalmente quell'aspetto. All'inizio sarà tutto un pò grezzo e raffazzonato, probabilmente, vedremo come si evolverà.
Beh diciamo che avere subito un grafica 8k realistica a 200fps sarebbe pretendere troppo... Ma anche solo iniziare sarebbe ottimo.
dico solo mah...gioco ai videogames dagli anni '70 arcades a 50 lire, poi commodores/spectrum poi consolle/pc internet smartphones/tablet/simulatori/vr streaming fino ad arrivare alla connessione neurale di un ragazzo tetraplegico che gioca a ffxiv col pensiero, sicuramente di passi in avanti se ne sono fatti alcuni da gigante. Per altri versi siamo però fermi, quando 20-30 anni fa guardavo alcuni cinematics pensando che in pochi anni sarebbero diventati il gameplay sono rimasto deluso, anzi i giochi di oggi stanno diventando sempre più cinematici e meno giocabili liberamente di quelli vecchi con ovviamente grafiche ipermigliorate ma sembra un dragon's lair 2.0. novità vere siamo a zero con boom di remastered remake scavando nel fondo della botte. negli online stendiamo un velo pietoso siamo ancora con gli stessi problemi di quando avevamo i modem a 56k ossia non si riesce a far giocare bene 100-200-4000 persone contemporaneamente e nel pvp vince chi ha pc e linea più performante gli altri fanno da bersaglio. Oltre al fatto che l'ultimo gioco online NW ha le stesse problematiche di cheating, gold sellers, duping, bot che aveva metin 2 nel lontano 2004. su questo nessun miglioramento anzi siamo andati indietro oggi non esistono più neanche gm e persone fisiche ai quali rivolgersi ed è tutto automatizzato o fatto di call center il sistema perfetto per non risolvere nulla. Il vr non lo ho mai provato, sarei curioso, ma leggo che è comune la cinetosi o mal di VR, mi roderebbe parecchio spendere per un apprecchio che dopo pochi minuti mi provoca nausea o dover assumere xamamina o drogarmi (sembra che la cannabis aiuti più dei farmaci) per giocare a un videogame (cosa che paradossalmente mi tiene lontano dalle droghe). concludendo grafiche senz'altro migliorate notevolmente ma molta carenza nello sviluppo della sostanza del gioco, della sicurezza di giochi puliti da trucchi, business illeciti e promozione del gioco d'azzardo (vedi p2w o giochi per cellulari). ho grossi dubbi che zuckemberg (& C) vada nella direzione giusta con vr, facebook e videogames almeno per quello che intendo io la vita e i videogames e visti i danni che ha fatto e fa facebook.
 
Diciamo che col web 3.0 le cose dovrebbero girare sotto blockchain. Spiegare certe cose in merito è un discorso lungo dove potrei dare anche nozioni sbagliate, però se ho capito bene sarà molto più difficile usare cheat e programmi esterni non riconosciuti dalla blockchain stessa. Tuttavia quando cominciano a girare crypto, nft e soldi in generale si diffondono ancora di più i modi per scammare la gente, soprattutto quella ignorante che non si informa. Insomma da una parte sarà più libero, ma da un'altra lo sarà meno, sarà più sicuro e dall'altra meno. Per quel che riguarda i tipi di giochi dipende dall'utenza. Già solo giocare con una console che è l'user friendly per eccellenza per quel che riguarda i giochi è ovvio che l'indirizzamento per chi usa quella merda sarà produrre giochi sempliciotti del cazzo. Se guardiamo il mobile la cosa è esposta all'ennesima potenza. Ma per pc c'è di tutto, basta non sapersi limitare nelle scelte.
Tuttavia i giochi nel metaverso sebbene si speri diventino dei mmorpg all'ennesima potenza, all'inizio è probabile che saranno delle cagate a spruzzo.
Questo perchè è inevitabile parlare di crypto e nft quando si parla di metaverso e chi ha a che fare con gli nft non sono ancora le grosse case produttrici di giochi seri, ma ditte che di crypto e nft ci campano e improvvisano qualcosa con programmatori indie o sconosciuti vari. Tra l'altro ho sentito di un produttore che per lui i suoi giochi sono opere d'arte e non li vuole sporcare inserendo un sistema monetario per guadagnare e far guadagnare.
Insomma all'inizo ci sarà da aspettarsi tanta merda, ma se si vede che le cose girano dalla parte giusta come pure i soldi stessi vedrai che chi di dovere tirerà fuori qualche coniglio dal cilindro.
Col vr ci sono alcune perle must have tipo half life alyx, e un paio di giochi di guerre stellari. Però effettivamente sto vr è un pò una cagata per i giochi. Se ne parlava tanto anni fa ma come sospettavo non ha mai fatto boom. Troppo limitato a fps e simulatori e gli fps stessi vanno bene per la storia, ma quando c'è da giocare frenetico non sono più all'altezza. Non puoi stare con sto coso pesante in testa, saltare, girarti velocemente come se fossi all'aperto. Intanto se devo correre muovermi e fare cose fisiche non giocavo al pc ma andavo fuori, ma essendo abituato ad una certa velocita di correre, cambiare arma, ricaricare ect tipico degli fps non vr, in quelli vr che vogliono premiare il realismo salta tutto. La nausea viene quando stando in piedi fisicamente cammini nel gioco usando il controller, hai proprio la tendenza a perdere l'equilibrio. Nei simulatori magari no, sei seduto e quindi ti godi quello che vedi come se stessi viaggiando.
 
