Qual'è il Miglior Metodo di Pagamento in un MMORPG?

kourahn

Divo


La domanda di questa settimana? Qual'è il miglior metodo di pagamento in un MMORPG? Alcuni tra noi a questo proposito hanno le idee chiarissime, altri meno, soprattutto se considerato come questo genere vanta una moltitudine enorme rispetto a qualsiasi altro, per poter essere acquistato e giocato "in santa pace". A Natale siamo tutti più buoni, ma la domanda che vi chiediamo è abbastanza cattiva.

Possiamo dire in scioltezza come molte SH hanno in passato esse stesse dichiarato come un modello di acquisto diviso tra il free-to-play con microtransazioni al suo interno sia stato per queste il modo migliore per incrementare i propri guadagni. E' l'esempio di Lord of the Rings Online: dopo essere passato al F2P ha raddoppiato i suoi guadagni; ben il 53% dei suoi giocatori effettuano ad oggi acquisti online tramite il sistema delle microtransazioni per un valore minimo di 7 dollari al mese. Non male Stessa fortunata sorte per altri titoli come Age of Conan e DC Universe Online. Storia simile anche nell'ultimo periodo su EVE Online.

I F2P sono i migliori nel fare cassa? Non per forza, o almeno, dipende da come ti chiami. Il caso di World of Warcraft mostra invece come avere un numero abnorme di iscritti e adottare la sottoscrizione, possa essere un modo alternativo per ottenere fiumi di denaro. Blizzard nella sola prima settimana di vendita è riuscita a piazzare per la sua espansione Legion ben 3,3 milioni di copie. Data basico che da solo significa che ogni mese oltre 40 milioni di dollari vengono incassati dai soli abbonamenti mensili.

Non tutti coloro che passano al modello di sottoscrizione sono però benedetti da utenze altrettanto massive. SWTOR, dopo essere passato al modello di abbonamento (sempre 15$ al mese), ha diminuito i suoi player fino a scendere a quota 500mila attivi.

Insomma fare i soldi negli MMORPG non è sempre una passeggiata, e crediamo anche che non sia una formula fissa a cui potersi ancorare con fiducia, della serie "scelgo questo e sono sicuro che qualcosa ne ricaverò".

Detto ciò esistono 2 "scuole economiche" principali, quelle legate ai modelli CON sottoscrizione e le loro varianti possibili, e quelle invece che posseggono meccanismi di acquisto tramite cash shop + microtransazioni. Eccoli elencati:

Modelli con "Subscriptions"


*Nell'immagine: Worlds of Warcraft

  • Copia fisica più sottoscrizione - (B2P+Sub): per anni è stato adottato da tutti o quasi gli MMO, un marchio di fabbrica, indice di appartenenza ad un genere elitario, amato da molti, ma ignorato dalla maggioranza 'casual'. Parliamo però del passato e ad oggi questo metodo di pagamento è ideale per avere un buon reddito d'entrato mantenendo uno standard produttivo e qualitativo elevato.
Esempio: World of Warcraft - un giocatore per giocare richiede almeno una spesa preventiva intorno ai 45 euro tra sottoscrizione (mensile) e copia del gioco. Senza considerare poi il denaro necessario alle successive espansioni.


*Nell'immagine: Darkfall New Dawn
  • Solo Sottoscrizione (Sub) - download gratuito e necessità di pagare per giocare. Di solito non è il tipico di titoli di categoria 'AAA'. Questi giochi hanno al loro interno spesso un periodo di 'free-trial', a tempo oppure a raggiungimento di un determinato livello del proprio personaggio. Il loro costo è inferiore, ma spesso non rientrano nelle considerazioni della cultura mainstream. Speranze di vita? Solitamente non durano a lungo, mesi a volte anni.

*Nell'immagine: Guild Wars 2
  • Solo scatola o Buy to Play (B2P) - i titoli della categoria presentano solo la vendita della copia digitale o virtuale che sia, come principale fonte di guadagno. Un modello poco popolare su PC ma più comune su MMO per console. Molte IP in arrivo guardano questa possibilità con sempre più interesse. Possibilità di cambiare col tempo? A volte vengono introdotti dei 'Cash Shop' option, oppure divengono dei 'freemium' con possibilità di sottoscrizione, per mantenere costanti i profitti.
Esempio: Guild Wars 2 - occorre esclusivamente la scatola per giocarvi per un limite di tempo lunga tutta l'esperienza di gioco.


