Miglior MMORPG in Italiano dell'Anno

Qual è secondo voi il miglior MMO localizzato in italiano quest'anno?

  • Aion

    Votes: 46 29,1%
  • Allods Online

    Votes: 8 5,1%
  • League of Legends

    Votes: 45 28,5%
  • Neverwinter

    Votes: 59 37,3%
  • Runes of Magic

    Votes: 0 0,0%

  • Total voters
    158

Shockwave

Super Postatore
Voto Neverwinter... principalmente perchè è stato localizzato già al lancio e non dopo un tot di tempo, giusto per capire se poteva essere utile una traduzione per portare piu' player in-game.
Come localizzazione l'ho trovata fatta bene e il gioco, dopo le prime perplessità iniziali, è stato godibile e le quest ben spiegate.
 

bodybeast

Super Postatore
Al di la' di tutte le critiche che si possono muovere a Neverwinter (Endgame su tutto), la localizzazione del titolo e' stata fatta molto bene e da subito. Addirittura con dei doppiaggi.
 

ilberta29

Super Postatore
voto Neverwinter!
Anche se la maggior parte dei dialoghi sono ancora in inglese rimane un gran titolo, con i sistema di gioco niente male
 

Francesco17

Postatore
Ho votato Aion per due motive fondamentalmente: in primo luogo la localizzazione in italiano è stata capace di riportare un ampio numero di giocatori in quello che secondo me è uno degli MMORPG più sottovaluti di sempre e meno ripagati in termini di affezione del pubblico ed in seconda istanza invece perché ha reso l’esperienza da Daeva molto più appagante. Io personalmente ero stato un giocatore al day one ed avevo amato tantissimo questo gioco, capace di entusiasmarmi col suo pvp e rendere ogni livello raggiunto una piccola grande conquista. Riconosco come la localizzazione nella nostra lingua sia stata un pretesto per tornare ma non mi pento di quelle belle settimane passate a rivivere in maniera meno coreana ( fortunamente eliminato il farming ossessivo ) e molto più easy-access le esperienze tanto care. Sebbene non mi ritenga uno scarso conoscitore dell’inglese ritengo che la possibilità di leggere le missive delle quest nella propria lingua natia aggiunga un qualcosa di maggiormente coinvolgente al gameplay e permetta di cogliere il tentativo di realizzare un mondo vibrante da parte degli sviluppatori. Detto questo il gioco continua ad essere godibilissimo, divertente e parallelamente in maniera paradossale conserva i difetti macroscopici di gioventù che risiedono in buona misura in una dicotomia della community (da una parte i super hardcore e dall’altra invece gilde fun-based che non riescono nemmeno ad organizzare un party per aiutare in assedio) e soprattutto la futilità dell’end-game, effimero come in pochi MMORPG. Dall’altra parte abbiamo un titolo, Neverwinter, che, forte di una licenza di spessore, ha saputo rendersi in italiano sin dalla release e dunque ha potuto alimentare la curiosità intorno a sé stesso ( il lore di D&D e la possibilità di non perdersi neanche una virgola della storyline hanno aiutato parecchio nello sviluppo di una comunità folta). Probabilmente però, avendo tradito sotto il profilo della trama le aspettative, questa localizzazione si è rivelata un’arma a doppio taglio che avrebbe potuto dare una reale scossa al gioco ed invece ha finito con l’essere nulla più di una semplice feature.
 

xXSoapXx

Super Postatore
Voto per Aion , anche se ha le sue lacune , ed una certa età , sempre a mio parere riesce a superare titoli come Neverwinter , usciti praticamente nel 2013 , questo perchè tra tutti gli mmo italiani è il piu complesso ed organizzato per quanto riguarda il PvP , cosa che ho visto in davvero pochissimi giochi , che si possono contare sulle dita di una mano.
 
Alto