The Elder Scrolls Online Stonethorn: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Stonethorn 2.jpg


The Elder Scrolls Online continua ad espandersi a vista d'occhio, accogliendo nuovi contenuti, è indubbiamente da elogiare l'egregio supporto offerto dal team di sviluppo, che non può far altro che far piacere ai giocatori e appassionati. Dopo Greymoor, arriva una nuova espansione, ed oggi vogliamo condividere con voi la Recensione di Stonethorn.

L'aggiornamento come sempre introduce grandi novità, tra cui due nuove incursioni tra vampiri e lupi mannari. Nella prima missione intitolata Castle Thorn, dovrete esplorare un gotico castello e dare la caccia alla signora della notte, specializzata in rituali estremi, da cui prende anche il nome la stessa.

Nella seconda missione intitolata Stone Garden, dovrete invece esplorare un giardino con statue che prendono vita grazie all'alchimia, licantropi il cui unico scopo è tagliarvi come un tacchino nel giorno del ringraziamento, ma procediamo per gradi e analizziamoli nel dettaglio, dopotutto le premesse sono tante.

Stonethorn.jpg



Come le precedenti espansioni, anche i nuovi dungeon sono rivolti a giocatori esperti, equipaggiati e livellati di tutto punto. Entrambe approfondiscono la storia del gioco, fungendo similmente ad un ponte di collegamento tra Greymoor e il DLC in arrivo. Da elogiare Stone Garden più che Castle Thorn, in quanto si avvale di interazioni e alleati diversificati.

In entrambi i casi farete la conoscenza di nuovi nemici da sconfiggere, boss le cui meccaniche vi porteranno a studiare la migliore strategia per uscirne vittoriosi. Oseremmo dire che soltanto i 2 Boss valgono l'acquisto dell'espansione, nemici che non basterà colpirli tradizionalmente ma dovrete studiare attentamente i loro attacchi.

ZeniMax Online ci ha abituato da sempre a vivere l'esperienza dei nuovi dungeon senza distaccarsi troppo dal percorso principale, nonostante la presenza di Mob ed un'altra manciata di distrazioni. L'ambientazione che da sempre contraddistingue il titolo torna in forma rimarcata, con tratti oscuri e località rivolte agli amanti del gotico.

teso.jpg



La nuova espansione darà la sensazione di trovarsi nella Transilvania. Stonethorn è un'espansione di tutto rispetto, il quale si avvale di nuovi dungeon che oltre a conferire contenuti inediti, proponendono e sperimentano delle novità.
  • Castle Thorn – Un esercito di vampiri emerge dalle mura fortificate di Castle Thorn, condotto dalla signora della fortezza, la potente Lady Thorn. Prima che questa terribile minaccia riesca ad abbattersi sui popoli di Skyrim occidentale, i giocatori dovranno prendere d’assalto la fortezza, lottare contro questa legione mostruosa e fermare l’invasione!

  • Stone Garden – L’alchimista pazzo Arkasis ha dato vita a creature mostruose nel suo laboratorio segreto. Le fosche creazioni di Stone Garden, nelle profondità delle caverne di Blackreach, fanno impallidire tutto quello che i giocatori hanno affrontato finora. Fronteggia il genio del male e i suoi terribili esperimenti per non far affiorare nuovi mostri dalle profondità.
Stonethorn è il penultimo aggiornamento per il Cuore oscuro di Skyrim. Affronterete bestie mostruose, vivrete nuove storie e dovrete portare a termine una serie di obiettivi, e come ogni nuova espansione non mancano all'appello oggetti esclusivci da ottenere ed equipaggiare.

Pur non avendo portato a termine le precedenti avventure della serie, potrete comunque cimentarvi nel DLC, anche se naturalmente è sempre consigliato provenire dal passato più che buttarsi a capofitto sulla novità senza avere la giusta esperienza.

 

Commenti

Alto