Punto della situazione sulla gilda (Aggiornamento del 23/12)

Andate alla fine del thread per trovarel'ultim agiornamento fatto

PIRMO PUNTO DELLA SITUAZIONE del 27/9
----------------------------------------
Dopo quasi 3 settimane di attività (La gilda è stata fondata il 9 Settembre), e visti i rimandi del free to play, è giunto il momento di fare un primo punto della situazione.

La kinship conta al momento circa 70 gildani, c'è attività durante tutto l'arco della giornata e si riesce spesso a fare instance a Great Barrow o Garth Agarwen o a creare gruppi per questare assieme. Un paio di giocatori con più tempo a disposizione di altri sono già a lvl40, diversi sono intorno a lvl30, mentre molti hanno iniziato a giocare da meno tempo o sono più casual e sono intorno a lvl20.

Il surplus iniziale di classi molto gettonate come hunter e champion si sta appianando grazie agli arrivi dell'ultima settimana. Abbiamo quindi tank, healer, qualche burglar e un po' di capitani. Magari ad alti livelli c'è ancora qualche lacuna, ma basterà il tempo a portare a livellare anche i nuovi.

La mia sensazione è che in gilda si respira un'aria tranquilla, c'è chi domanda e chi risponde, chi organizza instance, chi livella, quelli a cui piace craftare, ecc... Siamo ovviamente un insieme di persone molto eterogeneo, al nostro interno ci sono gruppi di amici che hanno iniziato a giocare assieme ma che non disdegna la compagnia di chiunque ha bisogno, ci sono persone che stanno giocando a lotro solo perchè è free e non resteranno in gilda per anni, ma c'è anche un nutrito gruppo di persone che a lotro si è già affezionato e con i quali si stanno stendendo piani per il futuro.

Piani per il futuro appunto... Per il momento stiamo andando molto leggeri, la gilda è stata appena fondata, molti gildani sono con noi da poco tempo, e, soprattutto, il free to play ancora non sta partendo. Non stiamo quindi facendo programmazioni per l'immediato e non ci stiamo strutturando. E' ancora troppo presto e per adesso è meglio ancora lasciare che tutti "provino il gioco" e vivano alla giornata. D'altra parte anche senza una guida, la gilda sta girando, la gente si ritrova, partecipa e fa'. Alle persone più solitarie, a quelle che hanno più difficoltà a interagire con gli altri, a quelle che per adesso non hanno il livello adeguato per quella o quell'altra istance, chiedo di pazientare, di non sentirsi escluse. Dopo questo periodo che per forza di cose è transitorio ci organizzeremo meglio e creeremo spazi per tutti.

Nel frattempo stiamo comunque sondando il terreno, capendo quali sono gli interessi, gli stili di gioco, le propensioni di ciascuno. Per qualsiasi comunicazione, richiesta, suggerimento o, perchè no, lamentela, rivolgetevi tranquillamente a me o a qualsiasi altro officer. Qualsiasi discussione può essere spunto di crescita e miglioramento.

Per finire qualche dato statistico.
Come già dicevo la gilda è attiva più o meno tutto il giorno. Ci sono gildani già alla mattina e c'è chi gioca a notte fonda.
L'età media dei gildani è sui 30 anni, la kinship si sta dimostrando matura e, nonostante alcuni abbiano scelto per sbaglio nomi non consoni al server Laurelin, per il resto c'è molto rispetto tra giocatori della gilda e verso gli altri giocatori. Abbiamo un gruppettino di "giovani" che si è integrato perfettamente in gilda e in lotro in generale e sta dimostrando di essere un valido apporto per la kinship.
In gilda, nonostante l'ago della bilancia dei sessi penda decisamente dal lato maschile, non mancano presenza femminili (d'altra parte lotro non è così estraneo al gentil sesso).
La stragrande maggioranza dei gildani è arrivata con alle spalle un ottimo bagaglio di esperienze da altri MMORPG e lo sta dimostrando con una confidenza con lotro e con le sue meccaniche fin da subito notevole. La minoranza meno avvezza a questo tipi di giochi pian pianino sta comunque maturando l'esperienza necessaria con l'interfaccia, con le meccaniche e si sta mettendo in pari con gli altri. Diversi gildani sono tornati a lotro dopo averlo provato anni addietro e l'averlo riscoperto parzialmente rinnovato e l'aver trovato un numeroso gruppo con cui giocare, glielo ha fatto completamente rivalutare.

