L'Angolo del Cinico: Windows Svista

Hellfire

Divo
Come riportato anche dalla BBC, sono stati resi pubblici i requisiti minimi e consigliati per far funzionare il futuro Vista, vediamo questi ultimi: processore da 1GHz, 1GB di RAM... urgh, che mazzata, un giga solo per lui, non esattamente pizza e fichi... continuiamo: una scheda video compatibile con le DX9 e con 128MB e infine 15GB di spazio libero.
...
EEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHH??? QUINDICI GIGABAIT per la sola installazione?!
Ma scherziamo? Ma prendiamo per il culo? A che ti servono? Manco l'enciclopedia Treccani occupa così tanto!

No, dai, seriamente, che qualcuno mi spieghi a che servono 15 giga di sistema operativo se non a dimostrare (come se ce ne fosse davvero bisogno...) per l'ennesima volta che alla Microsoft non hanno la più pallida idea di come si programmi decentemente e di cosa realmente un utente abbia bisogno: cagnolini rompipalle che ti distraggono mentre scrivi una lettera? Essere avvisato che ci sono programmi che non usi da un mese? Un fondale con colline e nuvole?
O forse qualcosa che funzioni, che non si blocchi anche da fermo, leggero e funzionale che vada liscio anche su un macinacaffè e, ultima ma non ultima, la garanzia che mai si ripeterà una catastrofe al livello dei worm Blaster e Sasser?
 
Ultima modifica:
V

Vivec

Guest
Windows Vista purtroppo diventerà lo standard, e lo sappiamo tutti.
E' il sistema operativo per supportare appieno e finalmente far pedalare i processori 64BIT, che con XP non sono sfruttati a dovere, rendendone a mio avviso, fino a Vista, insensato il commercio.

Ma come al solito è programmato con le braccia nel culo. Windows è il solito gargantuo spreco di risorse di sistema. Fosse fatto meglio non ci sarebbe un così esasperato bisogno di correre all'upgrade.

Possano fare una fine orribile.
 

Ellvoth

Lurker
Questo è solo il male minore, correggetemi se dico una boiata ma winzoz svista è il sistema operativo dove funzionerà a pieno il famigerato sistema palladium ke ci toglierà la libertà di usare il pc, sbaglio?
 

Hellfire

Divo
Ora intendiamoci, non è che voglia far partire una crociata contro Vista così come ho più che felicemente dato la mia parte in quella contro la StarForce, però è dura restare insensibili di fronte alla storia che si ripete e ripete e ripete per l'ennesima volta, e lo si concede perchè l'imputato ha acquisito ormai troppi soldi per poter essere fermato.

Venendo al dunque, secondo la Symantec, all'interno di Vista sono presenti parti di codice a loro appartenenti, di conseguenza rubati dalla Microsoft. Quest'ultima, non contenta, pare che abbia anche cercato, tramite i soliti cavilli legali (alternabili a vagonate di dollari), di brevettare quelle stesse funzioni come proprie.

Sono curioso di sapere come andrà a finire, dato che di tutte le decine, centinaia, forse migliaia di cause in cui è stata coinvolta la casa dello zio Bill non mi risulta che questa ne abbia vinta una sola, e che questa, se incredibilmente e improbabilmente venisse chiusa entro la pubblicazione di Vista, gli rifilerebbe un colpo non da poco.
 

neosemy

Lurker
Hellfire ha scritto:
Come riportato anche dalla BBC, sono stati resi pubblici i requisiti minimi e consigliati per far funzionare il futuro Vista, vediamo questi ultimi: processore da 1GHz, 1GB di RAM... urgh, che mazzata, un giga solo per lui, non esattamente pizza e fichi... continuiamo: una scheda video compatibile con le DX9 e con 128MB e infine 15GB di spazio libero.
...
EEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHH??? QUINDICI GIGABAIT per la sola installazione?!
Ma scherziamo? Ma prendiamo per il culo? A che ti servono? Manco l'enciclopedia Treccani occupa così tanto!