Tra l'altro ho sentito di un produttore che per lui i suoi giochi sono opere d'arte e non li vuole sporcare inserendo un sistema monetario per guadagnare e far guadagnare.
anche più di uno spero, basta guardare la differenza qualitativa tra le serie FF o i giochi di yoko taro, myazaki etc etc che pure loro hanno fatto un sacco di soldi senza per forza mettere dinamiche p2w o rovinando il gameplay col vil denaro come troppo spesso accade invece in europa e USA

Già solo giocare con una console che è l'user friendly per eccellenza per quel che riguarda i giochi è ovvio che l'indirizzamento per chi usa quella merda sarà produrre giochi sempliciotti del cazzo. Se guardiamo il mobile la cosa è esposta all'ennesima potenza. Ma per pc c'è di tutto, basta non sapersi limitare nelle scelte.
si mobile e tablets (per ora) ma oggi come oggi giocare un gioco con controller o tastiera è una questione di gusto personale indipendentemente se giochi al pc o alla consolle dato che sono più o meno tutti multipiattaforma. tolti gli fps che è meglio il mouse e tastiera (alla faccia di realismo e simulazione che non ci azzecca nulla) ormai non c'è grandissima differenza anzi i souls sono da controller più che da mouse e tastiera e non mi sembrano sempliciotti come giochi. idem returnal che puoi giocare solo su ps5. poi ognuno ha idee e gusti molto diversi sui giochi a partire dai generi, io per esempio li ho provati tutti negli anni ma oggi non perderei mai tempo con fps, horror, moba perchè non mi diverto affatto a giocarli come pure giochi non implementati per controller che diversamente giocherei tipo GW2

La nausea viene quando stando in piedi fisicamente cammini nel gioco usando il controller, hai proprio la tendenza a perdere l'equilibrio. Nei simulatori magari no, sei seduto e quindi ti godi quello che vedi come se stessi viaggiando.
purtroppo viene indipendentemente a tantissimi compresi quelli che non soffrono di mal di mare, aereo, macchina, labirintite con incidenze molto maggiori. Basta dare un'occhiata su YT che adesso la moda del momento degli influenzers è comprarsi simulatori racing da 10.000€ e chi ci ha messo il vr se ne è pentito amaramente proprio per la cinetosi, è pieno di commenti a riguardo.
 
Sì, ma secondo me sto metaverso mi sembra una sorta di secondlife leggermente più evoluto e nulla di oltre. Ma possibile che a nessuno viene in mente di fare un MMORPG da far sbalordire il mondo? con tutta sta tecnologia....... e che CRIBBIO!!!!!
 