Buon proseguimento e divertimento a tutti.
 
Ultima modifica:

ciusty

Lurker
ottimo inquadramento della situazione in gilda , dal mio punto di vista lotro si stà dimostrando pian piano molto gradevole , fino a lvl 16 nn mi stavo proprio appasionando lo giocavo ripetendomi che sicuramente poteva essere meglio , in parte a causa forse delle quest troppo simili e ripetitive fatte sino a quel momento (e le sto cercando di fare veramente tutte ) e in parte anche x colpa del lore (la mia attuale classe ) , spesso mi ritrovavo con lo sblokkaggio di skill di cui comprendevo a fatica l'utilità e anche quando lo comprendevo subito nn mi appagavano , e quindi subivo anche una certa sensazione di frustrazione x aver forse cannato la classe scelta , ma poi via via che mi addentravo nel gioco crescendo ancor + di lvl e avanzando nell esplorazione ho visto un notevole miglioramento sia nella fase di questaggio che di evoluzione skill del pg , abilità + utili e potenti e mini avventure magari nn indispensabili ma assai piacevoli e divertenti ( tipo quella in cui aiuti Billina nei panni di una gallina XD ) insomma mi sono ricreduto tanto ma veramente tanto , pur con ciò ora nn mi metterò a nerdizzarci sopra dalla mattina alla sera però sicuramente x me sarà una più che ottima variante agli mmorpg che gioco attualmente , che altro posso dire ... spero di poter continuare questo cammino avventuroso con voi divertendomi e appasionandomi sempre + :) , la cosa che mi piace qui è sopratutto la quantità vastissima di quest , davvero sconfinato il numero e il mio obbiettivo sarà man a mano completare tutte quelle che trovo , alla fine stò facendo quello che i veterani consigliavano ai novizi ossia di godersi il gioco e nn star sempre li a pensare di fare i deed per i tp , l'ultima cosa che vorrei da un gioco come lotro è star a pensare continuamente che devo fare almeno 1 lvl al giorno , preferisco perdermi ad ammirare i verdi campi di hobbitown gustando quanto di bello i programmatori hanno realizzato x noi .
saluto tutti i gildani ci si ribecca appena comincia il f2p ;)
 
Ultima modifica di un moderatore:

motrim

Lurker
Grande Ciusty!!! Spero che parta presto il F2p così te, come tutti gli altri compagni possiate tornare a farci compagnia in questo bellissimo mondo che è LOTRO! Anch'io come te sto cercando di affrontare il gioco completando tutte le quest di ogni regione con cui vengo a contatto; è il mio modo di capire meglio gli intrecci e le relazioni che ci sono tra le varie zone e personaggi, per capire meglio il lore "supplementare" che è stato dato al capolavoro di Tolkien e con alcune quest anche per rilassarmi e divertirmi. Ammetto però che ai livelli più alti ci sono zone in cui è necessario girare in party per poter concludere le molte quest presenti, tra centinaia di mobs di cui molti elite fastidiosi (ho gli incubi di Dol Dinen nelle North Downs...non fai in tempo a pulire dopo pull da 4/5 mobs elite che ripoppano quelli appena uccisi e si ricomincia in un circolo vizioso senza fine...), che rendono il questing una variante di un'istance mediamente impegnativa.
A presto Ciusty e speriamo che sto benedetto F2p parta il prima possibile!
 
AGGIORNAMENTO DEL 15 OTTOBRE
---------------------------------

I ritardi nella partenza del f2p in Europa ci hanno creato parecchi disagi. Avrei voluto aspettare di essere a regime prima di cominciare a organizzarci e di lasciare in gilda un'aria di "vediamo com'è il gioco". Però molti giocatori sono ormai di livello avanzato, giocano con costanza e hanno bisogno di vedere che la kinship non è solo un guazzabuglio di amici ma anche un'entità strutturata con degli scopi.
E' quindi necessario cominciare a stabilire dei punti fermi.

