Kickstarter è diventato il nuovo modo di creare MMO?

By kourahn on 14 Maggio 2017 alle 15:38
  1. kourahn

    kourahn Divo

    Registrato:
    27 Ottobre 2008
    Messaggi:
    2.035
    Ratings:
    +225
    [​IMG]

    Trovare i soldi per il proprio MMO ad oggi sembra sia la ragione di stato per cui gli sviluppatori non hanno più bisogno di affiancarsi ad una grande azienda del settore videoludico - ma anche no - e sperare che questa esaudisca miracolosamente ogni desiderio di finanziamento. No, oggi il 'Dio' da pregare è il pubblico, principalmente raccolto su Kickstarter, a cui questi novelli venditori di pentole dei developer farebbero qualsiasi promessa pur di vedersi finanziati.

    Tolto che i grandi titoli del passato non sono ancora spariti (ci restano GW2, TESO, FFXIV e molti altri che ancora coccolano tantissimi player con abbastanza contenuti per continuare a farcene parlare), il mercato del futuro sembra tutto concentrato attraverso piattaforme di sviluppo decisamente inimmaginabili anche solo 5 anni fa, e 5 anni per un mercato come quello MMO che si mantiene in vita anche grazie a glorie abbastanza datate come World of Warcraft (anno 2004), sono come un lancio attraverso lo Stargate..

    [​IMG]

    Kickstarter è il futuro degli MMO?
    Se consideriamo il roster di titoli che giocheremo nel prossimo futuro, Kickstarter tiene nelle proprie mani i destini della stragrande maggioranza degli MMO più interessanti in circolazione:
    • Wild West Online annunciato per la fine dell'anno con Kickstarter in arrivo - Anche se 612Games ha spiegato di non averne bisogno e di servirsene solo per ampliare i futuri contenuti della sua IP aumentando la stabilità del progetto in sé, anche questo MMORPG supporta e si lascia supportare da Kickstarter..
    • Camelot Unchained completa la sua prima 'beta 1' - Camelot Unchained? Sono anni che lo aspettiamo e parliamo di un progetto che basa la sua sopravvivenza largamente grazie alle donazioni di KS. Da soli? Non ce l'avrebbero fatta mai.
    • Ashes of Creation và sottoterra con gli Underrealm e.. - punta ad arrivare ai suoi 2mln di $ raggiungendo la cifra di 1.750.000 dollari. Dalla sua ha una comunity riuscita ad arrivare ad oltre 100mila utenti in poche settimane: insomma ha un potenziale di crescita davvero enorme.
    • Dual Universe sblocca un altro stretch goal e mostra i viaggi interplanetari - il nostro amico ed utente @MoonCrash ci ha spiegato l'ultima fatica raggiunta dallo staff del gioco. Ora che questa IP ha davanti a se la ricerca dei finanziamenti necessari per sbloccare nuovi obiettivi come: i combattimenti tra costrutti di dimensioni gigantesche armate di torrette e scudi energetici.
    • Shroud of the Avatar (fuori kickstarter dal 2014) non supporterà più la DX9 - non è più un problema che lo riguarda, ma anche SofA è stato alcuno sotto 'ricatto' degli utenti. Per capire quanto contasse per loro essere finanziati pensate che il pledge più alto arrivava a 10,000$ - Il gioco è free-to-try fino alla fine del mese di maggio.
    • Star Citizen e Around the Verse sulla interazione dei giocatori - Vi ricordiamo che Star Citizen ha recentemente superato i 148 milioni di dollari di finanziamenti, con la partecipazione di circa 1.8 milioni di backer... impressionante. Anche se non è tutto merito di KS anche qui siamo di fronte ad uno delle tante IP finanziate dagli utenti.
    • Chronicles of Elyria inizia invece gli sconti per il suo anniversario su KS - si avete capito bene, se volete diventare pledger di CoE a prezzi scontati è il momento giusto. Una campagna Kickstarter che ha da sempre suscitato l'interesse di migliaia di utenti e adesso potrebbe coinvolgervi direttamente.
    • Crowfall riscuote ancora successi - il gioco di Artcraft è ancora sulla cresta dell'onda e rappresenta uno dei titoli ad aver tratto più giovamento dalle piattaforme di finanziamento online con oltre 10 milioni di dollari raccolti sino ad oggi. Un successo su tutti i fronti.
    [​IMG]

    Ma in Asia la situazione è completamente differente
    Il crowfounding è praticamente un fenomeno tutto occidentale. Gli MMO in oriente non conoscono crisi (se escludiamo NCsoft! eheh n.d.r.), ed anzi continuano ad intrattenere un enorme pubblico di gamer ancora disposti a spendere montagne di denaro per i loro intrattenimenti videoludici preferiti.

    Un mondo diviso..

    Un mondo diviso in 2, ma non in verticale come si è abituati a fare per quanto riguarda le questioni economiche, quanto piuttosto in orizzontale, con l'oriente ancora fucina di IP MMO comunque di alto livello (Lineage Eternal, Age of Wushu 2; Lost Ark etc...), mentre un occidente invece arroccato a farsi sostenere dal 'buon cuore' dei giocatori.

    Che futuro abbiamo di fronte a noi? Kickstarter è destinato a sbranare anche quello che resta (molto poco n.d.r.) del mondo MMO in occidente, con tutti i pro ed i contro da esso generati?
     
    #1 kourahn, 14 Maggio 2017
    Ultima modifica: 14 Maggio 2017

Commenti

Discussione in 'MMORPGITALIA NEWS' iniziata da kourahn, 14 Maggio 2017.

