World of Wacraft: Un'Ondata di Proteste per la Real ID

honny

Super Postatore
Aspetta che il tuo datore di lavoro ti dica che sei un mentecatto perchè non si sarebbe mai aspettato di scoprire che proprio tu, uno dei suoi migliori dipendenti, gioca a "quei giochini da scemi con orchi, spade e magie"...

infatti...
meglio astronavi e lasers come noi...

PS : sei tu MARIO ROSSI ? sto venendo a prenderti con PINCO PALLINO, cugino di TIZIO CAIO...lolololol
 

joeyx1

Super Postatore
la maggior parte delle persone nei forum tiene un comportamento "incivile" e la loro sicurezza sta nel semplice occultamento della propria identita metti la gente a nudo e vedi che si comportera bene. ma a parte questo e' una violazione di privacy ma accettando il contratto mettiamo nelle loro mani i nostri dati e ci fidiamo del trattamento degli stessi, che verranno usati solo dalla battle net senza scopi di lucro all'infuori della battle net stessa (se non mi sbaglio :D ) quindi gli account sono protetti ma gli id scoperti, con nomi e cognomi non si possono sgamare gli account servono le mail e le password io dal mio canto uso una mail per il battle diversa da quella piu comune in uso, e poi in facebook (che e' gia collegato ai nostri account) devi dare tu l'autorizzazione a rivelare la tua mail o rilasciarla a terzi per scopi commerciali, il problema principale e' che la gente da poco peso a cio che accetta quando naviga in internet, magari cosi avrebbero piu coscienza delle proprie azioni e click :D

secondo me non 'e sbagliato rivelare i propri id reali ma la sicureza degli account non deve essere compromessa in alcun modo quindi se il sistema e' sicuro ben venga non ho paura a dire alla gente chi sono!
 

eron

Divo
Ma cosa si vorrebbe ottenere,che la gente sà il mio vero nome(sembre che non ne abbia dato uno falso)e per questo mi devo comportare bene se no vengono a casa mia a pestarmi?Mi sembra una cretinata indicibile.Metti più mod e più severi nel forum e nel gioco dopo ban a vita di sicuro la voglia di fare l'idiota gli passa.
 

Falce

Divo
credo che linkare il nick in game con quello sul forum sia sufficiente, dopotutto loro hanno i dati della carta di credito. se è per il comportamento dei troll del forum basta creare una sezione "subscribers only" dove postano solo chi ha un account attivo.
 

DaviDeMo

Lurker
Nessuno obbliga di postare nel forum ufficiale. Se vuoi postare sappi che non sarai anonimo.

Non mi sembra niente di strano vistoc he il 99,99999% di messaggi troll o che scatenano flame lo fanno solo perchè sono anonimi e: "Intanto è internet".



Cmq si, hanno violato la regola 3 di internet.
http://encyclopediadramatica.com/File:1194679739296.jpg


rules%20of%20the%20internet.gif
 

Rez

Lurker
Blizzard, secondo me, ha esagerato con questa iniziativa, però potrebbe essere un trampolino di lancio, per poter arrivare ad un compromesso utile a rendere il mondo di internet un posto migliore di adesso, anche se fosse solo nei games e nei forum, sarebbe un gran passso avanti.
E magari è ciò che la blizzard ha voluto fare lanciando questa iniziativa. ;)
Il problema è che mancano le basi per fare una cosa del genere, chi mi impedisce di crearmi una falsa identità e di inserire dati falsi ? Nessuno, perchè nessuno è in grado di controllare quello che dichiaro.

Secondo me invece hanno fatto questa cosa perchè costretti da BattleNet.
L'aver voluto creare una piattaforma unica per i loro giochi li ha portati in un vicolo cieco di cui solo ora si sono accorti.
Il real ID servirebbe per creare identità certe dei vari giocatori nei giochi che usano BattleNet perchè sai che confusione se il mio nickname che uso su WoW è usato da un altro utente su SC2 e da un terzo su Diablo3 ?