1) La gilda è un successo.
Nata a metà strada tra un esperimento e un punto di ritrovo per tutti quei giocatori che si stanno interessando a LotRO nella sua veste f2p, ha avuto la fortuna di accogliere un elevato numero di persone incredibilmente valide e ciascuna, con il proprio apporto, ha saputo donare la propria esperienza, il proprio punto di vista, il proprio contributo.
Queste persone hanno reso la gilda quella che è oggi: una kinship matura, collaborativa e che riesce ad organizzarsi tutte le sere per fare istanze e quest.
Con più di 100 persone gildate, un nucleo di circa 20 persone che giocano con abbonamento e picchi di 25/30 persone contemporaneamente online, la kinship de I Cavalieri delle Ere non è più un esperimento ma una gilda ottima sia come punto d'ingresso per chi non è avvezzo a LotRO, ma anche per chi cerca compagni d'avventura per quando le sfide cominceranno a farsi impegnative. Già diversi giocatori cominciano a parlare di Raid, di Moria, di Radiance...

2) Visione della kinship.
Molte gilde nascono e vivono con una visione unita (e spesso unica) di intenti. Ci sono gilde dedicate ai raid end-game, ci sono gilde per giocatori più casual, ci sono gilde che fanno molto RP.
I Cavalieri delle Ere è nata invece non con una visione, ma per riunire le persone e offrire un ambiente collaborativo. Siamo quindi un gruppo molto eterogeneo, con ritmi diversi, con stili diversi, che si aspetta cose diverse da un gioco come LotRO. I numeri ci permettono però di far convivere queste diverse anime presenti all'interno della gilda. Nei prossimi tempi cominceremmo quindi a strutturarci per affrontare le istanze più difficili, per rispettare i ritmi e le necessità dei giocatori più casual, per organizzare eventi RP (ma non solo) estemporanei.

3) Struttura della kinship.
Le parole verranno tradotte in fatti, affidando a diversi officer il compito di occuparsi i molteplici aspetti e di gestire le persone di loro competenza. Verranno nominati dei leader di istanza o di raid che si occuperanno di organizzare le serate per i giocatori più competitivi e di più alto livello. Altri officer gestiranno le persone durante il livellamento del personaggio e la progressione nella Terra di Mezzo. Altri officer ancora si occuperanno di far sentire a loro agio le nuove reclute e di aiutarle a muovere i primi passi in LotRO. Inoltre abbiamo già nominato un responsabile per l'RP. A lui spetterà il compito di sondare i gildani interessati (già adesso c'è un buon gruppettino) e proporre un'organizzazione di conseguenza.
Pensando al futuro, inoltre, è già stato creato un gruppo raid al quale si può aderire o dal quale si può chiedere di essere esclusi a seconda della personale propensione a fare raid.

Continuiamo su questa strada.
Buon divertimento a tutti.
 
Ultima modifica:

ciusty

Lurker
ciao avventuriero , mi rifaccio vivo qui in sezione x dire che mi stà veramente venendo il latte alle ginocchia nel continuare ogni giorno ad apprendere continue notizie vaghe , leggere supposizioni e incertezze sull'avvio ufficiale anche in europa del f2p :( che tristezza, nn sono tipo da stare in astinenza di giochi perchè nel bene e nel male io ho sempre da fare in ambito ludico però ametto che mi manca molto cazzeggiare in lotro vuoi anche perchè sto sperimentando molti titoli usciti recentemente e nn ce ne stato uno dico uno che mi abbia stimolato a rimanerci come qui (sempre facendo i soliti 20 lvl di test ) naturale quindi che vedendo lotro ancora blokkato me la prendo ancora + male , comprendo che se c tenessi tanto potrei pagare sti fottuti 15 euro ma al momento ho delle prorità + importanti ahimè , saluto cmq tutti quanti i gildani spero di riuscire a rivedervi online al + presto , bramo di smazzulare ancora insieme ma ammetto che questo continuo rinvio senza certezze stresserebbe la pazienza d qualsiasi santo , voglio sperare che almeno x natale riuscirò anche io a giocarci , altrimenti anno nuovo vita nuova e in tal caso credo dovrò lasciarvi a favore del server usa , si spera di nn dover arrivare a questo punto :( saluti
 

