Miglior MMORPG dell'Anno

Qual è secondo te il miglior MMORPG dell'anno?

  • Darkfall Unholy Wars

    Votes: 8 4,8%
  • Defiance

    Votes: 17 10,2%
  • Dragon's Prophet

    Votes: 15 9,0%
  • Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

    Votes: 72 43,1%
  • Neverwinter

    Votes: 53 31,7%
  • Ragnarok II: Legend of the Second

    Votes: 1 0,6%
  • Wizardry Online

    Votes: 1 0,6%

  • Total voters
    167

OneMen

Super Postatore
Ho votato Neverwinter perché mi ha appassionato rispetto gli altri, ovviamente c'è da lavorarci su, però si può dire che è fatto bene.
 

iWanted

Divo
Voto per "Final Fantasy XIV: A Realm Reborn" ma onestamente nominarlo il miglior MMORPG dell'anno mi sembra esagerato, il meno peggio forse xD
 
tra tutti quelli citati la scelta è davvero ardua... poichè non c'è nessun vero vincitore!
molto indeciso tra defiance e Neverwinter, alla fine ho scelto l'ultimo per la buona volontà di Perfect World di scommettere sul nostro mercato... e poi perchè Neverwinter è un pezzo di storia
 

Phoenix

Super Postatore
Il miglior MMO del 2013 è stato mio figlio nato a Giugno XD

Auguri :D

Comunque votato Neverwinter, tra tutti è quello che mi ha dato i momenti più soddisfacenti quest'anno. Il combat semi- action e le quest interessanti, sono stati un bel modo di passare il tempo. In questo 2013 povero di novità, è il solo che salvo.
 

Estevan

Mito
Voto per Final Fantasy XIV

Premessa.
Nel Settembre 2010 provai la beta di "un gioco" dalle promesse mirabolanti.
La grafica era assolutamente impareggiabile, le musiche splendide, gli equip e le città estremamente particolareggiate. i mostri erano realistici in ogni aspetto (chi si ricorda le natiche del buffalo sa cosa intendo)... perfino nella dimensione: provate a targettare scoiattoli e coccinelle...

Il gioco fu un fiasco. Io imputo il fallimento a due motivi:
- era noioso, perché non sentivi tensione o ansia o gioia, sembrava di trovarsi all'ospizio.
- era troppo player driven, ma allo stesso troppo solo friendly.

Inoltre aveva problemi tecnici insormontabili.
Come molte case di software, Square-Enix affidò parte della produzione del gioco a terzi (una SH cinese, visti gli ideogrammi usati).
Queste compagnie producono parti del programma ad un prezzo basso, perché possono permettersi di pagare meno gli impiegati.
Purtroppo (per noi giocatori) queste porzioni di programma vengono vendute "tal quali", e senza la possibilità di modificarle.
Ci ritrovammo quindi con un prodotto molto bello dal punto di vista grafico, ma pesante come la mamma di Howard (Big Bang Theory), e con un sistema Client-Server corretto se stessimo facendo delle transazioni bancarie.

Detta così, sembra tutto da rifare, ed effettivamente hanno rifatto TUTTO.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Al contrario di altri giochi (vedi i FAIL 2013), invece di gettare la spugna, passare f2p o chiudere tutto, hanno tenuto i server aperti e gratuiti per un anno e mezzo, comunicando con i giocatori tramite forum, conventions, lettere (oltre 50, quindi circa una ogni due settimane con aggiornamenti, sondaggi etc etc).


Il lavoro è stato enorme: il mondo di gioco, i personaggi, le abilità, la progressione sono cambiate completamente.

Una lista (incompleta) delle modifiche:

- Grafica: ottimizzata anche per computer datati, e per PS3. più colorata, meno definita, effetti di luce migliorati (esplosioni, scie di armi, fuoco etc etc)
- Le aree sono ricche di particolari e strutture, l'effetto "mi sto muovendo o no, il paesaggio non cambia" è sparito. Le aree d'altro canto, sono più piccole.
- Sonoro: nuove musiche o remix delle vecchie.
- Connessione Client- Server: praticamente perfetta, con la nuova patch (2.1) hanno migliorato ancora. Se avete problemi lamentatevi con le vostre compagnie telefoniche, i miracoli non si fanno.
- Comandi efficienti sia con PAD che con tastiera che con tastiera + mouse.
- Levelling del personaggio: tramite quest dell'area, eventi nell'area, scenari, dungeons, grinding, quest ripetibili.
Nella 1.0 c'erano levequest e grinding, non c'erano zone propriamente istanziate e alcune non sono mai riuscito a vederle per via dei mostri assurdi (30 livelli sopra il cap del pg).

N.B. nella 1.0 si avevano due barre di exp, una per il livello base e una per la classe.
Questo aiutava a livellare seconde classi:
1. le statistiche erano più alte (perché legate al livello base) e si poteva usare equip di alto livello,
2. si potevano usare le abilità della prima classe.
Nel primo mese le classi si livellavano usando magie e skill, ma si arrivò a spammare le cure per salvarsi dagli scoiattoli, per cui....

- Hanno rimosso i Rare che droppavano oggetti di livello 25-30.
- La main quest è stata sviluppata ulteriormente. Molti degli scontri nella main quest hanno una sfida tra l'accettabile (per me) e l'elevata (per voi).