No, dai, seriamente, che qualcuno mi spieghi a che servono 15 giga di sistema operativo se non a dimostrare (come se ce ne fosse davvero bisogno...) per l'ennesima volta che alla Microsoft non hanno la più pallida idea di come si programmi decentemente e di cosa realmente un utente abbia bisogno: cagnolini rompipalle che ti distraggono mentre scrivi una lettera? Essere avvisato che ci sono programmi che non usi da un mese? Un fondale con colline e nuvole?
O forse qualcosa che funzioni, che non si blocchi anche da fermo, leggero e funzionale che vada liscio anche su un macinacaffè e, ultima ma non ultima, la garanzia che mai si ripeterà una catastrofe al livello dei worm Blaster e Sasser?

Hellfire ma documentarsi almeno un pochino no è?
Comunque invece di citare la BBC almeno cita la fonte all'origine cioè http://www.microsoft.com/technet/windowsvista/evaluate/hardware/vistarpc.mspx .....cosi' parliamo nelle cose nella sua completezza e non per "sentito dire".

Poi, non so quanto prende la tua installazione di Windows XP nella sua interezza (poi ti spiego cosa intendo) ma non è che sia poi tanto piccolina!!!

Prendiamo ad esempio Windows XP Professional:

-Il solo S.O. inteso senza praticamente alcun applicativo di sorta è di circa 4Gb

-A questo ci devi aggiungere il file di paging che parte da 1Gb in su' a seconda di quanta roba apri o tieni in memoria.
Ipotizzando:
1) i comuni drivers audio e video (con i loro pannellini di controllo) 2)antivirus e firewall,
3)un programma di messaggistica
4)qualche player video
5)ecc...
Alla fine un computer con gli applicativi divenuti oggi comuni crea un paging file che si attesta intorno ai 2Gb

-Poi mettici il "punto di ripristino" che è di circa 1Gb all'inizio dell'installazione.

Quindi si ottiene un installazione minima di 6-7Gb
Considerando che sono passati diversi anni dalla sua uscita e che l'HD più piccolo che si trova in commercio è di 200Gb penso che una richiesta di 15Gb complessivi per installare un S.O. del tutto nuovo come Vista non siano pochi ma comunque non campati in aria come tu stai riportando.

Una cosa che ti posso dire è che se avessi installato una beta di vista avresti notato che non occupa quelle dimensioni ma è di poco più grande di quella di XP.
Quindi il requisito reso noto da microsoft si riferisce alla configurazione "tipo".
Per la memoria di 1Gb per S.O. se controlli la tabella rilasciata dalla Microsoft (quella che ti ho riportato io e non quella della BBC) vedi nello specifico a cosa ti serve e se avessi provato AERO avresti capito del perchè si richiede questo quantitativo.

Sono invece daccordo con te per quanto riguarda le maniche larghe in fatto di programmazione.....nessuno bada più ad ottimizare il codice in quanto è controproducente, ma questo è un fenomeno diffuso a 360°, quanti pensare alle "INSULSE" installazioni dei videogames che ti riempiono gli HD (esiste un gioco del 2006 che installa meno di 2Gb di roba?).

Il resto del discorso sui crash non l'ho capito......in 3 anni Xp il mio XP pro si sarà piantato penso 3 volte e non ho riscontri di gente che si lamenta di crash continui come tu hai descritto.

Se vuoi un sistema operativo liscio e snello senza nessun tipo di fronzoli puoi comunque metterti a togliere tutto il superfluo da Windows e fermare ogni tipo di processo che non ti serve.
E se questo non dovesse essere sufficiente puoi approdare a Linux che penso sia il S.O. più essenziale della terra.

Poi pero' se non ci girano i videogames, le periferiche di gioco, i drivers video, i drivers audio, ecc... non ci lamentiamo !!!!!
 