gloom

Super Postatore
Concordo nell'analisi. Vorrei aggiungere qualche suggerimento, derivante da anni di frequentazione di gilde o kinship che siano in altri giochi.
Quando una gilda nasce c'è sempre entusiasmo, ma il rischio è che presto si crei una spaccatura, del tutto non preventivata nè voluta da nessuno spesso, fra chi "rulla" e chi s'arrabatta.
In parole povere c'è il rischio che un nucleo di giocatori più continui, affiatati e portati al gioco utilizzi la gilda al 90% creando un senso di frustrazione in molti che, per vari motivi, non riescono a "stare al passo".
In qualche modo è un processo fisiologico e non è facile impedirlo del tutto, ma ho visto che la frustrazione può essere molto ridotta organizzando, con continuità e cura, degli "eventi" dove chessò, una volta la settimana, un ufficiale o comunque un paio di giocatori più esperti guidi una fellowship nei primi dungeon. O si organizzinino fellow per fare le quest di gruppo.
Inoltre sarebbe utile qualche "guida" su come comportarsi in fellow per le varie classi. Senza scendere nei dettagli del power-gaming, ma dando le semplici indicazioni che spesso permettono ai neofiti di evitare brutte figure e danni alla fellowship che rischiano poi di irritare e far perdere tempo. Ad esempio io ammetto di avere ancora forti lacune nel capire come funziona l'assist nella fellowship, pur venendo da anni di DAOC, dove l'assist è essenziale (e sopratutto è essenziale evitare di menare a casaccio). Probabilmente è mia incapacità di capire, ma certo una breve guida degli esperti sarebbe utile.
Ultima cosa: credo che in certe occasioni l'uso di TeamSpeak sarebbe da mettere come pressochè obbligatorio. Perlomeno in ascolto per i più. Al di là delle chiacchierate utili per conoscersi diventa vitale in molti casi. Se il curatore viene aggrato NON può perdere anche tempo a scrivere in chat sperando che il champion non sia troppo occupato per leggerla e se i più esperti devono dare indicazioni o insegnamenti si perde un decimo del tempo che si perderebbe a scrivere!
Non essendo il gioco orientato al PvP/RvR (il PvMP è un simpatico surrogato che può essere utile per variare l'esperienza, ma non lo vedo per ora come fondamentale) penso che l'affiatamento delle fellowship nei raid sia un punto fondamentale da raggiungere. L'altro punto è l'affiatamento umano, ma per quello non vedo grossi problemi.

Sia chiaro che sono semplici riflessioni dell'ultimo arrivato. Non sono "critiche" rivolte al comportamento di chicchessia, nè c'è particolare fretta nell'organizzarle in quanto siamo tutti agli inizi. Sono solo semplici pensieri basati su esperienze passate, per aiutare a prevedere e quindi evitare arrabbiature e delusioni.
 

ciusty

Lurker
personalmente io nn ho paura di restare in dietro potrei pure essere l'unico lvl 20 tra 100 utenti attivi nn mi importerebbe nulla ne mi sentirei a disagio , voglio credere che se siamo un gruppo unito ci sia sempre la disponibilità ad aiutare chi è impossibilitato a stare sempre pari passo agli altri , con questo nn si intende che il nabbo di turno debba gravare continuamente sui compagni stressandoli con continue richieste d'aiuto , però io ho sempre pensato che se gioco in una gilda prima di tutto devo pensare al bene collettivo poi a me stesso quindi se anche fosse la 50° volta che aiuto qualcuno a fare GB nn ci sarebbero problemi sarò sempre a disposizione quando ne sarò all'altezza , altruismo o semplice voglia di mettersi in mostra decidetelo voi ma a chi nn piace quando un compagno t ringrazia di cuore e t osanna x averlo aiutato in una situazione difficoltosa , suvvia ^^ certo è che cè da analizzare anche il fattore che molti possono giocare solo la sera e magari x poke ore e questo nn incentiva molto a esser sempre al servizio degli altri lo comprendo bene , mentre coloro che possono stare anche 10 ore al giorno al pc , sicuramente anche x spezzare dalla monotonia , si prodigano con + facilità ad aiutare gli altri e questo è un dato di fatto ce poco da fà :| le eccezioni c sono ma in generale è cosi che stanno solitamente le cose nelle gilde
 
