Nintendo Switch ha successo anche grazie a Bethesda


In una recente intervista, il vicepresidente di Bethesda "Pete Hines" ha dichiarato che il Switch ha successo anche grazie ai titoli della casa.

Abbiamo scoperto, parlando con i vertici di Nintendo, che c'è una bella fetta di pubblico a cui interessa giocare i nostri titoli su Switch.

C'è persino chi acquista uno dei nostri titoli come primo gioco su Switch, è davvero interessante.

Stiamo portando nuove persone sulla piattaforma. Ad esempio ieri ho incontrato un ragazzo che mi ha detto che i primi giochi che ha comprato per Switch sono DOOM, Wolfenstein e Skyrim, giochi che hanno spinto a comprare la console.

Wii non era allo stesso livello in cui si trovavano le altre console all'epoca, ci chiedevamo se l'utenza Wii avrebbe mai voluto giocare i nostri titoli, anche perchè non saremmo mai riusciti a farli funzionare su quel sistema.


Cosa ne pensate?
 

Commenti

#3
Pete hai incontrato un pirla: il 99% degli acquirenti di Switch lo fa per i titoli di Mario e Zelda, forse qualcuno per super Smash Bros.

Probabilmente Zelda BoftW vale da solo l'acquisto della console.
 
#4
Io NON ho preso la switch solamente perché avendo la wii U ho preso Zelda per quella versione.

In single player è il gioco definitivo! Anche se personalmente le armi che si rompono mi da fastidio (mastersword a parte), ammetto di aver preso i DLC ma di non averli giocati. È davvero immenso! Se nel seguito mettono anche una versione multiplayer (poter esplorare il mondo di gioco fino a 4 amici), è la volta buona che prendo la switch (altrimenti ho ancora tanto, troppo, da fare sul primo capitolo).
 
Alto