Per la Blizzard E' tempo Di sfondare nel Libro: Nasce Blizzard Publishing



Quando sei un'azienda di successo, e incassi un fatturato complessivo di un miliardo di dollari l'anno, non esiste realmente qualcosa che possa fermarti dal proposito di farla. La Blizzard è di certo l'azienda videogaming più di successo che si sia mai vista ad oggi, e l'entrata della stessa nel mondo dell'editoria ne è di certo la dimostrazione. Blizzard Entertainment ha annunciato ieri la creazione di una sua casa editrice, con una missione inedita sul groppone: sfondare anche nel mondo dell'editoria. Arriva la Blizzard Publishing annunciando in pompa magna l'inizio delle vendite del primo "World of Warcraft Coloring Book" (un libro da colorare n.d.r.) al prezzo di $12.95.

Come viene presentato sul sito di vendita ufficiale? Ecco come:
"An epic volume of art and behind-the-scenes insights, The World of Warcraft: An Adult Coloring Book® celebrates the studio’s genesis by showcasing their artistry through more than 80 pieces of concept art, paintings, and sketches converted into this deluxe adult coloring book. These intricate images are inspired by the characters themselves, this coloring book has something for every World of Warcraft fan."
Tra i libri "in cantiere" sono già disponibili alcuni tra volumi e fumetti, fuori stampa ma riproposti per l'occasione:
Blizzard Legends (libri)
  • Warcraft: The Last Guardian by Jeff Grubb
  • Warcraft: Lord of the Clans by Christie Golden
  • World of Warcraft: Rise of the Horde by Christie Golden
Blizzard Manga
  • Warcraft Legends: Volume One, by Richard A. Knaak, Dan Jolley, and Jae-Hwan Kim
  • Warcraft Legends: Volume Two, by Richard A. Knaak, Dan Jolley, and Aaron Sparrow
I volumi sono tutti già stati tradotti in passato in lingua italiana. Blizzard ha inoltre pianificato di voler anche realizzare alcuni libri pieni di illustrazioni artistiche provenienti dal mondo di Hearthstone e immagini Cinematiche sulla lore di Starcraft, assieme ad altri franchise pianificati per il 2017.
 

Commenti

#4
alla fine è per questo motivo che sono ritornato in wow, hanno delle buone iniziative e ti danno del materiale da alternare al gioco. Non parlo della miniserie di libretti per bambini, ma dei romanzi, fumetti ecc ecc.
gira e rigira le software house continuano a sfornare mmorpg e io mi ritrovo a giocare a titoli stravecchi come wow e eve... è proprio messo bene il mondo dei giochi online. lol
 
Alto