Se vogliono rendere BattleNet un sistema simile a un social network dove far interagire tutti i giocatori questi hanno bisogno di essere identificati in maniera precisa e l'idea che hanno avuto è quella di fargli usare il loro vero nome.
Cosa che comunque non è sicura al 100% perchè vorrei vedere in caso di omonimi come si comporterebbero.
 

DuoDenO

Lurker
Ripeto, state esagerando su tutti i fronti.
Nome o cognome con la privacy centrano poco, considerarli "dati sensibili" è esagerato.
Oltretutto, se da subito (o con una nuova eula in questo caso) avessero ELIMINATO la possibilità di avere un nickname, la cosa sarebbe stata uguale: nel forum saresti visualizzato con il tuo nome e cognome (fittizi o meno).
Aggiungiamo anche un esempio: gioco a WoW e mi chiamo Nicola Galbiati. Ora vai a trovarmi sugli elenchi di tutta Italia con solo questo super indizio, auguri! Ci saranno pure vari Barack Obama in rete che giocano e non vuol dire che sono tutti quello. :asd:

So che è sempre bello flammare sdegnati e gridare a Blizzard "è anticostituzionale", ma state facendo, a mio insindacabile parere, un buco nell'acqua.
 
Ripeto, state esagerando su tutti i fronti.
Nome o cognome con la privacy centrano poco, considerarli "dati sensibili" è esagerato.
Oltretutto, se da subito (o con una nuova eula in questo caso) avessero ELIMINATO la possibilità di avere un nickname, la cosa sarebbe stata uguale: nel forum saresti visualizzato con il tuo nome e cognome (fittizi o meno).
Aggiungiamo anche un esempio: gioco a WoW e mi chiamo Nicola Galbiati. Ora vai a trovarmi sugli elenchi di tutta Italia con solo questo super indizio, auguri! Ci saranno pure vari Barack Obama in rete che giocano e non vuol dire che sono tutti quello. :asd:

Leggiti questa pagina http://seewhatyoudidthere.com/2010/...ry-real-ease-of-stalking-in-the-internet-age/ .
Questo non è l'unico caso che è capitato in questi due giorni sul forum Blizzard, anche un moderatore ha postato il suo nome e cognome per dimostrare che non c'era alcun pericolo e dopo 10 minuti si è ritrovato il forum pieno di link alle sue foto, dati personali, profili di FB, Twitter e co.
Sappiamo benissimo quanti pazzi ci sono in giro, basta guardare il tizio che ha accoltellato uno per colpa di CS:S che è già stato citato in un post precedente.
Tu immaginati uno incazzato con te in-game per un qualsiasi motivo (drop rubato, kill, gank, battutina, sfottò che sono cose normali in un gioco) va sul forum, trova il tuo nome e cognome collegati al tuo nick, con una ricerca trova il tuo Facebook, Twitter o anche solo il tuo numero di telefono e incomincia a chiamarti alle 4 di notte giusto per romperti i coglioni.
Non so se questa roba del Real ID l'hanno decisa alla Blizzard, gli è stato ordinato dalla Activision o dagli alieni, di sicuro se va avanti Diablo 3 e Starcraft 2 rimaranno sugli scaffali per quanto mi riguarda (con WoW ho già smesso quindi il problema non si pone).
Ovviamente ognuno è libero di pensarla come vuole, questa è solo la mia opinione personale :) .
 

DuoDenO

Lurker
anche un moderatore ha postato il suo nome e cognome per dimostrare che non c'era alcun pericolo e dopo 10 minuti si è ritrovato il forum pieno di link alle sue foto, dati personali, profili di FB, Twitter e co.

Difatti il problema non è di Blizzard, sono FB, twitter e co. che se ne fanno un baffo della privacy. ;)
Il "consumatore" deve stare attento a dove mette i suoi dati, non la Blizzard che da solo un nome e cognome, altrimenti anche la rubrica telefonica dovrebbe essere bandita dal garante per la privacy, ma tu accetti di mettere il tuo numero ed indirizzo, quindi pace all'anima tua.
Guarda un esempio: "io sono un pazzo maniaco, non mi serve essere un giocatore di MMO per ucciderti visto che mi hai ninjato il drop, io ammazzo il primo che mi sfrisa la macchina o mi suon al semaforo, prendo la targa, spendo 15 euro all'ACI e ho nome cognome ed indirizzo", ripeto, la Blizzard non centra niente con la privacy ed i maniaci omicidi bimbonutellosi, sono di più gli ex cornuti che ammazzano qualcuno che piuttosto dei "nijadroppati" che ti vengono a cercare.
Rimaniamo coi piedi per terra e non ingigantiamo una bolla di sapone.
 

