World Of Warcraft Battle For Azeroth: Tutti i dettagli sulla pre-patch

Shinobi SEO WEB

SEO WEB COPYWRITER
Membro dello Staff
A D M I N

A partire dal 18 Luglio sarà disponibile la pre-patch di Battle of Azeroth, di seguito vi riportiamo tutte le novità introdotte, mentre a fine articolo potete visionare il video dimostrativo.

La pre-path di Battle of Azeroth introduce le seguenti novità e modifiche:
  • Modifiche alle classi e specializzazioni. I giocatori potranno fin da subito padroneggiare incantesimi e abilità aggiornate
  • Arrivo della modalità Guerra, i giocatori potranno attivare o disattivare la suddetta modalità presso Orgrimmar o Roccavento. Si tratta di una PvP che permette ai giocatori di scontrarsi indipendentemente dal reame in cui si trovano
  • Modifiche ai talenti PvP e al sistema di gestione dell'onore
  • Possibilità di creare o unirsi a comunità multi reame, ciò permette ai giocatori di restare connessi e giocare insieme molto più facilmente
  • Nuove missioni legate agli eventi dell'espansione
 
Secondo me non è un caso che tutte le stats saranno riviste al ribasso, punti vita e danni tornano ai livelli del vanilla: stanno preparando l'utenza al lancio di Classic.
 

KALINIST

Super Postatore
Mio commento, personalissimo punto di vista .
Anche se sembra stiano facendo un ottimo lavoro con quest'ultima patch dando quasi l'impressione di tornare indietro negli anni alla Vanilla version , i miei anni sono gia abbondantemente avanzati (32anni) ma sopratutto anni di maturità ludica si precisa, purtroppo non riesco più a giocare ad un qualcosa che sia statico, robotico nelle sequenze di combattimento quasi calcolabile cosa debba fare l' avversario , qualità e quantità delle attività da svolgere in game viste e rimacinate quindi assenza di innovazione e senza piu carisma in mercato ludico in enorme evoluzione .
Credo che ormai la gente stia cercando qualcosa che sia tutto l'opposto che wow sta proponendo e questo avverrà alle porte di fine anno (2018) , data in cui prevedo un enorme perdita di utenze .
 
Mio commento, personalissimo punto di vista .
Anche se sembra stiano facendo un ottimo lavoro con quest'ultima patch dando quasi l'impressione di tornare indietro negli anni alla Vanilla version , i miei anni sono gia abbondantemente avanzati (32anni) ma sopratutto anni di maturità ludica si precisa, purtroppo non riesco più a giocare ad un qualcosa che sia statico, robotico nelle sequenze di combattimento quasi calcolabile cosa debba fare l' avversario , qualità e quantità delle attività da svolgere in game viste e rimacinate quindi assenza di innovazione e senza piu carisma in mercato ludico in enorme evoluzione .
Credo che ormai la gente stia cercando qualcosa che sia tutto l'opposto che wow sta proponendo e questo avverrà alle porte di fine anno (2018) , data in cui prevedo un enorme perdita di utenze .

sarebbe un evento storico, per me non avverrà, anzi con il Classic aumenteranno di parecchio gli utenti imho.
 
Mio commento, personalissimo punto di vista .
Anche se sembra stiano facendo un ottimo lavoro con quest'ultima patch dando quasi l'impressione di tornare indietro negli anni alla Vanilla version , i miei anni sono gia abbondantemente avanzati (32anni) ma sopratutto anni di maturità ludica si precisa, purtroppo non riesco più a giocare ad un qualcosa che sia statico, robotico nelle sequenze di combattimento quasi calcolabile cosa debba fare l' avversario , qualità e quantità delle attività da svolgere in game viste e rimacinate quindi assenza di innovazione e senza piu carisma in mercato ludico in enorme evoluzione .
Credo che ormai la gente stia cercando qualcosa che sia tutto l'opposto che wow sta proponendo e questo avverrà alle porte di fine anno (2018) , data in cui prevedo un enorme perdita di utenze .
In realtà WoW si é sempre aggiornato nelle meccaniche, da prima con le quest passando per il nuovo concetto di daily ovvero World Quest, passando per il combat diciamo più immediato e "action" rispetto a prima, per passare allle storyline divise per zone. Per non parlare delle infrastrutture dei server collegati da loro, il phasing ecc... cioè dimmi un altro gioco che in 10 anni ha fatto tutti questi cambiamenti..
 