  • Tag (etichette):
    1. MoonCrash
      MoonCrash
      E' anche vero che le grandi aziende i MMO non li fanno più. Principalmente perchè il vecchio modello non funziona. per innovare si deve rischiare, e a quel punto tanto vale farlo coi soldi degli altri.
    2. supermariacion
      supermariacion
      No, è solo un modo di fare uscire beta che durano anni e poi scompaiono
    3. OldMaster
      OldMaster
      Per me basta osservare un fatto semplicissimo: quanti mmo iniziati su KS sono arrivato fino in fondo al lancio ufficiale e poi sono andato avanti sulle loro gambe?
      Finora KS ci ha regalato un mare di promesse e immondizia.
    4. Shadow Lord
      Shadow Lord
      Beh grazie tante... un MMO non è che si sviluppa in un anno
    5. gatsu berserkk
      gatsu berserkk
      Mha io sono contrario a questi kickstarter... non uscirò mai un euro per supportare questi giochi... quando io ero piccolo ero abituato a giocare a giochi gia usciti e completi =)
      Intanto loro finche l'utenza paga chi non glielo fa fare di fare questi kickstarter?
      E in questo forum è pieno di questa utenza purtroppo =)
    6. Lob
      Lob
      Qualcuno che abbia le idee chiare su questi meccanismi di finanziamento potrebbe illuminarmi su un paio di dubbi?

      Presuppongo che tutto vada bene, il gioco viene sviluppato e sia un successo.

      Se uno studio che vuole creare un gioco chiede un finanziamento "classico" si trova a dover far fronte a controllo ed allo scomodo fatto di prendere soldi e dover ritornare quanto meno gli stessi soldi che ha preso.. anche se immagino dovrebbe tornarne un pelino di piu' per far guadagnare gli investitori, le vendite e gli abbonamenti decretano il suo successo.

      Se lo stesso studio passa tramite KS o simili ed ottiene una certa quantita' di soldi (o anche di piu') presentando vari tipi di demo etc etc ha recuperato i soldi che gli servono per sviluppare il gioco, ha scaricato tutti i rischi ed i costi di produzione sulla gente, non deve assolutamente interessi su prestiti o percentuali sui guadagni a nessun investitore, vende il gioco (con o senza abbonamento) al pubblico facendo il 100% di guadagno, cosa ha dato al finanziatore?

      Chi ha lavorato in quello studio ha gia' guadagnato che il gioco esca o meno, che sia bello o meno, gli stipendi sono gia' stati pagati, tutto quello che viene dal possibile scaffale del negozio in poi e' ulteriore guadagno e tutto pulito senza % da dare a qualche strozzino.

      Ho letto di gente che ha dato molti soldi, molti di piu' del costo effettivo del gioco una volta uscito, sara' piena di oggetti virtuali, di skin, di pre-access di quel diavolo che vuole ma a sto punto si sta' traformando un sistema di finanziamento "dal popolo" ad una caccia alle balene prima ancora che esista uno shop ed un gioco stesso che permetta quello shop.

      Mi sono perso qualcosa per cui sto sbagliando clamorosamente tutto?
    7. Iachanche
      Iachanche
      non ti sei perso niente, semplicemente laggente crede di contribuire a qualcosa di buono e non si rende conto dei danni collaterali provocati dalla sua buona fede.
      chi dona ai kickstarter incentiva pratiche nocive per i giocatori, come per i pre order stai di fatto dando soldi a un prodotto di ignota qualita' anzi addirittura di ignota esistenza, stai incentivando developer che magari poi scappano coi soldi.
      I soldi andrebbero dati a prodotti di indubbia qualita', non a cose che ancora non esistono, poi come fai a lamentarti se non esistono piu bei giochi, tutti a fare il kickstarter truffaldino e via.
    8. Hashel
      Hashel
      Con i ks e simili (pratica che aborro, la rovina secondo me) la gente non è che da soldi per qualcosa che può essere anche brutto ma c'è, ma proprio per qualcosa che nemmeno potrebbe proprio esistere, è questo che non concepisco sul come ci sia gente che vede una demo di 10 secondi e decide di pledgiare a mani basse
    9. Lichbane
      Lichbane
      Io vedo Kickstarter come se fosse un Patreon per programmatori disoccupati, se riescono a trovare il modo di farsi mantenere senza lavorare realmente buon per loro, la colpa è di quelli con il portafoglio più grande del cervello.
    10. gatsu berserkk
      gatsu berserkk
      Al posto loro invece di sperperare cosi i soldi perche non aiutano chi nn ha i soldi manco per mangiare? io certe cose nn le comprendo...
      Posso capire hai un hobby ok compro 10 giochi per pc ps4 quel che sia ma tu stai dando dei soldi e anche tanti ce chi da pure 1000 euro per nulla... nn sai se il gioco uscira veramente e manco come sara alla fin fine...
      Poi ci si lamenta perche il mondo va in rovina... xD
    11. Johnthebeast
      Johnthebeast
      Quelle poche volte che ho kickstartato mi son portato a casa delle belle perle... tipo Banner Saga, Pillars of Eternity, Grim Dawn... e sto aspettando molto fiducioso il completamento di Star Citizen e Crowfall, gli unici 2 MMO in cui ho creduto nello sviluppo
    12. level-up
      level-up
      Devi correggere.
      Un mondo diviso in 2, ma non in orizontale ma in verticale.

      La parola orizontale viene da orizonte e l'orizonte è una linea parallela al meridiana che divide nord e sud se parliamo di coordinate geografiche

Condividi questa Pagina