*Nell'immagine: Wafku
  • 'Freemium': i titoli di questa categoria sono 'gratuiti', non hanno un tempo di prova, ma limitano il numero di contenuti possibili. Un giocatore può giocare quanto preferisce con i contenuti gratis senza però poter avanzare in determinate zone esclusive. Simili ai classici titoli 'con sottoscrizione', anche loro hanno download tipicamente NON a pagamento. Di solito hanno al loro interno anche dei cash shops.
Esempio: Wafku - questo gioco permette a tutti i player il download gratis per un'esperienza free; con la sottoscrizione possono i giocatori possono giocare quanto preferiscono.


*Nell'immagine: Margonem
  • Assolutamente gratuiti - questi giochi sono assolutamente gratuiti. Di solito si tratta di titoli appartenenti al mercato indipendente (indie), senza costi per poter accedere ad ogni contenuto di gioco. Per supportarlo a volte viene richiesto l'acquisto di merchandise (come magliette o poster) o altrimenti di fare una donazione al team di sviluppo.

Cash Shops & Microtransazioni

A differenza che degli altri, qui abbiamo tantissimi videogame non MMO, che spesso implementano al loro interno Microtransazioni o 'cash shops'. Questi cash shop permettono agli utenti di utilizzare valuta reale per comprare all'interno del titolo, features e item utili. Quello che è disponibile nel cash shop è spesso utile in gioco; spesso ma non sempre. Ecco perchè si parla di differenti tipi di cash shop.


*Nell'immagine: The Secret Worlds
  • Cash shop Estetici - La categoria in questione permette agli utenti di accedere ad ogni in-game features in modo totalmente gratuito, senza sottoscrizioni o limitazioni di sorta. Ad ogni modo se il giocatore preferisce ornare il proprio avatar con un look 'cool' potrà acquistare speciali ninnoli in gae. Questo tipo di modello non offre vantaggi a portata di portafoglio da offrire ai suoi players. Solitamente è un modello di commercio raro negli MMORPG, e non appartiene a quei titoli di fascia medio/alta.
Esempio: The Secret World - permette ai giocatori di comprare vestiti in game usando i Funcom Points, ottenibili con denaro vero. Questi sono puramente cosmetici e non hanno alcuna utilità nella competizione con il mondo di gioco o gli altri giocatori.


*Nell'immagine: League of Legends
  • Time Advancement Cash Shop: questo tipo di shop permette ai giocatori di acquistare oggetti già disponibili in gioco, ma che richiederebbero diverso tempo per ottenerlo (appunto dal nome in inglese permettono di 'avanzare nel tempo'). Sono Shop specializzati nella vendita di buff (come ad esempio esperienza doppia per un tempo limitato). Questo tipo di shop sono di solito considerati bene dai giocatori, presentando un buon compromesso tra ciò che è possibile acquistare e ciò che è realmente utile nella sfida competitiva contro altri giocatori.
Esempio: League of Legends - i giocatori necessitano di sbloccare diversi campioni (archetipi di modelli di gioco diversi) giocando a loro volta per ottenere valuta di gioco. Possono abbreviare questo processo acquistandoli direttamente tramite il Cash shop. Anche una volta ottenuti pagandoli, i campioni hanno ugualmente la medesima forza.


*Nell'immagine: STWOR
  • Cash Shop Opzionale - questo tipo di titoli sono solitamente annoverabili tra i 'freemium', offrendo contenuti limitati ai personaggi per i non-paganti. Un giocatore potrebbe decidere di giocare gratis per un certo periodo di tempo, ma alcune features gli saranno sempre vietate (raid o avatar specifici di alcune razze ottenibili solo pagando). Questo tipo di modello di acquisto non conferisce dei vantaggi diretti, bensì indiretti o comunque discriminanti. Nella seguente categoria ricadono anche gli shop che consentono la vendita di potenziamenti come: più slots nella banca (comodo ma non essenziale).
Esempio: Star Wars: The Old Republic - SWTOR permette a tutti di accedere alla modalità storia, ma non con tutte le razze. I giocatori free, possono fare un dungeon a settimana, dopodiché dovranno acquistare uno speciale pass (unlimited dungeon), o diventare sottoscrittori.