Estevan

Mito
In realtà WoW si é sempre aggiornato nelle meccaniche, da prima con le quest passando per il nuovo concetto di daily ovvero World Quest, passando per il combat diciamo più immediato e "action" rispetto a prima, per passare allle storyline divise per zone. Per non parlare delle infrastrutture dei server collegati da loro, il phasing ecc... cioè dimmi un altro gioco che in 10 anni ha fatto tutti questi cambiamenti..
Solo che il vero problema, quello che riduce questo come praticamente tutti gli mmo a giochi di serie C, quello che tanti giocatori non riescono ad identificare con il giusto termine e parlano di gioco "statico, non action, poco coinvolgente" ovvero l'HMI non è mai stato affrontato.
 

bonusax

Divo
Mio commento, personalissimo punto di vista .
Anche se sembra stiano facendo un ottimo lavoro con quest'ultima patch dando quasi l'impressione di tornare indietro negli anni alla Vanilla version , i miei anni sono gia abbondantemente avanzati (32anni) ma sopratutto anni di maturità ludica si precisa, purtroppo non riesco più a giocare ad un qualcosa che sia statico, robotico nelle sequenze di combattimento quasi calcolabile cosa debba fare l' avversario , qualità e quantità delle attività da svolgere in game viste e rimacinate quindi assenza di innovazione e senza piu carisma in mercato ludico in enorme evoluzione .
Credo che ormai la gente stia cercando qualcosa che sia tutto l'opposto che wow sta proponendo e questo avverrà alle porte di fine anno (2018) , data in cui prevedo un enorme perdita di utenze .
Esatto, finché non si cambia totalmente e ci si stacca dalle solite meccaniche oramai vetuste mob avremo mai mmorpg davvero diversi.
 

Sixoo

Divo
penso che chi si dedicherà al classic sarà anche perchè ha tipo paura di reiniziare del gioco normale o anche solo di portarlo avanti. il wow attuale è un gioco ormai mastodontico, non sai dove inizia ne dove finisce. il classic ha i suoi vecchi limiti e zone conosciute, seppure grandi, sai dove puoi fermarti, sai dov'è il divertimento. l'attuale va bene solo a chi nel tempo ha continuato a seguirlo.
 
Solo che il vero problema, quello che riduce questo come praticamente tutti gli mmo a giochi di serie C, quello che tanti giocatori non riescono ad identificare con il giusto termine e parlano di gioco "statico, non action, poco coinvolgente" ovvero l'HMI non è mai stato affrontato.

io non credo si riuscirà mai a rompere la cristallizzazione attuale e andare avanti. Innovare senza provocare fughe è difficilissimo.
 

Ladyowl

Super Postatore
Ma se mmorpg action o sandbox full loot ecc ecc fanno 5000 utenti e WoW 5M forse forse che tanta utenza NON vuole giocare a dei surrogati di Tekken?
 

bonusax

Divo
Ma se mmorpg action o sandbox full loot ecc ecc fanno 5000 utenti e WoW 5M forse forse che tanta utenza NON vuole giocare a dei surrogati di Tekken?
Perché purtroppo nessuno dei mmorpg action, full loot ha davvero un combat valido, tutto qua.

Wow in tutti questi anni ha ottenuto contenuti enormi, e ci giocano ancora quelli che lo hanno giocato da sempre, soprattutto.
 

Ladyowl

Super Postatore
Perché purtroppo nessuno dei mmorpg action, full loot ha davvero un combat valido, tutto qua.

Wow in tutti questi anni ha ottenuto contenuti enormi, e ci giocano ancora quelli che lo hanno giocato da sempre, soprattutto.

Però pensaci.
Vorresti:
- combat action
- grafica 4k
- full loot
- fisicità (senza la quale il combat action non ha senso ... se puoi attraversare l'avversario è tutto inutile)
- numeri validi in open PvP massivo

Ora continua a pensare che deve girare tutto su dei server e su dei pc client.
Di che macchine avresti bisogno per fare tutto ciò?
L'utenza media con che macchine gioca?
La software house che produce il tutto che costi di gestione deve avere per sostenere server/connessioni adatte?

E, ciliegina sulla torta, magari anche f2p senza canone e shop solo estetico il gioco se fosse possibile vero?
 

bonusax

Divo
Però pensaci.
Vorresti:
- combat action
- grafica 4k
- full loot
- fisicità (senza la quale il combat action non ha senso ... se puoi attraversare l'avversario è tutto inutile)
- numeri validi in open PvP massivo

Ora continua a pensare che deve girare tutto su dei server e su dei pc client.
Di che macchine avresti bisogno per fare tutto ciò?
L'utenza media con che macchine gioca?
La software house che produce il tutto che costi di gestione deve avere per sostenere server/connessioni adatte?

E, ciliegina sulla torta, magari anche f2p senza canone e shop solo estetico il gioco se fosse possibile vero?
Tutto vero ma, grafica, mi accontento di quella di dauntless, davvero.

O quella di albion.

Possono giocare con lo stile grafico per tenere basse le pretese, ma lavorare su tutto il resto.
 

Gulash

Divo
Però pensaci.
Vorresti:
- combat action
- grafica 4k
- full loot
- fisicità (senza la quale il combat action non ha senso ... se puoi attraversare l'avversario è tutto inutile)
- numeri validi in open PvP massivo

Ora continua a pensare che deve girare tutto su dei server e su dei pc client.
Di che macchine avresti bisogno per fare tutto ciò?
L'utenza media con che macchine gioca?
La software house che produce il tutto che costi di gestione deve avere per sostenere server/connessioni adatte?

