Shroud of the Avatar rischia di scomparire prima del suo lancio

Shroud-of-the-Avatar-E3-2014-Trailer-Pub-Dancing.jpg


Il Telethon di Shroud of the Avatar si è concluso ieri per la gioia di Richard Garriott che ne è parzialmente invischiato (avendone congegnato la trama assieme allo scrittore di bestseller Tracy Hickman). La somma raccolta di due milioni di dollari ha fatto poi ringalluzzire gli sviluppatori della IP, la compagnia Portalarium.

Forse la cosa più interessante tra le news rilasciate ultimamente sul gioco non riguarda il crowfounding ma il fatto che la Portalarium si sia affidata ad una piattaforma di investimento, sempre legata all'universo crowfounding dal nome SeedInvest, rilasciando un enorme numero di documentazioni. Nulla di originale: anche Crowfall ha fatto lo stesso in tempi passati.

Fino a qui si trattiene a malapena uno sbadiglio. Il punto è che dalla scheda apparsa su SeedInvest si possono evincere alcune informazioni davvero dettagliate sul titolo, alcune palesemente capziose e volute solo per guadagnare investimenti, altre invece drammatiche riguardo la condizione in cui versano le casse societarie.

Screenshot_4.png


Alla pubblicazione della scheda di finanziamento di SotA, sul forum ufficiale di Reddit del gioco uno stormo di utenti si è scatenato. Prendiamo alcuni degli interrogativi proposti:
  • Come può essere che la prevalutazione della IP sia di $25 milioni di dollari? - Se a farla fosse stata una società di revisione sarebbe impossibile credergli: molte delle tecnologie usate da Portalarium impiegate su SotA non sono proprietarie, così come l'edificio dove lavorano (in affitto), e neppure il codice di sviluppo ;
  • "as of May 17th our current cash position is $528k" - dove sono finiti i milioni di dollari? adesso collegate quanto scritto da loro stessi con questo...
  • "Sono richiesti circa $230,000 al mese per sostenerne la gestione" - in pratica quanto in tasca da loro in questo esatto momento coprirebbe i costi dei prossimi.. 2 mesi;
  • 64mila tester volontari - qui si allude furbescamente a coloro che hanno acquistato il gioco, numeri diversi da quelli riportati sul sito ufficiale alla voce 'statistiche' e inoltre estremamente bassi: hanno davvero venduto solo 64mila copie del gioco in 4 anni di cui meno di duemila negli ultimi 12 mesi?
  • Si legge "i ricavi riconosciuti fino ad oggi sono realizzati grazie alle vendite del libro" - di quale libro parlano? Forse quelli di Tracy Hickman? Stanno realizzando un videogame oppure i backer finanziano un libro?
  • Potrebbe essere sviluppato anche per Console e Mobile - sembra quasi che sia stato scritto solo per giustificare lo sproporzionato valore che gli sviluppatori gli hanno affibbiato. SotA è lontano persino dal completamento del gioco per PC, figurarsi su cellulare...
  • Combatti i draghi, stabilisci rotte commerciali, conquista una città - di quale gioco stanno parlando? Queste feature non sono presenti su SotA ma viene scritto come se già ci fossero;
Quanto si legge poi dai bilanci societari è dannatamente preoccupante: una compagnia che ha generato perdite nette nel biennio 2016-2015 di oltre 7mln di dollari e accumulato un DEBITO rispettivamente di $18,089,082 e $15,020,503 rispettivamente nel 31 dicembre 2016 e nello stesso mese del 2015 (documento "Financial Summary").

C'è abbastanza per credere che Shroud of the Avatar sia al collasso ma invece cosa annunciato gli sviluppatori: "il lancio del gioco sarà a luglio così che potremo aumentare le vendite".

Come credono di poter passare da un titolo in pre-alpha al lancio in meno di 2 mesi? Bah, staremo a vedere.



Sito Ufficiale Shroud of the Avatar
 
Bravo Rich. Era sufficiente prendere il tuo vecchio Ultima e cambiargli la grafica... invece no, tu dovevi mettere in piedi sto baraccone pietoso.

Altro che bello spazio, vai a zappare la terra va...
 
Avrei sperato nella parte single player, avere un valido successore della saga Ultima, ma hanno a malapena completato o giù di lì un path solo di 3 o 4, quindi non mi pare vedremo mai completa la parte single player. Forse se si fossero concentrati su quella e basta, evitando di cercare di creare un UO2 che ad oggi sarebbe troppo di nicchia, avrebbero potuto realizzare un bel prodotto. Ma hanno voluto stra-fare, senza accontentare veramente nessuno. Peccato.
 
Alto