*Nell'immagine: ArcheAge
  • Cash Shop Pay to Win (P2W) - nella maggioranza dei casi free to play senza limitazioni, ma offrono equipaggiamento migliore o potenti bonus a coloro che li acquistano nello shops. I titoli che lo adottano portano un marchio nero tra gli utenti del genere, per via degli enormi vantaggi conferiti a coloro che spendono più denaro per avere il gear migliore, senza badare ad una oggettiva perequazione di abilità. Da evitare come la peste.
Esempio: troppi titoli.

______________________________________________


I tipi di modello di acquisto eccoli qui. Siamo convinti che non esista modo che qualcuno possa scegliere il P2W, ma magari alcuni potrebbero effettivamente preferirlo.

Occorre ricordare come, se alcuni tipi di modelli di acquisto sono effettivamente più vantaggiosi (Solo Copia Fisica o Totalmente Gratuiti), spesso finanziando poco un titolo porta poi lo stesso ad essere carente sotto il punto di vista dei contenuti. Altri modelli invece si sono rivelati ideali per fenomeni di popolarità come LoL con i Time Advancement Shop: praticamente neutrali alla spesa. Eppure LoL, non è un MMORPG.

Rispondere significa quindi andare oltre i propri personali interessi in termini di consumatore/cliente, ma anche quelli globali di un genere che richiede ad ogni modo un modello economico sostenibile per andare avanti.

A voi la parola.
 
Ultima modifica:

Cerberos

Super Postatore
Sottoscrizione tutta la vita.
Con 13€ al mese ti godi tutti i contenuti e le software house non sono costrette a variazioni di gameplay in funzione del cash shop.
 

gmork

Divo
personalmente preferisco i p2p dove tutto quello che sta nel gioco è guadagnato solo nel gioco, senza negozi online. ma ormai è come parlare di auto a manovella: estinte. pero' sarebbe anche l'ora di avere canoni a 6-7 euro e cercare di fidelizzare il giocatore con la qualità del prodotto.
 

Disgraziato

Super Postatore
Come hanno già detto prima di me il migliore è il p2p senza shop, però il canone non dovrebbe superare i 10 euro secondo me, sopratutto se pago la scatola.
 

Estevan

Mito
Precisazione dovuta: se è vero che il f2p aumenta il profitto, perché LOTRO ha chiuso il 50% dei suoi server l'anno scorso? Perché ogni volta che si rinnova la licenza non sanno se andare avanti o meno? Meditare, meditare.

I f2p assoluti alla BNS. O meglio ancora con moneta farmabile alla d&d online o LOTRO.

Oggi su LOTRO ho comprato una deluxe premium house a 493 mithril coin, circa 4000 TP al cambio.
Prova a farmarla. E' possibile, ma estremamente noioso e frustrante: quante volte ti dovresti fare i deed dello Shire e di Bree?


La guarnigione su WoW m'è costata circa 20mila gold, li avevo già, ma si potevano fare in qualche giorno di gioco, senza sbattersi eccessivamente (per di più in modo passivo con i seguaci).

Il sistema di WoW è sicuramente il più vantaggioso PER GLI UTENTI.
Paghi il mensile e giochi alla pari degli altri, non vuoi pagare = vendi il tuo gold e compri un token mensile.
I contenuti ci sono, e sono frequenti, a differenza dei B2P dove è più importante fare una skin o inventarsi qualcosa da vendere, perché è quello che porta soldi.

Per il canone: certo che meno spendo meglio è, ma i prezzi sono fermi da 10 anni, non è sensato sperare di vederli diminuiti e avere lo stesso volume di aggiornamenti.
Preferisco pagare anche il doppio del costo in canone, ma avere un prodotto ben seguito, coerente e divertente, piuttosto che comprare robaccia da cinesi a poco prezzo che al primo utilizzo si sfascia, in un onesto rapporto tra cifra spesa e merce ottenuta, cosa rara oggigiorno.
 

kourahn

Divo
Precisazione dovuta: se è vero che il f2p aumenta il profitto, perché LOTRO ha chiuso il 50% dei suoi server l'anno scorso?

