La campagna su Kickstarter per Fangold inizia oggi


Potato Killer Studios è orgogliosa di comunicare che dopo un anno e mezzo di sviluppo, è ora attiva la campagna su Kickstarter per Fangold, il primo videogioco del team indie italiano. La campagna ha come obiettivo la raccolta fondi per ultimare il progetto e per pubblicare il titolo anche su console, oltre che su PC.

Sviluppato da Potato Killer Studio, Fangold è ambientato nell'omonima Taverna, locata in una delle zone più remote della Britannia, falcidiata dalla guerra. Interamente esplorabile in 3D, la location permette di entrare immediatamente nel gioco di carte, che ritrae personaggi e creature dell'isola in una sorta di guerra simulata su tavolo.

Oltre alla modalità PvP, che permette di organizzare tre diverse modalità di sfida tra due giocatori, ci sarà anche la modalità PvE, che mutua caratteristiche tipiche degli MMORPG e crea una commistione con un Adventure Quest innovativo e ricco di contenuti, che spazia dal crafting agli eventi dinamici. Tra le feature più innovative troviamo anche la modalità PvPvE, un'esclusiva di Fangold che vi permetterà di combattere con un altro giocatore in una modalità che comprende eventi esterni generati dalla CPU o dai giocatori stessi.

Fangold sarà cross-platform, pertanto sarà possibile giocare in modalità multiplayer anche da diverse piattaforme, e permetterà di sfruttare l'innovativo sistema SAI (Sponge Artificial Intelligence), pensato per apprendere lo stile di gioco e le reazioni emotive del giocatore grazie a degli algoritmi che ne simulano il modo di giocare. In caso di disconnessione sarà quindi possibile continuare a giocare grazie al supporto del SAI, che si preoccuperà di sostituirvi emulando le vostre azioni e basandosi sul vostro stile di gioco, conducendovi al termine della gara o, nel caso, fino a quando non rientrerete in gioco.

Grazie a questo innovativo sistema sarà possibile annullare completamente il "ragequit" e vanificare tutte le problematiche legate a una disconnessione fortuita. Fangold si prefissa l'obiettivo di tracciare una nuova generazione di Trading Card Game, con un gameplay completamente nuovo, spingendo i giocatori a usufruire del cross-platform e giocando in multiplayer basandosi esclusivamente su quelle che sono le proprie abilità, senza dover sottostare ad agenti esterni legati alla propria connessione.

Tra gli sviluppi futuri, inoltre, il team prevede nuove modalità di gioco, come il 5vs5 con Dungeon Draft, nuovi set di carte e nuove aree di gioco e l'MMO di Land of Britain, fumetti e romanzi dedicati all'universo di Fangold. Crea il tuo mazzo, schiera il tuo esercito e scatena le combo più devastanti contro il tuo avversario. La leggenda attende solo te!
 

Commenti

#2
Fatemi capire... dovevano sviluppare il gioco del secolo sulla falsariga di daoc, hanno virato (credo 3 anni fa) su un gioco di carte parallelo che avrebbe dovuto finanziare il progetto originario (Land of Britain credo si chiamasse devo riguardare) per poi abbandonare a quanto pare tale progetto.
Ora chiedono fondi per sto gioco di carte.
Sono queste le cose brutte del mercato italiano... magari tante idee, ma nessuno che voglia investire davvero e rimane tutto campato per aria, oltre naturalmente ad avere la credibilità di paperino.

EDIT : il nome completo era Land of Britain - Wrat of the North ™ (uso il ™ hai visto mai che violo qualche copyright...) ed il primo post di presentazione di cui ho traccia porta la data del 2 dicembre 2014
Inoltre, in data 22 settembre 2015, ho trovato un post in cui linkano un video di youtube di Fangold con le prime iscrizioni alpha/beta test (ma credo che sia un copia/incolla preso da altro luogo più vecchio di set 2015).

Quindi questi, in 4 anni, cosa hanno fatto?
 
#5
lol lasciate ogni speranza o voi che entrate...
ma esiste davvero questa azienda? Ai tempi quando stoppai le loro news non esisteva ne azienda ne sede ne nulla
 
Ultima modifica:
#9
...barboni...ho realizzato loro il restyling del logo Potato Killer, ho realizzato il design delle carte e non ho ricevuto un centesimo ancora a distanza di 3 anni, nemmeno un grazie.
 
#10
...barboni...ho realizzato loro il restyling del logo Potato Killer, ho realizzato il design delle carte e non ho ricevuto un centesimo ancora a distanza di 3 anni, nemmeno un grazie.
Allora mi ricordavo bene... scam all'inizio col primo kickstarter e scam di nuovo con sto giochino di carte.
Andrebbero segnalati realmente ...
 
#11
ambientato nell'omonima Taverna, locata in una delle zone più remote della Britannia, falcidiata dalla guerra. Interamente esplorabile in 3D

Azzo una locanda totalmente esplorabile in 3D..:alone:
 
#13
Ma come si fa a proporre dei pledge da 8500€ per questo "gioco"? Cioè, dico... 8500€?
Sono molto confuso... non investirei nulla in un progetto del genere, provate con altro, ma anche no. Non lo dico con cattiveria, ma veramente non vedo nessun futuro per un progetto del genere.
 
#14
La qualità di questa proposta la si può trovare celata nella sonorità che accompagna la pronuncia del nome...
 
#18
Uno straccio di contratto non te lo han fatto? Che balordate.
...solo un misero NDA.

Dovreste dare un occhio alla qualità dell'inglese con cui è scritto l'articolo su Kickstarter..
Perché il video? Una perla del trash più puro come non se ne vedeva da tempo.
...facendolo un tempo per professione il designer per la comuniazione web ed editoriale, li avevo sempre avvertiti della scarsissima prossemica.
L'unico, e non per vanto, segno di qualità è appunto nel nuovo logo Potato Killer e il design delle carte oltre al fatto che c'erano signorissimi illustratori per le rappresentazioni delle carte. Ma poi per il resto buio.
 
#19
...solo un misero NDA.




...facendolo un tempo per professione il designer per la comuniazione web ed editoriale, li avevo sempre avvertiti della scarsissima prossemica.
L'unico, e non per vanto, segno di qualità è appunto nel nuovo logo Potato Killer e il design delle carte oltre al fatto che c'erano signorissimi illustratori per le rappresentazioni delle carte. Ma poi per il resto buio.
Il logo è fico :)
 
Alto