Saga of Ryzom: Nevrax agli sgoccioli

[imgtext=http://www.mmorpgitalia.it/gallery/files/6/3/4/8/prodshot.jpg]Spiace sempre dare cattive notizie, ma pare proprio che con lo sviluppo e la distribuzione del MMORPG Scenario Editor Ryzom Ring, ampiamente trattato qui su MMORPGITALIA, Nevrax, sviluppatore indipendente di Saga of Ryzom, abbia svuotato le proprie casse fino a indebitarsi.

Peccato perchè la qualità di Ryzom non si discute, ma la dura legge delle major colpisce ancora una volta, sotterrando un altro validissimo produttore indipendente.[/imgtext]Per saperne di più vi invitiamo a leggere il comunicato ufficiale, tradotto in italiano qui di seguito:

"Ryzom è entrato in un periodo di transizione negli ultimi mesi. Questo periodo continuerà nel nuovo anno e i cambiamenti inizieranno oggi stesso.

La prima notizia è che il gioco proseguirà e continuerà ad essere supportato, Nevrax (come entità corporativa) andrà sotto amministrazione controllata il prossimo mese. Vorremmo soffermarci ancora sul fatto che il gioco continuerà e sarà sempre supportato, questo non è l'inizio della fine, ma solo la fine dell'inizio.

Come tutti voi, noi amiamo il nostro gioco e vogliamo vedere Atys e i suoi Homins continuare a crescere. Non siamo soli a provare queste sensazioni, una nuova società è uscita dall' ombra e stiamo studiando assieme un piano per Ryzom.

Non possiamo dirvi di più al momento, dato che la discussione a riguardo continua ancora, ma vi terremo informati quando sapremo qualcosa di più concreto. Possiamo però assicurarvi che molto sta accadendo dietro le scene.

Nello stesso tempo, Ryzom va avanti. I vostri CSRs continueranno ad aiutarvi prendendosi cura di ogni cosa, mentre i nostri devs continueranno a lavorare seguendo la tabella di marcia: il prossimo passo sarà la patch al ATS e altre piccole aggiunte. Praticamente, mentre le trattative proseguono, tutto il resto continua normalmente.

Non vogliamo imbrogliarvi, mentre Nevrax è in questo periodo di transizione, sono state intraprese oggi, alle 3pm GMT (20/11), delle azioni riguardanti il sistema di pagamento:
- tutte le sottoscrizioni esistenti create prima delle 3pm GMT saranno trasformate in account gratuiti con un mese di accesso gratis.
- non sarà possibile pagare una sottoscrizione piena a Ryzom
- sarà possibile continuare a creare Free Trial Account, ma al momento non c'è modo di aggiornare il vostro account per andare nella mainland.
Abbiamo però rimosso il cap dei livelli per la Free Trial, in modo che i giocatori abbiano molto più da realizzare alle Rovine di Silan​
Per come si stanno sviluppando le cose, potete aspettarvi il ritorno alle normali opzioni per gli accounts molto presto."



Traduzione by Febes Lemn
 
Ultima modifica:

Shockwave

Super Postatore
Pork... giuro che avevo in mente di RIcrearmi un account per questo gioco che come idee mi ha sempre affascinato molto e come realizzazione mi e' sembrato eccellente.
L'ho gia' provato tempo fa e mi e' piaciuto molto, ma poi mi sono perso a giocare ad altro e l'ho tralasciato...
Ora mi era venuta voglia di reinstallarlo e provarlo ma dopo questa notizia anche reinstallandolo sarei relegato nell'isola "niubba" fino a quando le cose non si metteranno meglio...
Mmmm ci penso... adesso lo scarico poi vedro'... cmq mi dispiace tantissimo della notizia perche' e' uno dei mmorpg meglio realizzati con le minor spese per realizzarlo... e uno dei piu' innovativi dopo l'aggiunta dell'espansione.

GOOD LUCK NEVRAX!!! ... veramente di cuore!!!
 