Rez

Lurker
Però DuoDenO il nome e cognome di una persona sono delle cose un filino più intime e personali di un numero di telefono, di una targa d'auto o di un nickname.
E' anche rischioso in termini di sicurezza perchè sapere nome e cognome facilita l'invio di phishing e altri sistemi atti a fregarti i dati della carta di credito perchè si presuppone che solo Blizzard o la tua banca sappiano come ti chiami in real, e visto quanti ancora ci cascano con queste cose ti lascio immaginare il resto.

Secondo me il sistema è sbagliato (soprattutto per la volontà di imporlo) e non vedo altri motivi a parte quello che ho ipotizzato qualche post più su per fare una cosa del genere.
 

DuoDenO

Lurker
Però DuoDenO il nome e cognome di una persona sono delle cose un filino più intime e personali di un numero di telefono, di una targa d'auto o di un nickname.
E' anche rischioso in termini di sicurezza perchè sapere nome e cognome facilita l'invio di phishing e altri sistemi atti a fregarti i dati della carta di credito perchè si presuppone che solo Blizzard o la tua banca sappiano come ti chiami in real, e visto quanti ancora ci cascano con queste cose ti lascio immaginare il resto.

Secondo me il sistema è sbagliato (soprattutto per la volontà di imporlo) e non vedo altri motivi a parte quello che ho ipotizzato qualche post più su per fare una cosa del genere.

Ni.
Parlando da maniaco a maniaco, con un nome e cognome me ne faccio poco, con un numero di telefono ho moltissime informazioni in più, compreso direttamente l'indirizzo univoco legato a quel numero, codice fiscale e via, una volta che ho quello so tutto di te, pure quanto paghi di tasse volendo :asd: .
Con la targa non parliamone nemmeno, si ottengono fin troppe informazioni.
Di Nicola Galbiati, sapendo solo che sono Italiano (se ti va bene, magari sono argentino immigrato) prima che mi trovi facciamo notte.

La blizzard è evidente cosa vuole, vuole evitare il "dai dai vieni qui che ti sistemo lamer" o bimbominkiate simili che vengono dette dal Darklegooolassthearcerzomg di turno.

Comunque, loro non impongono niente, non sono mica uno stato sovrano, se non vuoi farti "conoscere" non postare o non giocare a giochi Blizzard, sopratutto non iscriverti a faccialibro, cinguettio o a tutti sti cosi molto socilnetworkosi che vendono i tuoi dati per farci soldi. ;)
 

Rez

Lurker
Ni.
Parlando da maniaco a maniaco, con un nome e cognome me ne faccio poco, con un numero di telefono ho moltissime informazioni in più, compreso direttamente l'indirizzo univoco legato a quel numero, codice fiscale e via, una volta che ho quello so tutto di te, pure quanto paghi di tasse volendo :asd: .
Con la targa non parliamone nemmeno, si ottengono fin troppe informazioni.
Di Nicola Galbiati, sapendo solo che sono Italiano (se ti va bene, magari sono argentino immigrato) prima che mi trovi facciamo notte.
E fu cosi che scoprimmo che DuoDenO nel tempo libero fa lo stalker :p
 

sospiro

Super Postatore
E fu cosi che scoprimmo che DuoDenO nel tempo libero fa lo stalker :p

Io ho fatto la tesi di maturità sull' hacking e l'ingegneria sociale è stata davvero divertentissima...
DuoDeno in ogni caso ha centrato il discorso, con il solo nome e cognome ci fai davvero poco nulla....
 