Hellfire

Divo
qualcuno disse che le grandi cose si fanno a partire dai piccoli gesti, e il link diretto al loro articolo non ce l'ho messo volutamente: non sarò di certo io ad aumentare il numero dei contatti ai loro siti, inducendoli a pensare che davvero qualcuno se ne frega di quello che fanno

la grandezza spropositata di un sistema operativo non ha giustificazioni, ne' nelle dimensioni degli hd ne' nel tempo che passa: progresso è fare quello che facevo ieri con la metà delle risorse, non il doppio col doppio
per dirne una a caso: knoppix, un singolo cd, non si installa manco, un paio di comandi, una aggiustatina qui e là e ci fai tutto quello che vuoi, tra l'altro senza pagare una lira

"se io avessi installato una beta"? va bene, potrei, ma a che pro basare calcoli e supposizioni su una versione incompleta quando quella finale farà riferimento a tutt'altri numeri, come dagli stessi autori dichiarato?

sì, xp è il primo windows vagamente funzionante, ma rimane: blaster e sasser, li hai subiti? li hai dovuti rimuovere a mano? io sì, e sono una estremità articolata superiore insinuata per il retto
non voglio giga di programmi, programmini, effetti grafici e patapim e patapam, voglio la certezza che simili disgrazie non avvengano più, eppure si parla mai di cose simili nei comunicati stampa? "sarà grande, sarà bello, sarà figo"
dai, hanno cercato di spacciare per buono pure millennium
 
V

Vivec

Guest
i vari windows sono OGGETTIVAMENTE il massimo dello spreco delle risorse.

linux è fatto con il cervello e DA SEMPRE occupa max 1cd, con diverse utility già presenti sopra. tutto quel che serve.


il punto è che microsoft non riesce più a rifare un SO da zero (come logica imporrebbe) ma piuttosto punta a riusare parti di codice già scritto. il resto è sotto i nostri occhi, da WIN ME in poi (win 95 si salva ed anche il 98 che ho usato MOLTO a lungo perchè alla fine non era così pesante)
 
V

Vivec

Guest
msdos e win95 :asd:

(anche se si lo so che win95 viene dal 3.11...... ma almeno da win98 si è staccata dal dos)
 

neosemy

Lurker
Vivec ha scritto:
i vari windows sono OGGETTIVAMENTE il massimo dello spreco delle risorse.

linux è fatto con il cervello e DA SEMPRE occupa max 1cd, con diverse utility già presenti sopra. tutto quel che serve.


il punto è che microsoft non riesce più a rifare un SO da zero (come logica imporrebbe) ma piuttosto punta a riusare parti di codice già scritto. il resto è sotto i nostri occhi, da WIN ME in poi (win 95 si salva ed anche il 98 che ho usato MOLTO a lungo perchè alla fine non era così pesante)

RIscrivere un S.O. da zero non lo fa mai nessuno....ne le varie versioni di Linux, ne di Unix, ne di MacOS, ecc...
Tutti partono da una versione precedente cercando di portarne innovazioni e/o correzioni.
Le innovazioni in VISTA sono cmq notevoli (a partire dal nuovo FAT al sistema di meta-ricerca) e il sistema è studiato (diversamente dal XP64bit) per funzionare davvero con i proc. a 64 bit.

Per quanto riguarda Linux sono daccordo con te ma non ha nulla a che vedere con Windows per il sistema Home. Compete egregiamente con gli ambienti server (dove per me Linux da il meglio di se), con gli ambienti works ma perde inesorabilemente nel settore home dove Microsoft detta il mercato!
Volente o dolenti Microsoft con il PnP e con il supporto praticamente illimitato alle varie periferiche presenti sul mercato riamne il più appetibile per essere il S.O. da preinstallaresu un PC da "grandi magazzini", segmento in cui si fanno i fatturati.