- le statistiche dell'equip sono predominanti, ma è possibile aggiungere punti a piacere in base al livello della classe. Nella 1.0 i punti erano gestiti completamente dal giocatore (e quasi nulla dall'equip) e si potevano resettare "poco per volta".
- le abilita' di classe sono minori, ma più utili (ricordo le inutili magie elementali di alto livello, lunghissimo cast time, cooldwon e pochi danni). Le abilità extra (delle altre classi) sono pochissime, mentre nella 1.0 si potevano scegliere e utilizzare quasi tutte le skill e creare degli ibridi, ma allo stesso tempo diventava necessario e obbligatorio livellare più classi per avere il pg ideale al ruolo.
- ci sono classi per il solo (esempio: il pugile) e classi avanzate (il monaco) adatte a giocare in party e raid. Le seconde furono aggiunte nella 1.0 dopo un anno e mezzo.
- I mostri sono condivisi, nella 1.0 i mostri ingaggiati in combattimento non si potevano attaccare (quindi potevi solo curare un tuo amico, o essere in party con lui).
- I dungeon sono istanziati, con mostri originali e combattimenti elaborati, e non facili (vi ho visto morire 12 volte di seguito ad Ifrit normal).
- Il LFG funziona bene
- Hanno aggiunto l'housing
- Il chocobo è Mount e combatte con te.
- ogni tre mesi mettono una patch come si deve e non due fix del cavolo e una pergamena a 10 euro, o la skin del cavallo a 15.
- hanno inserito una arena pvp.
- hanno semplificato il crafting, ma ci si lamenta che non si fanno i soldi che si facevano nella 1.0.
- hanno aggiunto i pet
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

E' il gioco che i fan della serie hanno chiesto.
E' stata semplificata la parte gestionale, hanno aumentato i contenuti, gli scontri sono complicati e richiedono la conoscenza di una tattica (e la sua condivisione).
Di norma, entrare e mobbarsi la mappa provoca solo la morte del gruppo ed insulti. Bisogna capire i tempi, tenere pronti gli interrupt e valutare il gruppo, non il singolo. In breve, è un gioco con una forte componente orientale, dove il gruppo predomina sul singolo.

Se volete giocare un MMO, legarvi ad un gruppo per qualche ora la settimana, giocare con un minimo di attenzione, FF14 puo' fare al caso vostro.
Se invece l'importante è non pagare il canone, ne avete quanti ne volete: provateli, prima che chiudano.
 

Francesco17

Postatore
Penso che questo sia il sondaggio maggiormente esplicativo del perché quest’anno ho giocato solo per qualche settimana a titoli massivi e per il resto mi sono mantenuto su titoli single-player. Una lista contenenti nomi che nemmeno troppi anni fa non sarebbero stati neanche presi in considerazione nel momento in cui creare una selezione di titoli papabili. Defiance? Titolo povero di contenuti ed ancora peggio di idee, curato quel tanto che basta da rendere piacevoli dinamiche trite e ritrite proposte tra l’altro nemmeno in una variante originale.
Dovrei essere ancora più duro nei confronti di Darkfall Unholy Wars , capace nuovamente di ammaliare con le parole e conseguentemente deludere con i fatti: praticamente il modo più veloce per un suicidio di massa in una software house.
Gli unici due titoli degni di un minimo di considerazione sono “FF: a Realm Reborn” e “Neverwinter”, entrambi capaci di portare aria fresca sebbene in maniera differente nel panorama massivo video ludico.
Il primo è stato la mia scelta. Premesso che adoro i giochi di ruolo orientali e sono da sempre un fan della saga di Final Fantasy e più in generale di Square Enix ( ancora nel cuore porto le immagini di quel capolavoro di FF IX e dei vari Kingdom Hearts) e quindi un certo stile grafico proprio della categoria è da me particolarmente apprezzato, debbo dire che si è stati capaci di cogliere due importanti aspetti all’interno del mercato: in primis il saper rivitalizzare il titolo (inteso come concetto ampio del non radere al suolo un prodotto semplicemente perché ha fallito ma tentare di recuperarlo), fatto che ha riabilitato l’immagine della sh presso il pubblico amante del genere e soprattutto il comprendere come oramai la fase di exping negli MMO si sia evoluta raffinandosi e conseguentemente stabilendo nuovi standard. Tutti quanti saremmo abbastanza sdegnati nel dovere in un gioco ripercorrere quelle stesse quest che anni prima ci avevano esaltato, proprio perché ancorate ormai ad un concetto vecchio di livellamento. Quello che SE ha saputo fare invece è stato il collegare in maniera principale e quasi univoca l’evoluzione del personaggio alla quest-line principale, divertente e valida. Per il resto il gioco è un classico theme-park in cui si sente forse la mancanza del pvp per rendere veramente completo il prodotto ma che riesce a compensare eccellendo negli altri aspetti (il crafting ad esempio, quanto mai completo e ricco di novità ).
Neverwinter invece non mi ha colpito poi così tanto a prima impressione, motivo forse per cui non l’ho provato e non mi posso sbilanciare in una valutazione esaustiva ( dovrò rimediare al più presto a questa mancanza). Di certo il gioco sembra completo, non particolarmente ispirato per ciò che concerne l’ambiente di gioco ma divertente nel gameplay il quale si configura come nuovo in alcune dinamiche. Il sistema di acquisizione e spesa degli Astral Diamonds sembra ben fatto e la possibilità offerta dalla Foundry è veramente vastissima e contribuisce di certo a rendere veramente massivo il titolo. In definitiva un prodotto ben fatto, godibile ma non così appetibile per il grande pubblico, forse per qualche pregiudizo nei confronti di Perfect World, forse per uno charme latitante.
 

Gudo

Utente
Voto Final Fantasy purtroppo solo basandomi su trailer...ma da quel che ho visto sembra ben fatto e ricco di cose belle se la gioca bene con neverwinter ma da appassionato di final fantasy per console voto quello
 
Alto