E

Evilektron

Guest
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO


Ticchettii inaspettati
guizzi di occhi fulminei
un secondo ed eri morto

quella fredda stanza
dove il mio corpo gemeva in una patetica realtà
veniva scosso da quei colpi come se fossi io a cadere nel fango...
quel fango grigio, quasi nero... fatto di sostanze aliene dimenticate dal tempo
la realtà si intreccia con la fantasia... o forse è la fantasia che diventa realtà... prendo la mia ascia e mi preparo a difendere i miei amici, fratelli... reduci come me di una guerra persa in partenza... i nostri corpi vengono tritati dagli alieni che hanno come loro unico scopo distruggerci per sempre... solo la bontà di un dio che non conosciamo ogni volta dona di nuovo a noi la vita e spogliati di tutto tranne che della nostra dignità di guerrieri, della nostra determinazione a difendere le nostre terre coltivate ormai solo con il nostro sangue ci fa andare avanti...
guardo per l'ultima volta la mia protetta negli occhi da dietro la maschera d'osso, la vedo prepararsi dietro le file di guerrieri in armatura pesante armati di scudo, incastrati sotto i loro elmi di corteccia e fronde... le prime scintille... adesso lei china il capo per poi radrizzarsi di colpo come impalata da una forza dentro di lei che la alza per un attimo da terra... le scintille diventano elettricità, l'elettricità più pura... e mentre una grossa sfera di energia comincia a formarsi serpeggiando tra le sue mani affusolate sento quel maledetto rumore; quel sibilo che fa l'aria quando lanciati in velocità, quei maledetti alieni, fendono l'aria con i loro carapaci scuri, i loro occhi fissi verso la nostra morte. Inespressivi.
Vedo che oltre a Xyreen anche altri maghi dalle retrovie sono in concentrazione preparando a rilasciare la loro forza... perlopiù tutti abitanti della giungla come me... fieri Zorai... ma anche qualche esponente delle altre razze si esibisce in rituali preparatori facendo balenare come in un arcobaleno di colori i suoi incantesimi... uno spettacolo così bello è tristemente sprecato per una disfatta così catastrofica...
un piccolo gruppo di guaritori fissa l'avvicinarsi degli alieni che in un'unica massa scura stanno per far calare le loro estremità accuminate su coloro che dovranno essere protetti... alcuni ancora stringono bene i guanti alle loro mani accertandosi che non cadino durante il rilascio d'energia... in cuor loro alcuni sanno già che la loro energia curativa non basterà mai per l'apocalisse che sta per sferrare di nuovo contro di loro la fredda coscienza dei kitins, quei maledetti alieni.
Quando un mago matis rilascia per primo il suo serpente energetico di veleno contro uno degli alieni, così come succede con l'acqua dentro ad una scodella quando viene fatta cadere... tutta l'energia rimasta nell'ultima roccaforte degli abitanti del pianeta Atys si lancia contro la grigia massa dei kitins, consci che questa volta il loro dio, qualunque esso sia... nulla potrà contro l'inevitabile nulla che li attenderà tra qualche istante e dal quale verranno ingoiati per sempre...
Xyreen allo stremo è tra gli ultimi maghi a rilasciare l'energia accumulata... scossa dall'elettricità sacrifica tutta la sua salute restante in quello che sarà il suo ultimo incantesimo... con il peso sbilanciato in avanti, innaturalmente piegata con le sue mani protratte verso il nemico distante ormai solo una ventina di metri rilascia la sua carica elettrica contro l'alieno... per degli interminabili istanti quell'energia più grande di lei, accumulata con l'odio per gli alieni e la passione del suo popolo le attraversa tutto il corpo e si schianta devastante come un fulmine dalle sue mani su di un gruppo di tre alieni nelle prime file... per ogni danno che le sue creature avversarie subiscono una parte di lei le segue spegnendosi come una stella... persino gli altri maghi rendendosi conto del prolungamento del suo incantesimo fino ad un punto letale provano, sebbene a loro volta stremati dall'uso delle loro energie per i loro incantesimi pietà e dolore per lei...
I guanti di fattura Zorai forgiati con la migliore corteccia e le migliori gemme per amplificarne la concentrazione di energia non reggono il fluire di cotanta potenza e si schiantano fumando via in cenere mentre ancora Xyreen dietro alla sua maschera d'osso trasuda sangue e resta barcollante con le braccia e le mani verso il nemico continuando quel fulmine che per un attimo illumina l'ombrosa foresta...
Acqua calda e salata scivola fino a dentro la mia armatura da dietro la maschera, la sento sul petto... non voglio vedere Xyreen in terra, non voglio vedere per l'ultima volta il suo corpo esile privato della vita... voglio anche se per pochi istanti, vivere ancora la sua immagine di lei mentre ancora alle prime armi studiava quell'incantesimo tempo fa... quando ancora le sue arti non erano così letali sia per lei che per questi maledetti alieni... il mio volto adesso è puntato in direzione della morte... quel nugolo di alieni sembra avere un unico volto con le mandibole serrate che punta dritto contro di me e la mia ultima città da difendere, i miei morti da difendere... stringo così forte la mia ascia in mano tanto da sentire ancora pulsare all'interno del suo manico di legno linfa vitale... mi levo l'elmo e lo getto ai miei piedi, ormai gli alieni sono su di me e sugli altri pochi rimasti... sento per l'ultima volta quell'odore acre che loro hanno, quell'odore che infestava i grigi cunicoli sotterranei dove andavo a raccogliere le risorse per costruire la mia armatura nera... tra i guerrieri sono il primo a partire... WAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! avverto la luce blu e viola intorno a me, simbolo di una cura da parte di qualche curatore... ma non mi interessa... adesso voglio solo sentire dolore, adesso voglio solo che ogni fottuto alieno qui davanti a me senta il mio stesso dolore fino alla morte, l'armatura di legno mi protegge per qualche colpo, poi comincio a sentirla scricchiolare... o forse sono le mie ossa... rimbalzando per un colpo subito finisco stordito sul corpo di un altro guerriero, nel frastuono ed in quel centrifugarsi di corpi alieni e Zorai riconosco parte del mio corpo... mi accorgo che l'armatura ha ceduto e sono scoperto dal bacino in giù... mentre il dolore riporta alla mia attenzione che non ho più una gamba... uno spasmo nervoso mi fa alzare la testa al cielo, qualcosa da dietro si è conficcato nella mia schiena, una zampa seghettata di quei maledetti è dentro di me e la sua estrazione porterà con se i miei ultimi istanti di vita... ossa ed enteriora volano in aria mentre la creatura ritira l'arto in un guizzo letale, mentre già si prepara a fendere altri colpi verso altri miei simili... tutto ciò che vedo adesso è nero, i suoni della battaglia intorno a me diventano sempre più lontani...
il prossimo respawn non ci sarà mai più, sarò come un fiocco di neve che non cadrà mai da nessuna parte... sarò solo il restante di una I.A. conseravata per qualche tempo in qualche hard disk della Nevrax... oppure un giorno, quando sarà la fine del mondo, la realtà reale toccherà per un letale errore la realtà fantastica... ed io XipeTotecPrime potrò finalmente conoscere chi ha ispirato le mie azioni per tutto questo tempo, chi mi ha guidato nel mio mondo... sperando di aver aiutato anche io chi mi ha ispirato nel suo mondo.