Sì, ma secondo me sto metaverso mi sembra una sorta di secondlife leggermente più evoluto e nulla di oltre. Ma possibile che a nessuno viene in mente di fare un MMORPG da far sbalordire il mondo? con tutta sta tecnologia....... e che CRIBBIO!!!!!
ed andrebbe benissimo.
Un second life con aspetti da gamer.
Ready Player One.
Poi posso morire felice.

Riguardo il mmorpg, il problema non è la tecnologia di chi lo fa ma quella di chi lo compra.
Se fai un gioco iper realistico in UE5 con risoluzione 8k e tutti gli effetti possibili del mondo, e magari metti su anche server iper potenti che possano gestirlo, poi l'utenza con che pc lo gioca?
Con roba da 500 euro? e vai di shitstorm "ehhhhhhhhhh fa schifo lagga non posso mettere 8k res sul mio FANTASTICO pc di 8 anni fa"

Tu da gamer sei disposto a spendere 5k euro su una postazione seria gaming? perché di questo si parla. Giochi fantastici necessitano un pc fantastico.
E nessuno ce li spende.
 
ed andrebbe benissimo.
Un second life con aspetti da gamer.
Ready Player One.
Poi posso morire felice.

Riguardo il mmorpg, il problema non è la tecnologia di chi lo fa ma quella di chi lo compra.
Se fai un gioco iper realistico in UE5 con risoluzione 8k e tutti gli effetti possibili del mondo, e magari metti su anche server iper potenti che possano gestirlo, poi l'utenza con che pc lo gioca?
Con roba da 500 euro? e vai di shitstorm "ehhhhhhhhhh fa schifo lagga non posso mettere 8k res sul mio FANTASTICO pc di 8 anni fa"

Tu da gamer sei disposto a spendere 5k euro su una postazione seria gaming? perché di questo si parla. Giochi fantastici necessitano un pc fantastico.
E nessuno ce li spende.
NW gira solo su pc nuovi eppure il fiasco non è dovuto alla necessità di un superpc ma alla mancanza di contenuti e un approccio amatoriale dei devs. quando uscì ffxiv 1.0 bisognava avere un pc superperformante altrimenti manco loggavi ma le lamentele furono per la mancanza di jump, autofire, ,mappa procedurale tutto tranne il fatto che dovevi avere un pc nuovo. sopratutto oggi con la crisi semiconduttori hanno fatto tutti un passo indietro rallentato i next gen e tenute bassi i requisiti minimi... gioco a quasi tutto con un laptop obsoleto (gpu 950m) se ci fosse anche un solo gioco nuovo decente sarei anche disposto a farmi rubare un bel pò di € per un pc superperformante e dal prezzo gonfiatissimo (come non mai non succedeva dagli anni 80). giochi fantastici manco l'ombra da anni altrimenti non proliferebbero remake reboot e simili, non ci sarebbe il pass microsoft e sony non starebbe come sempre monopolizzando il mercato
 
la mia risposta era relativa al "con tutta sta tecnologia"...ovviamente senza contenuti la grafica regge poco.
Nessuno sviluppa il "giocone della madonna" perché :
1) mancano i fondi per farlo, le SH non "investono" più sul genere e cercano solo di spennare i clienti
2) mancano i mezzi tecnici per farlo (appunto crisi semiconduttori e costi in generale)
3) manca la clientela : ormai si cambia gioco ogni mese, che senso avrebbero milioni di investimenti su un qualcosa a rischio fail in brevissimo tempo?
4) mancano le macchine per farlo girare : appunto sia per la crisi dei materiali sia per la crisi economica nessuno spende migliaia di euro per un pc "4k gaming 200fps" e ci si accontenta di robetta low res "tanto fa tutto schifo".

Finché la situazione rimane questa vivremo di remastered e grafica Minecraft...

Ci potrebbe essere una prima seria svolta se e solo se i "servizi gaming" tipo Stadia o Nvidia inizieranno davvero a funzionare come si deve (fps e ping da gaming vero). A quel punto si pagherà l'abbonamento al servizio e non si dovranno più investire soldi sui propri pc eliminando uno degli scogli più grossi.
 
Alto