Roblox truffa i giocatori: Denunciato negli USA

Roblox.jpg

Roblox come molti altri giochi si mantiene con le microtransazioni. Negli Stati Uniti un padre ha denunciato il gioco e l'azienda che lo ha prodotto per truffa, dopo che il figlio si è visto rimuovere alcuni oggetti acquistati senza la possibilità di ricevere il rimborso.

A quanto pare l'azienda rimuoverebbe dal negozio e acquisti dei giocatori, tutti gli oggetti estetici che violano il copyright o che causano problemi vari, senza rimborsare coloro che hanno speso denaro reale per averli. Alla denuncia la società ha risposto che cerca di andare sempre incontro ai giocatori, in alcuni casi non è possibile poichè gli oggetti a volte sono creati da terzi, dunque la procedura per il rimborso risulta piuttosto complessa.

In altre parole i creatori di contenuti possono monetizzare con le loro creazioni, permettendo a Roblox di incassare una percentuale, ma nel caso in cui le creazioni vengano rimosse, coloro che le hanno acquistate si ritrovano senza oggetti e soldi. Acquistare contenuti prodotti da terzi porterebbe dunque a questo. A meno che non vi sia una clausola in cui l'azienda informa gli utenti che i contenuti acquistati potrebbero essere rimossi senza rimborso, non occorre un genio per capire quale delle due parti abbia ragione. Cosa ne pensate?
 
Alto