Grazie Nevrax per le sensazioni che ci hai donato... non credo che mai più sentirò nè il bisogno, nè l'ispirazione per immaginarmi la fine di un mio personaggio in un qualsiasi altro mmorpg.

XipeTotecPrime & Xyreen

prouds homins of Atys
prouds Zorai and Kami followers
prouds Kitins slayers
prouds ex members of Le.G.A. guild - Legione Gotica Atysiana
prouds ex members of Abyss Eye guild
prouds members of Ouroboros Nocturna

Spero che chi ha solo provato o giocato minimamente al gioco possa rivederci parte delle sue emozioni o ricordi in questa specie di racconto che ho scritto di getto (sarà pieno di errori ma è troppo tardi per correggerli) una volta appresa la tristissima notizia.

Che dire?!... stavo cercando di organizzarmi il Natale per essere libero da impegni e rigiocarci ma a questo punto credo che non esisterà più nessun Natale da giocare su Ryzom... mi dispiace molto e spero in Chtulhu come sempre che mi aiuti... magari facendo acquistare da una sottodivisione della Blizzard, che ormai i soldi ce li ha anche per la prossima vita, il progetto Ryzom... ma so che la cosa è probabile giust'appunto quanto che XipeTotecPrime venga a darmi la mano davvero.

da striscia la disgrazia è tutto, Leonard Evilhost (o evilektron come preferite), Livorno.

N.B.
non dite cagate sul pezzo in cui la tipa viene impalata dall'energia dentro di se etc etc perchè vi ammazzo tutti.
 
Alto