Non credo che aumento dei guadagni e chiusura server debbano essere due cose necessariamente che vadano in conflitto. Ma non saprei dirti come se la passa LOTRO ultimamente. Credo bene. Magari vado a leggere qualcosa online più tardi
 

Kyrie

Divo
p2p tale che dopo un tot mensilità non paghi più (praticamente b2p dal prezzo più alto ma a rate che interrompi quando vuoi, tipo 12 mensilità da 13€ e poi basta).
 

anarres

Super Postatore
sottoscrizione e gameplay EQUANIME (no shop no premium no elitecash della minkia NO EARLY insomma NO) se devi pagare il gioco sotto i 10 euros altrimenti va bene il poco sopra
anche il b2p alla kyrie approvo purchè EQUANIME (studiate questa parola "nuova")
 
Oggigiorno non vedo mmorpg che meritino la sottoscrizione di circa 13€ . Per quella cifra mi devi dare ogni mese roba nuova(o cmq qualche patch migliorativa), mi cacci instant i botter, gli spammer i bimbominkia e i cheater, un GM che mi risponde in chat o entro 1 ora dal ticket e un server dove io dall'Italia pingo decente.
13 € è il massimo che si può spendere in un gioco online quindi voglio il massimo, sotto i 10€ è una cifra che si può cominciare a valutare.
Una lifetime ci può stare, poi però si deve pregare che il mmorpg campi abbastanza lol.
 

joeyx1

Super Postatore
indubbiamente preferisco la sottoscrizione mensile, perche se un gioco è valido con la sottoscrizione lo mantieni e ti eviti spiacevoli sorprese, ma anche titoli b2p fanno piuttosto gola, il tutto è soggettivo e dipende sempre dal tipo di gioco e se vale la pena giocarlo. Gw2 è un bel titolo da giocare ma è piu gradito da un utenza a cui piace il pvp in gruppo e gli assedi, mentre io preferisco il alto pve negli mmorpg.
 

Puck

Super Postatore
P2P, possibilmente con shop solo estetico.
Per Swtor (molto molto a memoria) :dovrebbe essere fremium, giochi gratuitamente fino ad un certo punto, ma se non paghi non superi il 50. E' cambiato?
 

spyto

Super Postatore
Con WoW Legion ho pagato solo il primo mese e poi sto giocando sempre comprando il gettone usando la moneta del gioco. Quindi direi che va benissimo avanzo di pagare 13€
 

gatsu berserkk

Super Postatore
Io preferisco il metodo di gw2 compri il gioco e stop con shop solo estetico...
Certo con il p2p pero hai garantite piu patch, aggiornamenti e assistenza di primo ordine, anche se riguardo l'assistenza molti p2p lasciano a desiderare solo la blizzard a mio parere è impeccabile =)
 

ritzlas

Divo
Sottoscrizione
Non mi sembra che fino al 2004-05 si sia mai lamentato nessuno ,il 99% dei giochi all'epoca erano tutti con la sottoscrizione ed erano anche giochi migliori e più longevi di quelli moderni.
 

CaputCorvi

Super Postatore
B2P + Sottoscrizione.

Ma avendo poco tempo per giocare - due, tre ore la settimana - mi piacerebbe un modello p2p con la possibilità di pagare a consumo sotto una certa soglia. Un esempio.
Tizio A paga la sub: 10€/mese
Tizio B paga il consumo: 0.50€/ora ma se supera le 28 ore di gioco gioca per il resto del mese gratis, in pratica avendo già pagato una sub ma 14€/mese.

Certo, mi rendo conto che probabilmente nella galassia dei video giocatori, che per lo più nerdano come delle macchine, un modello del genere ha poco senso di esistere. Ma visto che non comporterebbe nulla per i normali abbonati e mi toglierebbe di dosso la sensazione di pagare per non giocare, per me, sarebbe la soluzione ideale.
Tra l'altro non sarebbe male nemmeno per il produttore perchè, imho, alla fine tanti senza accorgersene finirebbero mese dopo mese per pagare la sub più dei normali abbonati...
 

Kahmlee

Postatore
Credo che il solo rispettoso nei confronti dell'utente sia il modello con sottoscrizione mensile, abbinato magari ad un cash shop puramente estetico.
 
Alto