Tabula Rasa: Introduzione al Gioco

Lucas78

Super Postatore
Tabula_Rasa_logo_news.jpg

Tabula Rasa narra di un prossimo futuro in cui gran parte della razza umana è stata spazzata via dal suo pianeta natio per mano di una malvagia razza aliena, i "Bane".

I pochi sopravvissuti (noi, i giocatori) sono stati tratti in salvo da un'altra misteriosa civiltà extra-terrestre, gli "Eloh". Questi ultimi sono stati tra i primi a compiere viaggi interstellari e posseggono un proprio linguaggio simbolico universale; ora, stanno radunando le razze senzienti che ancora hanno la forza e il coraggio di ribellarsi al nemico, in un'organizzazione che è stata denominata "Allied Free Sentients" (AFS) (Organizzazione delle Libere Razze Senzienti).

Sarà nostro compito combattere i Bane ovunque essi si trovino, pianeta dopo pianeta, in attesa del giorno in cui, forse, sarà possibile riconquistare la Terra stessa.


Tabula Rasa si propone come un originale mix tra ambientazioni ed approfondimenti del mondo di gioco in stile RPG e dinamiche di combattimento più tipicamente "shooter". Il team di sviluppo ha intenzione di rendere il "background storico" ma anche l'evoluzione in-game della trama molto più dinamici ed influenzabili dai giocatori, e non solo sfondi "statici" ed immutabili come accade nella quasi totalità dei MMOG odierni.

ke_3.jpg
thrax_soldier02.jpg

L'approccio al combattimento in stile "FPS" permette una maggiore pianificazione strategica ma anche maggiore frenesia, la sensazione di sentirsi davvero parte di un conflitto su scala globale. "FPS", però, nel caso di Tabula Rasa, non vuol dire una semplice "frag fest" sconclusionata: anche in questo caso, il gioco assumerà una connotazione da gioco di ruolo. Il danno che si apporta all'avversario sarà calcolato in base a diversi fattori, tra cui la differenza di livello, l'arma usata dal giocatore, il tipo di protezione indossata dall'avversario, le munizioni utilizzate, ma anche la postura stessa di chi sta cercando di colpire (ad esempio, si otterranno risultati diversi utilizzando un lanciarazzi stando fermi o muovendosi).

Il nostro arsenale, però, non si baserà unicamente sulle armi. Gli Eloh, infatti, ci hanno fatto dono del potere del "Logos", ovvero la capacità di manipolare lo stesso tessuto energetico che compone l'Universo. Questi poteri ci daranno la possibilità di infliggere danni maggiori, abbassare le difese del nemico e altro. In altre parole, è un "sistema di magia" ma adattato al mondo di gioco di Tabula Rasa.

Come si può intuire, il gioco sarà improntato quasi unicamente al combattimento; sebbene una certa tipologia di "Crafting" sarà presente, non si potranno intraprendere diversi mestieri (ma se vorrete, potrete sempre rimanere in una taverna ad ubriacarvi ricordando i bei tempi andati sulla Terra...volendo). Saremo sempre impegnati al fronte, o in un ruolo di avanguardia (come il Soldato) o in uno di Supporto (come il medico, o l'ingegnere). TR sarà un gioco PvE, ma forme di PvP consensuali sono attualmente previste.

4_6_thumb.jpg
4_4_thumb.jpg
4_1_thumb.jpg

Tabula Rasa è sviluppato dalla Destination Games, software house che, subito dopo la sua nascita nel 2001, fu immediatamente incorporata dalla NCsoft, in quegli anni impegnata a muovere i primi passi in territorio americano, dopo il grande successo ottenuto in Corea grazie soprattutto a "Lineage 1".

A guidare il team di sviluppo della Destination Games c'è il leggendario Game Designer Richard 'Lord British' Garriott, ormai da più di vent'anni nel settore e il cui maggior contributo all'industria videoludica è stata la creazione della saga di Ultima, CRPG nato ad inizio anni '80 e terminato con l'ultimo capitolo, il nono, nel 1999. Ma oltre a Garriott, vi sono numerosi sviluppatori che hanno dato vita a capolavori quali Deus Ex, Thief, Wing Commander e lo 'spin-off' più famoso di Ultima, Ultima Online, considerato come il primo vero e proprio MMOG di massa, realizzato nel 1997.

Siete pronti ad unirvi e a sconfiggere la minaccia dei Bane?
 
Ultima modifica di un moderatore:
Alto