E, ciliegina sulla torta, magari anche f2p senza canone e shop solo estetico il gioco se fosse possibile vero?
BDO ha grafica, discreta fisicità e un bel combat, peccato che il resto del gioco sia quel che è.
 
Ma se mmorpg action o sandbox full loot ecc ecc fanno 5000 utenti e WoW 5M forse forse che tanta utenza NON vuole giocare a dei surrogati di Tekken?
I giochi di nicchia sono soprattutto per gente che cerca una cosa specifica a volte anche per sentirsi elitari. Spesso questi giochi non puntano nemmeno a fare milioni di utenti perchè non ce la farebbero a gestirli (i server di EVEONLINE a detta degli sviluppatori stessi).
Quando punti alla massa invece devi abbassare la qualità e dare un'assaggino di tutto senza entrare in profondità.
Il giorno che riusciranno a fare un mmorpg che sia fruibile in tutto sia per i ritardati/senzamani che per i nerd più skillati, che sappia dare le stesse ricompense per entrami ma che premi chi sappia andare in profondo alla eventuale "sandboxicità" del gioco sarà forse il santograal. Ovviamente la struttura deve essere molto open da vero sandbox, ma con appositi tutorial, macro, shortcut, guide e quant'altro può benissimo esseere giocato come un themepark.
Diciamoci la verità spesso anche quelli a cui piacciono i sandbox alla fine cercano guide e consigli sul "dimmi cosa devo fare per" perchè non c'hanno voglia di pensare. Alla fine anche un action potrebbe essere giocato alla wow con apposite macro, sull full loot ci metti zone apposite (potresti non andarci se non vuoi il pvp ma se non muori ci guadagni). Magari un giorno qualcuno coi coglioni lo realizzerà.
 

bonusax

Divo
I giochi di nicchia sono soprattutto per gente che cerca una cosa specifica a volte anche per sentirsi elitari. Spesso questi giochi non puntano nemmeno a fare milioni di utenti perchè non ce la farebbero a gestirli (i server di EVEONLINE a detta degli sviluppatori stessi).
Quando punti alla massa invece devi abbassare la qualità e dare un'assaggino di tutto senza entrare in profondità.
Il giorno che riusciranno a fare un mmorpg che sia fruibile in tutto sia per i ritardati/senzamani che per i nerd più skillati, che sappia dare le stesse ricompense per entrami ma che premi chi sappia andare in profondo alla eventuale "sandboxicità" del gioco sarà forse il santograal. Ovviamente la struttura deve essere molto open da vero sandbox, ma con appositi tutorial, macro, shortcut, guide e quant'altro può benissimo esseere giocato come un themepark.
Diciamoci la verità spesso anche quelli a cui piacciono i sandbox alla fine cercano guide e consigli sul "dimmi cosa devo fare per" perchè non c'hanno voglia di pensare. Alla fine anche un action potrebbe essere giocato alla wow con apposite macro, sull full loot ci metti zone apposite (potresti non andarci se non vuoi il pvp ma se non muori ci guadagni). Magari un giorno qualcuno coi coglioni lo realizzerà.
Occorre un lavoro enorme senza garanzia di successo, ma che giocone sarebbe...
 

Ladyowl

Super Postatore
i danni da milioni non si potevano vedere sinceramente.

Quanto è cambiato il mondo mmorpg.
Nel mio primo gioco, Legend of Mir, coreano anno 1992, non vedevi né i danni né le barre di vita/mana degli avversari/mobs (se non lanciando spell appositi) né tantomeno c'erano guide su come geararsi/tutorial per i boss ecc ecc.
Ovviamente niente mappe, bussole ecc ecc... si andava a memoria per passaparola con stampe aggiornate personalmente a mano.

Ora vogliono i millemilamiliardi di numerini a schermo (che non fanno capire un cazz dell'azione naturalmente) e tutto MOLTO easy, ma avvincente e difficile, che quando esce è già vecchio dato che hanno giocato mille step di sviluppo con relative guide anche su "quando piscia il boss cosa fare".

Ho anche io l'espansione, mi sono expato il void elf da zero per la skin naturalmente che non poteva mancare nel mio account storico, ma onestamente gioco solo per tornare dai vecchi compagni di gilda.
Se giocassero a Barbie Gira la Moda online per me sarebbe lo stesso, ormai guardo la compagnia più che il gioco in sé dato che di proposte valide e INNOVATIVE ce ne sono zero.

Punto solo un mmorpg, tra 800 anni, che potrebbe farmi cambiare idea : Chronicles of Elyria.
Una vita online, sperem.

(ovviamente Sword Art Online rimarrà solo utopia o magari lo potranno giocare i miei nipoti...)
 
Alto