Ultima modifica:
Concordo.

Appunto per questo c'è e ci sarà sempre gente che organizzerà per istanze di livelli inferiori e officer che si occuperanno delle nuove leve. Io in primis sono uno di quei giocatori che se la prende con calma e cresce di livello lentamente.

Quella da voi auspicata è già la direzione che la gilda sta prendendo.

Team Speak diventerà obbligatorio per partecipare alle istanze di livello superiore.
 

Dedrahel

Lurker
Ciao a tutti Cavalieri delle Ere,

sono stato gildato tempo fa insieme ad amici, ed il periodo che abbiamo trascorso su LOTRO è stato a dir poco fantastico. Il gioco ci piace tantissimo, ma purtroppo la trial ha bloccato il nostro viaggio nella terra di mezzo, causa prematura scadenza. Appena arriverà il F2P in Europa mi catapulterò di nuovo insieme a voi, sperando che io sia ancora in gilda nonostante il mio lungo periodo di assenza.

A presto,
Dedrahel
 
AGGIORNAMENTO DELL'8 NOVEMBRE
---------------------------------

Domani, 9 Novembre, la gilda compie due mesi e passa a rank 6.
Cosa più importante, finalmente l'f2p è partito, molte delle persone che avevano provato il gioco a Settembre sono tornate e molti nuovi amici si sono uniti alla nostra avventura.

Mi sembra quindi importante ribadire che siamo sempre fedeli allo spirito con il quale abbiamo iniziato: creare uno spazio di aggregazione e un punto di partenza per tutti coloro che desiderano avvicinarsi al mondo di LotRO. La nostra gilda non ha prove di ingresso, non chiede promesse di condividere una stessa visione o di avere un QI superiore a 130. I Cavalieri non chiedono qualcosa a chi vuole avvicinarsi a LotRO, ma, al contrario, offrono gli strumenti, le nozioni, l'amicizia necessaria a godere appieno dell'esperienza di LotRO. O perlomento questo è l'obiettivo a cui cerchiamo di tendere.
160 persone gildate in due mesi, una media di quasi 2 persone gildate ogni singolo giorno. Può sembrare una milestone di nessun rilievo, d'altra parte l'operazione di gildaggio richiede qualche secondo. Ma quel che ci sta sotto, le chiacchierate con i gildani per cercare di conoscere un po' di loro e accoglierli nella nuova casa, soddisfare la loro sete di conoscenza, stare attenti alle loro esigenze, organizzare le istanze per permettere di accedere a tutto il contenuto, stendere i piani per passare da gilda appena nata a gilda matura e strutturata, queste sono tutte cose che spesso non si vedono ma che ogni gildano riesce a percepire e che fanno dei Cavalieri delle Ere una kinship che si sta dando molto da fare e non un semplice contenitore di giocatori Italiani.
Nonostante le previsioni e piani fatti, comunque, la partenza dell'f2p è stata più frastornante del previsto e le forze allocate verso i nuovi gildani sottodimensionate. Verranno fatti ancora più sforzi in questo senso per venire incontro ai numerosi nuovi gildani e per migliorare l'organizzazione di gruppi di quest, istanze, book, eventi a basso livello.