Araldo2

Lurker
Salvo inserirli nelle pagine bianche e localizzare qualcuno...dato che anche i numeri telefonici privati sono recuperabilissimi su Internet, anche se hai proibito che fossero messi in elenco, cosa che ho avuto la disgrazia di sperimentare di persona. Per me questo è un affronto a tutti i poster onesti che hanno contribuito alla community...
 

TerryBogard

Super Postatore
Io non vedo il problema nel mio account mi chiamo appunto Terry di nome e Bogard di cognome (per chi nn lo conosce è un pg di Fatal Fury) quindi basta aggiornare i propri dati e il gioco è fatto, così si ha una identità coperta dalla privacy.
 

DuoDenO

Lurker
Salvo inserirli nelle pagine bianche e localizzare qualcuno...dato che anche i numeri telefonici privati sono recuperabilissimi su Internet, anche se hai proibito che fossero messi in elenco, cosa che ho avuto la disgrazia di sperimentare di persona. Per me questo è un affronto a tutti i poster onesti che hanno contribuito alla community...

"Lo inserisci e locallizzi...aspetta lo inserisci dove se non sai la cittadinanza? Ok, so la cittadinanza lo inserisco e...hmm ci sono 25 persone con questo nome sparse per il paese...cerchiamo foto di tutte e 25 e vediamo chi assomiglia di più a quel Tauren Druido che mi ha ninjalootato!"
 

Araldo2

Lurker
Mica tutti gli italiani si chiamano mario rossi...se qlc ha un nome particolare, il modo di trovarlo qualcuno lo saprà escogitare.
 

Drohan

Lurker
rispondendo a desiriel:
quello che ho voluto dire non è che la blizzard ha trovato la soluzione ideale per risolvere il problema di spam flame e comportamenti idioti, ma che la sua iniziativa poteva essere uno spunto per noi internauti per dare il via ad una responsabilizzazione del navigatore quando interagisce con altre persone su internet. Chi usa il proprio nome o qualsiasi identificativo che permetta univocamente di legare un nick con una persona specifica (non necessariamente collegabile con la realtà al di fuori del pc, è qui il nodo centrale, identificazione senza ledere la privacy di ciascuno di noi), deve essere cosciente di poter avere delle conseguenze in base a suoi interventi o comportamenti e non può impunemente fare o dire ciò che vuole. Chi usa il proprio nome in questo forum sicuramente sa di avere questa responsabilità e se usa toni o comportamenti non appropriati lo possono anche fare ( a meno di bann) però sanno anche che non possono nacondersi dietro un nick che possono cambiare quando vogliono.

Il problema è infatti quello che hai sottolieato, perchè ledere le nostre famiglie e noi stessi alla mercè di qualche pazzoide?
Anche se nella realtà il pazzoide di turno lo trovi anche dietro l'angolo senza che conosca i tuoi dati (vedi omone che scende dalla macchina con un piede di porco dopo che tu lo hai simpaticamente salutato con il "cenno di una mano" a causa di una sua manovra azzardata ^^), basterebbe trovare un compromesso per evitare che la nostra privacy sia lesa.

Insomma il mio era uno spunto per aprire una eventuale discussione per migliorare o cambiare totalmente l'iniziativa dell blizzard per ottenere lo stesso risultato ( intendo quello dichiarato ); ed iniziare a rendere cosciente il mondo di internet.

Ingenuo si, ma propositivo. :)
 
Io non vedo il problema nel mio account mi chiamo appunto Terry di nome e Bogard di cognome (per chi nn lo conosce è un pg di Fatal Fury) quindi basta aggiornare i propri dati e il gioco è fatto, così si ha una identità coperta dalla privacy.

Il problema è anche questo, la Blizzard non permette di modificare nome e cognome dell'intestatario dell'account, quindi o mi creo un account da 0 perdendo tutti i personaggi e ricomprandomi le scatole o le key nuove o smetto di giocare; per chi dice che basta smettere di postare sui forum sapppiate che io quando pago il canone mensile pago anche per i forum e se non ho un account ATTIVO, e quindi pagante non posso postarci.
Questa cosa dei troll è solamente una scusante, loro lo fanno con l'unico scopo di unire FB e Twitter a Battle.net, per rendere WoW, Diablo e SC una specie di social Network.
 
Alto