Star Trek Online: Star Trek Online Architect

Velen

Super Postatore
[IMGTEXT="http://www.mmorpgitalia.it/gallery/filesnew/6/3/4/8/sto_logo.png"]Rekhan, Marketing Specialist di Cryptic Studios, ha annunciato dal forum ufficiale del gioco il lancio di Star Trek Online Architect, un'applicazione che permette di progettare la propria nave spaziale e vincere alcuni premi: "Abbiamo collaborato con Intel per creare Star Trek Online Architect, un gioco web-based, ospitato qui sul sito ufficiale di Star Trek Online. Dirigetevi presso la sezione Architect del sito, create e assemblate la vostra nave, ed entrate nella competizione per vincere processori Intel, copie del gioco e uno speciale item, ovvero una replica della sedia del capitano Kirk!"[/IMGTEXT]L'applicazione è caratterizzata inoltre da un mini-game, in cui bisogna costruire, tramite determinati accessori che scorrono a nastro, una nave spaziale il più velocemente possibile. Sperando che questa promozione attiri nuove persone, auguriamo infine buona fortuna a tutti coloro che parteciperanno al contest!
 
a parte il processore intel non c'è niente tra i premi che mi attiri :asd: e sia chiaro, solo se ha almeno 8 core altrimenti se lo possono anche tenere...quando avrò i soldi mi comprerò un alienware e la intel potrà anche andare a farsi benedire a lourdes :asd: che poi ti danno solo il processore, mica un pc completo xD la cosa è carina di per sè anche se secondo me è un blando tentativo di attirare giocatori (nuovi)
 

Rez

Lurker
Idea carina ma forse sarebbe una bella cosa inserire questo "architect" anche nel gioco visto che la personalizzazione della nave in game è decisamente superficiale.
 
e soprattutto solo con l'ultima nave che stanno per inserire per il livello 51, scegliere un tipo di nave anzichè un altro, all'interno della stessa categoria ad es cruiser, influisce sul gioco perchè utilizzare tale nave ti da delle skills che altrimenti non avresti...
 

Goofo

Super Postatore
Sarebbe interessante se il concorso fosse aperto anche a persone al di fuori degli US... è sempre la solita storia, cacchio.
 
Alto