Forse le innumerevoli versioni di Linux si unissero abbandonando l'opensource (che cmq rimane solo un acciapparella visto che se si pretendo il supporto lo si paga e non poco) e rilasciando una UNICA versione MULTIMEDIALE per ambianti HOME darebbero finalmente del filo da torcere a Microsoft.

Per adesso non si puo' fare a meno di avere almeno un sistema Windows in quanto è l'attuale standard....e con VISTA non mi sembra che Microsoft stia facendo un passo falso (IE 7 è praticamente uguale ha Firefox....tanto per dirne una).

Saluti

Neosemy
 
Ultima modifica:
V

Vivec

Guest
già il fatto che IE7 sia uguale a firefox mi fa dire che non hanno innovato nulla.

e windows per proc 64 bit..... bravi, ma linux è arrivato ai 64 bit da molto prima. alla fine ti danno per novità qualcosa che in realtà non lo è.

so che i SO non si rifanno da zero. perchè linux e MACos partono da basi buone, almeno...
 

neosemy

Lurker
Linux c'e' arrivato prima perchè c'era già UNIX a 64bit (e tanto è stato preso da esso) e poi Linux lo installi a 32 o 64 invece XP gestisce la compatibilità dei kernel di entrambe le versioni sia dei programmi che dei processori INTEL ed AMD che hanno questa proprietà.

Comunque mini aggiornamento sull'argomento:-
la beta di VISTA è diventata pubblica ed a questo indirizzo http://www.microsoft.com/windowsvista/it-it/preview.mspx da poco è possibile scaricare la .iso dell'installazione sia a 32 che 64 bit.
 

Anacardo

Lurker
Butto lì i miei 2 centesimi. Anzitutto partiamo da windows xp.

Installazione minima garantita (la utilizzo io come sistema di backup nel caso il sistema principale vada in panne) 1.5GB. Comprensiva di drivers completi e una suite per mettere a posto gli hd (Systemsuite). Il tutto installato su una partizione da 2GB di cui restano liberi 648 MB.

Installazione "densa" 9.5GB di cui 3.62GB di programmi (N.B. niente giochi ne programmi voluminosi (3dsmax ad esempio) che ho installato a parte su un secondo HD)

Entrambi i casi mi sembrano ben lontani dal famoso limite dei 15GB ritenuto "minimo". Ovviamente sono convinto che il sistema possa essere tranquillamente ridotto a 5 - 6GB eliminando tonnellate di software e funzioni inutili (punti di ripristino, backup di service pack...) ma indubbiamente pubblicare come "required" una tale stazza fa il suo effetto. Certo, oggi gli hd sono enormi, ma i dubbi rimangono, soprattutto in funzione di quello che windows vista sembrfa poter offrire. E qui vediamo al punto.
"Windows Vista offre importanti innovazioni."
"Windows Vista non è poi così male, l'hai provato?"
"Vista è un sistema scritto ex-novo che ci darà un nuovo modo di sperimentare il computer e ci porterà finalmente nell'era a 64bit"