E mentre non tradiamo lo spirito con il quale abbiamo iniziato, nemmeno però vogliamo che i gildani si sentano vulnerabili. Come ogni gilda coccoliamo i nostri giocatori e li proteggiamo, garantendo che l'ambiente di gioco sia di rispetto, di aiuto reciproco e che gli sforzi che un giocatore offre alla gilda siano riconosciuti e valorizzati. Forse il nostro ambiente di gioco non è il più asettico possibile, soprattutto se paragonato ad altre gilde molto più puritane di noi, ma da una parte siamo meno ipocriti, mentre dall'altra ci rendiamo conto che c'è margine di miglioramento sul quale stiamo lavorando. E mentre gli officer sono sempre attenti, rinnovo la disponibilità sia mia che degli officer e l'invito a contattarci in qualsiasi caso di necessità o per aiutarci a migliorare.

Nell'aggiornamento del 15 Ottobre accennavo al fatto che il ritardo nell'f2p ha frenato l'organizzazione e la strutturazione della kinship, ma che stavamo cominciando a muoverci. Nella riunione officer seguente sono state prese molte decisioni e in questa settimana che viene speriamo di renderle operative quasi tutte.
Accenno molto brevemente a quello che succederà:
1) Il forum subirà una forte riorganizzazione per renderlo più utile e funzionale. Siamo parecchi in gilda e quindi il forum è visto come unico strumento utile per comunicare efficacemente con tutti i gildani. Da oggi in poi cercate di usarlo con frequenza.
2) Verrà chiesto ai gildani che lo vorranno (speriamo tutti) di tenere un diario personale, un giornale d'avventura sulla falsa riga di MyLotro, specificando per i loro pg gli obbiettivi raggiunti e quelli a cui si vuole arrivare, le quest epiche ancora da fare, l'elenco dei luoghi che si desiderebbe vedere. Questo ha il duplice scopo di aiutare gli officer a capire a che punto stanno i pg e a capire quali eventi/istanze organizzare per accontentare il più possibile i gildani.
3) Verrà creata, all'interno della kinship, una simpatica organizzazione a ranghi, in modo da far sentire tutti più coinvolti nella comunità della gilda.
4) Nonostante fino a Rank 7 (9 Dicembre) non avremo una casa di kinship, formalizzeremo modi e regole per l'utilizzo di una banca di gilda (che finora era troppo abbozzata e informale)
5) Rafforzermo, come tra l'altro abbiamo già iniziato a fare, le informazioni offerte ai gildani per apprezzare al meglio ciascuna classe del gioco
6) Come già accennato, moltiplicheremo gli sforzi per offrire una miglior organizzazione anche a bassi livelli
I dettagli di ogni singolo step verranno esplicitati con maggior chiarezza quando verrà il momento di attivarli, vi prego quindi, per il momento, di non interrogarmi su questi aspetti (o se propio non resistete alla curiosità posso anticiparvi qualcosa su TS).

Forse le mie parole possono apparire troppo celebrative e le mie promesse troppo utopistiche, ma i 10 officer di gilda si stanno tutti impegnando per realizzare quanto vi ho descritto e se io mi esprimessi con meno convinzione sminuirei il loro impegno. E le frasi che ora ho scritto su questo forum resteranno qui anche nei prossimi mesi per essere commentate, e, eventualmente, per farmi notare quali obiettivi non sono stati raggiunti, quali promesse non sono state mantenute.

Chiudo infine rivolgendomi ai giocatori delle altre gilde che leggono questi miei aggiornamenti, a quelli che si permettono di affermare che i giocatori f2p devono essere educati, a quelli che si fanno gildare nei Cavalieri solo per dare un occhio a cosa succede nella nostra kinship. A loro i Cavalieri mostrano disponibilità: venite pure a trovarci, scambiamo volentieri chiacchiere e opinioni sia in chat che in TS e siamo sempre pronti a offrire aiuto e collaborazione.
 
Ultima modifica:

StegcO

Super Postatore
 

Zendo

Lurker
Bellssimo, sono davvero felice di far parte dei Cavalieri. Dopo il 2007, quando entrai in lotro per abbandonarlo poco dopo... questa è la prima volta che senti di appartenere ad una gilda, gente socievole, garbata... che quando mi chiedono un aiuto non posso dire di no!

