New World: Truffa i suoi compagni di Gilda e diventa ricco

New-World.jpg


Può un giocatore tradire la sua gilda? A quanto pare si. In New World in queste ultime ore è accaduto un episodio che ha portato un giocatore disonesto ad intascare una bella somma in denaro a spese dei suoi compagni.

In New World è possibile contendersi dei territori, combattendo con altri giocatori o acquistandoli al giusto prezzo. Per consentire a tutti i giocatori di una Gilda di svolgere azioni in un territorio, bisogna pagare una piccola somma di denaro che finisce poi nelle casse della Compagnia.

Attraveso il sistema delle donazioni un giocatore ha derubato i suoi alleati. Un certo Tale Paradoggs ha richiesto ai compagni un piccolo contributo per reclamare l’ultima terra libera presente nel server, inutile dire che il lestofante ha intascato ben 60.000 monete d’oro che ha poi trasferito ad un personaggio secondario di cui non si conosce l’identità.
 
Nulla di nuovo, quando giocavo ad archeage è successa una cosa simile: il tesoriere che aveva accesso alla cassa di gilda si è appropriato di tutti i contributi dei gildani e poi si è messo nella fazione dei pirati finanziandosi con il ricavato.
Normale amministrazione.
 
basta fare in modo che i soldi una volta in cassa di gilda possano essere utilizzati solo tramite npc per esigenze di gilda, cosi' da impedire che possano essere intascati da singoli giocatori. certo, si perde un po' di pepe nel gioco ma non si puo' avere tutto nella vita :asd:
 
finalmente qualcuno che fa rpg seriamente col personaggio rogue-truffatore. a parte che è legale imbrogliare il prossimo in molti giochi e probabilmente pure in questo, ma non basterebbe chiedere agli amministratori almeno di farsi dire il nome del pg che ha ricevuto il bottino? dovrebbe essere una semplice lettura di un tabulato, almeno poi hai un nemico sicuro da combattere.
 
sarebbe una intromissione esterna da parte degli amministratori nelle meccaniche di gioco, assolutamente deleterio per qualsiasi mmo
 
sarebbe una intromissione esterna da parte degli amministratori nelle meccaniche di gioco, assolutamente deleterio per qualsiasi mmo
quindi meglio lasciare scammers, cheaters, gold sellers che prendano possesso del gioco e lo rovinino loro indisturbati? si tratterebbe di una risposta a una denuncia di sottrazione indebita che nella vita reale sarebbe poi truffa aggravata con furto
 
sono pure divertenti i crafter di gilda cui gli è stato dato il mondo e poi quando un povero schiavetto raccoglitore gli dice 'me lo crafti un tool in acciaio?' - risponde dopo due giorni 'Certo, PORTAMI I MATERIALI' da martellate sui denti.
 
finalmente qualcuno che fa rpg seriamente col personaggio rogue-truffatore.
L'unico gioco con un Vero Thief, era Shadowbane, dove questa classe poteva letteralmente aprire l'inventario di altri giocatori e prendere a piacimento (unica restrizione era quanti punti avevi messo nella skill di riferimento) :asd:
 
ma non basterebbe chiedere agli amministratori almeno di farsi dire il nome del pg che ha ricevuto il bottino? dovrebbe essere una semplice lettura di un tabulato, almeno poi hai un nemico sicuro da combattere.
Eh no, sarebbe violazione della privacy e ogni giocatore va tutelato :asd:
 
Alto