1) Fermi tutti. Non so che beta abbiate provato voi, ma l'ultima che ho provato io è sicuramente un sistema interessante, abbastanza coerente e funzionale. Ma è sostanzialmente Windows XP con una bella faccia sopra. Non è un sistema operativo ex-novo tantomeno una rivoluzione incredibile nel nostro modo di usare il pc. Metà di quello che c'è è pressochè indistinguibile da XP SP2. Certo hanno aggiunto una gran quantità di opzioni di sicurezza (alcune decisamente noiose) ma l'impressione generale che se ne ricava è quella di avere windows xp con qualche utility in piu'. Non essendoci piu' WinFS tutte le funzioni di searching e di metadata sono gestite nè piu' nè meno come le gestirebbe google toolbar o l'ultima rel. di MacOSX. Non ci troviamo di fronte ad una rivoluzione, semplicemente hanno integrato nel sistema qualche feature che prima si trovava in utilities di terze parti. Insomma per dirla tutta, al di là di una sostanziale riorganizzazione dei contenuti in modo piu' razionale, io questa rivoluzione proprio non l'ho vista.
2) WIndows Vista è fighissimo. Sarebbe bastato che uscisse 2 anni fa. Pur conoscendo la storia dello sviluppo, e pur apprezzando il fatto che comunque questo sistema vedrà la luce del giorno, non posso che essere sconcertato nel pensare che quella che considero una release 1.5 abbia impiegato tutto il tempo che ha impiegato per essere sviluppata; è semplicemente assurdo. Se dovessi decisamente lascarmi andare direi che windows vista è una presa per il.. naso. Too little too late.
3) Aero. Da dove comincio? Da quel genio che in un'intervista di 6 mesi fa ha detto che le finestre in aero sono di vetro perchè si sono accorti che facendo i bordi cosi' spessi in materiale opaco l'appeal in generale risultava troppo pesante e quindi avevano bisogno di rendere le cose piu' "light"? Sono queste le motivazioni dietro a delle scelte cosi' importanti? La piu' grande multinazionale del software crea un desktop ex-novo interamente in 3d e non trova niente di meglio che ricalcare un desktop 2d e mapparlo su dei piani in 3d? Sarebbe questa l'innovazione? Aero è un bel giochino, punto. Non offre NIENTE (almeno nel suo stato attuale) che ne giustifichi l'implementazione a parte la scalabilità dell'interfaccia (cosa che si poteva conseguire in altro modo). E' veramente triste. Ed è ancora piu' triste vedere migliaia di "fans" che sbavano di fronte al nuovo sistema di scroll delle finestre per passare da un programma all'altro. Provatelo. Giocateci una buona mezz'ora. Poi provate ad usarlo seriamente durante una sessione di lavoro. Tornerete ad ALT-TAB in meno di un nano secondo. Altro che exposè. Magari. E' scomodo. Molto scomodo.
4) Aero-bis e requisiti hardware. Diciamo che io lavori nel ramo della computergrafica 3d. Mi sapete dire di che razza di mostro di scheda grafica devo disporre per poter far girare decentemente non solo windows ma anche un'applicazione che sfrutti la GPU in modo pesante? Ok è una beta, ok i drivers sono in beta, ma la mia 6600GT con due monitors comincia ad arrancare alla sesta finestra aperta. E parlo solo di finestre di explorer. Devo comprare due 7900 in SLI per poter lavorare decentemente? e non parliamo di ram che mi viene da piangere.
5) 64bit. Io ho le dita incrociate, ma non ci spero troppo. Certo non ci saranno piu' differenze tra versioni 32bit e 64bit in quanto entrambe verranno inserite nel dvd di installazione. Ma ricordiamoci che si tratta comunque di due versioni differenti. Non esistono fat binaries (programmi che contengano al loro interno una doppia versione 32 e 64bit) e questa presunta potenzialità aggiunta è tutta da verificare. Non mi stupirebbe se la situazione rimanesse quella di oggi. In fondo non basta che il sistema sfrutti i 64bit, ci vogliono anche le applicazioni, altrimenti ci si trova semplicemente nelle condizioni di chi oggi usa win xp 64 con software a 32bit. E parlo da bravo utente con 3 bei athlon64 che non aspetterebbero altro.
6) Confusione. Quanti di voi sanno che windows vista non uscirà con le directx 10? quanti di voi sanno che in realtà aero è scritto per girare su una versione custom di directx 9 e che NON E' COMPATIBILE con le dx 10? Io non lo sapevo, l'ho scoperto leggendo l'ennesima intervista illuminante (abbiate pietà non ricordo nè il link nè il nome dello sviluppatore intervistato, credo fosse il chief architect delle dx10).

Insomma, perdonate lo sfogo, ma Vista mi sembra decisamente un passo troppo piccolo se confrontato con: le aspettative, le richieste hardware, il tempo di sviluppo.
 
Alto