Speriamo di continuare così, bellissime tutte le idee, se avete bisogno di una mano, il vostro capitano è a disposizione.
 
AGGIORNAMENTO DEL 23 DICEMBRE
----------------------------------
E' passato un po' di tempo dall'ultimo aggiornamento. Questo perchè ho scritto e cancellato diverse volte il punto della situazione. Troppo trasportato da un'emozione o dall'altra, finivo sempre per non essere mai sufficientemente equilibrato e non soddisfatto di quello che scrivevo. Ci riprovo.

L'altra sera mi sembrava di assistere a "Carramba che sorpresa" quando Bepi (la Carrà della situazione) ha invitato in fellowship un Nirrim e un Ramingo e così facendo ha fatto re-incontrare 2 amici di vecchia data. Racconto questo banale aneddoto perchè forse sintetizza lo spirito che si respira in gilda: i Cavalieri delle Ere sono un piazza chiassosa e goliardica, un ampio luogo di ritrovo tra amici e persone che amici diventeranno, un parco gioco attrezzato di tutto punto che offre gli strumenti per chi li necessita, ma che offre anche panchine per chi vuol restare all'ombra a gongolarsi.

Ed è solo la mia impressione o anche gli altri sono diventati più chiassosi e vivaci? Probabilmente è merito del f2p: si respira un'aria più frizzante, meno monotona. Ci sono più movimenti (come attestato anche dagli ultimi giorni), i problemi non rimangono sommersi ma vengono affrontati e risolti. E forse non è solo merito del f2p, forse è anche dovuto a quel po' di irriverenza che non deve essere demonizzata come è stato fatto.

Un altro motivo che mi ha creato difficoltà nello scrivere questo aggiornamento, è il fatto che sono finiti i tempi dei complimenti, delle reciproche pacche sulle spalle, delle autocelebrazioni. Okey che la jam session in Team Speak di chitarre e basso è stata favolosa, okey che le serate passate a ridere a crepapelle dimenticandosi di andare a dormire ci hanno fatto venire le occhiaie, ma adesso occorre anche cominciare a parlare di cose serie, di organizzarsi per affrontare le istanze e i raid che si fanno via via più impegnativi (ovviamente per quei giocatori che avranno piacere a farli).
E quindi nei prossimi tempi discuteremo, ci confrontermo gli uni con gli altri e animatamente ci chiariremo, ci capiremo e diventermo ancora più compatti. Preparatevi, il divertimento sta per iniziare, ci aspettano giorni che non dimenticheremo.

E dopo questo periodo potremo guardare gli altri negli occhi, alla stessa altezza, nano con nano ed elfo con elfo. Non solo perchè abbiamo la simpatia di Briden, la leadership di Banoryn, le ragazze più carine del server, ma perchè avremo affrontato e superato quelle sfide che trasformano una gilda nuova in una gilda matura.

Approfitto poi di questo spazio per dire GRAZIE. Grazie per tutti i complimenti che mi sono stati rivolti nell'ultimo mese. Troppo spesso sono rimasto imbarazzato e senza le parole giuste con le quali rispondere. E poi il mio unico merito è quello di aver avuto la fortuna di incontrare le persone che adesso popolano la gilda e le infondono linfa vitale. Quindi ragazzi, ogni complimento ricevuto va a voi.
Ecco, alla fine non c'è l'ho fatta ad essere equilibrato a non essere troppo autocelebrativo... Uff... Macchisenefrega, quest'ultima frase non la cancello.

Auguro infine buona avventura agli ex-cavalieri che sono andati a giocare con i custodi o con i raminghi e buona avventura agli ex-custodi, agli ex-raminghi, agli ex-tiriedir e agli ex-pandivia e che sono venuti a giocare con noi.

E chiudo, così come ho iniziato, tirando in ballo la Carrà. Penso che l'augurio migliore per tutti possa racchiudersi in questo refrain: "Come è bello far l'amore da Trieste in giu! L'importante è farlo con chi hai voglia tu!".

Auguri sinceri di buon Natale ai Cavalieri delle Ere e a tutta la community italiana.
 
Alto